Ci resta Fiorello

Pubblicità
Pubblicità

La prima cosa bella di giovedì 3 novembre 2022 è aver trovato se non un leader una voce d’opposizione sensata e ironica: pensa te, Fiorello. Un colpo al serio e uno al faceto: invece del ponte sullo stretto rifate le strade siciliane e con il decreto anti-rave abolite le riunioni di condominio. Toccherà a lui (mica al Bonaccia o al Conte 4) dire le altre cose che vanno dette: che il merito sarebbe anche una bella cosa, ma se tutti partissero con le stesse possibilità (e non esistessero raccomandati); che da una parte fanno fuori chi ha perso l’1% dei voti e dall’altra resta chi li ha ridotti a un quarto; che la discussione…

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito

3,99€/settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source