223209159 0d9fb71f 4e59 4da2 8a9f bea87614e8bf 2

Champions, Psg-Manchester City 1-2: Marquinhos illude, De Bruyne e Mahrez firmano la rimonta

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

223209159 0d9fb71f 4e59 4da2 8a9f bea87614e8bf 2

PARIGI –  Con un pizzico di fortuna, dopo aver stentato per un’ora, il Manchester City piega in rimonta (1-2) il Psg e ipoteca la finale di Champions League. E’ stata davvero una partita dai due volti a Parigi. Per 60′ i transalpini hanno controllato bene le iniziative avversarie, soffrendo il minimo indispensabile. Poi, complici due pasticci difensivi, hanno spianato la strada agli avversari che, nel finale, avrebbero addirittura potuto incrementare il bottino, dopo essere rimasti in 11 contro 10 per l’espulsione di Gueye.

<< La cronaca della partita >>

Pochettino rilancia Florenzi e Verratti

Rispetto alla gara con il Bayern, Pochettino ha restituito una maglia da titolare al centro della difesa al ritrovato Marquinhos e ha dato fiducia agli azzurri Florenzi e Verratti, preferendoli a Dagba e a Draxler. Infine ha scelto Bakker invece di Diallo nel ruolo di terzino sinistro. Guardiola ha risposto cambiando una sola pedina rispetto alla vittoriosa sfida col Dortmund: a sinistra in difesa ha piazzato Cancelo mandando in panchina Zinchenko.

Marquinhos sorprende il City

Il City, come da abitudine, ha preso immediatamente in mano il comando delle operazioni con la sua meticolosa fitta rete di passaggi ma non ha trovato varchi nell’attento schieramento dei transalpini, bravi a tenere strette le linee davanti alla propria area. Il Psg ha controllato e, in ripartenza, ha costantemente messo in affanno gli avversari con le veloci ripartenze dei suoi avanti: Ederson ha avuto un primo avvertimento su una conclusione dal limite di Mbappé poi, al 15′, è stato costretto a capitolare su un perfetto colpo di testa di Marquinhos su angolo dalla destra di Di Maria.

La delusione di Mbappé (reuters)

Paredes sfiora il raddoppio, Foden manca il pari

Il City ha continuato a difendere male sulle palle alte. Tanto che, al 28′, su un altro corner, stavolta di Neymar dalla destra, ha consentito a Paredes si svettare in anticipo sfiorando l’incrocio dei pali. A forza di tener palla il City alla fine è riuscito a creare l’occasione giusta per pareggiare (42′) ma l’ha sciupata malamente con Foden che, smarcato in area da Silva, non ha trovato di meglio che calciare addosso a Navas.

De Bruyne e Mahrez ribaltano il risultato in 7′

Nella ripresa il copione non è cambiato: il Psg ha controllato senza patemi la sterile manovra degli avversari facendo correre un nuovo brivido a Ederson con Verratti che è arrivato con un attimo di ritardo  su un cross radente di Neymar. Il City ha avuto bisogno di due episodi favorevoli per far girare la gara: il primo è arrivato al 64′ quando, sugli sviluppi di un angolo, un cross tagliato di De Bruyne si è insaccato a fil di palo alla sinistra di Navas, ingannato da un liscio di Stones, appostato davanti a lui. Il secondo è capitato al 71′ quando una punizione di Mahrez da 25 mt si è infilata in mezzo a Paredes e Kimpembé, appostati in barriera, e ha battuto Navas sulla destra.

Il Psg chiude in 10: espulso Gueye

Il Psg si è innervosito e, dopo un’ammonizione di frustrazione rimediata da Neymar, ha incassato anche un meritato rosso, sventolato dall’arbitro Brych a Gueye per un brutto fallo a gamba tesa sul polpaccio di Gundogan. Pochettino è corso ai ripari varando il 4-3-2 con Danilo e Herrera al posto di Di Maria e Paredes e, se non altro, il Psg è riuscito a evitare l’1-3, fallito di poco da Mahrez, Foden e De Bruyne. Se sarà servito ai fini della qualificazione bisognerà attendere martedì prossimo quando è in programma la gara di ritorno a Manchester.

PSG-MANCHESTER CITY 1-2 (1-0)
Psg (4-2-3-1): Navas; Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Bakker; Gueye, Paredes (38′ st Ander Herrera); Di Maria (35′ st Pereira), Verratti, Neymar; Mbappé. In panchina: Rico, Diallo, Dagba, Kehrer, Kurzawa, Draxler, Alcantara, Sarabia, Icardi, Kean. Allenatore: Pochettino.
Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Stones, Cancelo (16′ st Zinchenko); Gundogan, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Foden, Bernardo Silva. In panchina: Steffen, Trafford, Aké, Garcia, Laporte, Mendy, Fernandinho, Ferran Torres, Aguero, Gabriel Jesus, Sterling. Allenatore: Guardiola.
Arbitri: Felix Brych (Ger).
Reti: 15′ pt Marquinhos, 19′ st De Bruyne, 26′ st Mahrez.
Note: al 32′ st espulso Gueye per gioco pericoloso.
Ammoniti: Cancelo, Paredes, Neymar, De Bruyne.
Angoli: 6-4 per il Psg.
Recupero: 1′; 4′.



Go to Source