Claudio Baglioni protagonista in tv di tre serate evento

Pubblicità
Pubblicità

È un periodo intensissimo per Claudio Baglioni, il film sul suo show Questa storia che è la mia, girato al Teatro dell’Opera di Roma, è stato in sala a inizio mese, si prepara a un tour nei teatri di almeno cinquanta date e ora si annuncia anche il suo ritorno in televisione. Il musicista sarà infatti protagonista di Uomo di varie età, alias , un “lifeshow” che andrà in onda su Canale 5 a dicembre (4, 11, 18), tre prime serate per altrettanti sabati. Protagonisti: Claudio Baglioni come ideatore, autore e interprete e tantissimi grandi personaggi della musica, dello spettacolo, del cinema, del teatro, della danza, con la direzione artistica di Giuliano Peparini.

Uno show annunciato come un “affresco totale narrato, cantato, suonato, recitato, illustrato, ballato, improvvisato, colorato, per un racconto di vita vera e di arte varia, come una corsa a mezz’aria che va da un sogno alla realtà”. “Ho sempre amato la televisione. Non solo perché è, in assoluto, la platea più vasta di fronte alla quale un artista possa desiderare di esibirsi, ma anche perché è il più popolare dei media – dice Baglioni –  L’unico davvero capace di raggiungere tutti, con un linguaggio chiaro, semplice, immediato, che sa far riflettere e sognare ma, soprattutto, regalare emozioni grandi e sempre nuove. In questo, somiglia molto alla canzone: un’arte povera ma universale, diretta e poetica, in grado di affascinare, farsi comprendere e diventare di tanti. Per questo ho accolto l’invito di Mediaset a pensare per lo schermo uno show sulla mia vicenda umana e artistica che comprendesse molte forme di espressione e di spettacolo, tra concerto e performance, musical e happening, intrattenimento e fiction, racconto e varietà. In un moto perpetuo che lega ogni storia e ogni età allo spazio e al tempo in cui vivono”.

Claudio Baglioni alla Festa di Roma: “Con Battisti avrei dovuto interpretare un film su due ragazzi di borgata”

Protagonista di un incontro durante la Festa di Roma in cui ha intrattenuto il suo pubblico, Baglioni si è raccontato con generosità. Dai primi film che andava a vedere nelle sale parrocchiali insieme al padre, appassionato di boxe, fino all’arrivo a Milano per fare i primi provini. Il film mai fatto che doveva girare insieme a Lucio Battisti e il rapporto con Franco Zeffirelli. Chissà quali saranno i racconti con cui si racconterà al pubblico televisivo.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source