Come sarà l’amore post Covid-19?

Libero Quotidiano News

Condividi:

29 aprile 2020

(Milano, 29 aprile 2020) – ● Il 1º maggio, oltre ad essere la Festa dei lavoratori in molti Paesi del mondo, si celebra anche il Global Love Day, una giornata per ricordare all’umanità che l’amore può aiutarci a superare qualsiasi cosa.
● Secondo il “Global Love Study”, uno studio a livello globale riportato da Matrimonio.com, portale leader del settore nuziale in Italia, risulta che gli italiani siano i più propensi a dare valore a un abbraccio o a un bacio (29%), rispetto agli altri Paesi del mondo.
● Il 75,5% delle coppie italiane decide di compiere il grande passo e di sposarsi proprio per amore, perché spinte dal desiderio di portare la propria relazione ad un livello superiore, secondo il Libro Bianco del Matrimonio pubblicato da Matrimonio.com in collaborazione con Google ed ESADE Business School.
Milano, 29 aprile 2020 – Il 1º maggio è universalmente riconosciuto come la data della Festa dei Lavoratori . Ma non tutti sanno che è anche il Global Love Day, la festa dell’amore a livello globale, una giornata che si celebra per ricordare all’umanità che qualsiasi cosa può essere superata quando ci sintonizziamo sulle frequenze dell’amore in tutte le sue forme e senza confini. Non a caso, l’amore è considerato come la forza propulsiva che spinge al cambiamento e che tutto può superare . Ed è proprio in un momento delicato come quello che stiamo attraversando a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19 che l ‘amore ci permette di guardare avanti con speranza. Dopo tutto, ognuno di noi è in attesa di poter donare e ricevere quei forti e lunghi abbracci ai quali è stato costretto a rinunciare da, ormai, parecchie settimane.
Come si dimostravano l’amore le coppie italiane prima del coronavirus?
In occasione di questa giornata speciale, Matrimonio.com, portale leader del settore nuziale in Italia, riporta i dati del “Global Love Studio”, uno studio effettuato a livello globale da TKWW – The Knot Worldwide (gruppo di cui il portale fa parte, nda) su coppie sposate nel 2019 e di 15 diversi paesi*. I risultati si basano su più di 15.000 risposte, che corrispondono al numero di coppie preso in considerazione dallo studio.
L’obiettivo principale di questo studio è quello di capire come le coppie preferiscano manifestare il proprio amore e quali fattori aiutino a farsi sentire più apprezzati dal proprio partner.
A livello generale, in 14 dei 15 Paesi intervistati, il trascorrere del tempo insieme è stato valutato come l’aspetto più importante per far sentire la propria dolce metà apprezzata. Nello specifico, in Italia, questo fattore è ritenuto estremamente fondamentale per garantire l’armonia nella coppia (57%). Ovviamente, le misure di isolamento messe in atto per contenere
l’espansione del Coronavirus, stanno facendo sì che un numero significativo di coppie si trovi a passare insieme più tempo che mai. Ciò implica un aumento globale di circa il 45% del tempo trascorso insieme, che si attesta intorno alle 20 ore in più alla settimana rispetto al periodo precedente il lockdown. Inoltre, come riportato nel Libro Bianco del Matrimonio di Matrimonio.com, il 68% delle coppie italiane convive già prima della celebrazione delle nozze.
Ma che cosa fa sentire il partner apprezzato più di tutto tra le coppie italiane?
Ovviamente i baci e gli abbracci. Gli italiani sono infatti i più propensi a dare valore a un abbraccio o a un bacio (29%), seguiti dalle coppie argentine (24%), da quelle spagnole (24%) e, a chiudere la fila, le coppie inglesi (11%) che si dichiarano meno propense ad apprezzare le esternazioni fisiche ma che apprezzano di più sentirsi dire un “Ti amo” (19%).
Fare un regalo è, invece, meno probabile che contribuisca a far sentire uno dei due partner apprezzato (confermato da meno del 5% in quasi tutti i Paesi).
Non c’è da stupirsi quindi se, secondo il Libro Bianco del Matrimonio, pubblicato da Matrimonio.com in collaborazione con Google ed ESADE Business School, il 75,5% delle coppie decide di compiere il grande passo e di sposarsi proprio per amore, perché spinte dal desiderio di portare la propria relazione ad un livello superiore.
E alla domanda “Come vi siete conosciuti?”, il 36% degli italiani risponde che la scintilla è scoccata grazie alla complicità di amici in comune. Situazione simile la troviamo in Spagna e Portogallo (32%) o in Francia (30%). In Canada le cose funzionano invece diversamente in quanto il 28% delle coppie canadesi dichiara di essersi conosciuta online, così come per le coppie inglesi (26%) e per quelle americane (24%).
Come manifesteremo l’amore dopo il coronavirus?
Anche se in un primo momento potrà sembrare strano poterci vedere, toccare e dimostrare affetto e amore a causa dell’isolamento sociale che abbiamo vissuto, questo studio non fa altro che alimentare e sostenere il pensiero che accomuna tutti: l’amore ricopre un ruolo fondamentale all’interno delle nostre vite e delle nostre abitudini, fa parte del nostro DNA. E i tanto bramati abbracci e baci torneranno sicuramente ancora più desiderati, sentiti e potenti di prima.
*Lo studio è visibile e consultabile al seguente
Riguardo Matrimonio.com
TheKnotWorldWide opera in 15 paesi attraverso diversi domini come
Per maggiori informazioni:
Francesca Carminati
[email protected]
Web:

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi