Centinaio contro Nicole Kidman: “Mangia gli insetti come i Visitors, meglio il made in Italy”

Pubblicità
Pubblicità

Torna la crociata leghista contro la carne sintetica e gli insetti a tavola. Interviene il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio, ex ministro dell’Agricoltura nel governo giallo-verde. Il bersaglio dell’attacco, questa volta, è l’attrice Nicole Kidman: “La Kidman (che ricorda molto il telefilm visitors degli anni ’80) si fa immortalare mentre mangia gli insetti per salvare il pianeta; io preferisco i prodotti della nostra agricoltura e lavoreremo per valorizzare quello che ci ha permesso di diventare i migliori al mondo: il made in italy agroalimentare”, ha scritto Centinaio su twitter postando una botta e risposta su La7 tra lui e la deputata dei Verdi Europei, Eleonora Evi

“Chiamiamo le cose con il loro nome – ha continuato l’esponente del Carroccio –  la bistecca viene dalla zootecnia e si compra dal macellaio. Se qualcuno vuole mangiare porcherie di micelio o di tofu, faccia pure ma non possiamo chiamarle bistecca o hamburger, altrimenti il consumatore non capisce cosa sta mangiando. Io comunque preferisco una bella fiorentina, piuttosto che mangiare insetti o roba sintetica”. 

Quella contro il cibo sintetico è un vecchio cavallo di battaglia del centrodestra. In passato anche Francesco Lollobrigida (oggi ministro dell’Agricoltura in quota Fdi) aveva criticato l’uso di cibo sintetico. “Garantisco che finché saremo al governo sulle tavole degli italiani non arriveranno cibi creati in laboratorio”, aveva detto durante un question time al Senato commentando il via libera della Food and Drug Administration al consumo umano di carne in provetta negli Stati Uniti. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source