075120409 a00bdf9c 2dea 4e2a 9791 92389abcfb4b

Con i volontari che distribuiscono cibo: “Da noi chi ha perso il lavoro a causa della crisi”

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

075120409 a00bdf9c 2dea 4e2a 9791 92389abcfb4b

“Sono aumentati i poveri, ed è gente insospettabile”. È  l’allarme lanciato da Francesco, volontario del Banco Alimentare di Roma che, ogni giorno, in compagnia di Gianpaolo, recupera cibo in esubero da ristoranti, uffici, mercati e anche strutture sanitarie. La macchina della solidarietà non si è fermata nel corso dell’emergenza da Covid, anche per l’incremento del numero di persone in difficoltà. “Tante persone – racconta Giuliano Visconti, presidente del Banco Alimentare del Lazio – si sono rivolte a noi e alle nostre associazioni per ricevere prodotti alimentari e, fortunatamente, abbiamo avuto un aumento delle donazioni. Coloro che lavoravano nei settori più colpiti dalla crisi pandemica ora sono in difficoltà e fanno richiesta di un sostegno”. La mensa della Parrocchia di Sant’Alessio, all’Aventino, è una delle strutture rifornite quotidianamente dal banco. “Tanti – afferma padre John, responsabile della mensa – ora si trovano senza niente, anche famiglie italiane. Ci sono tante persone che hanno bisogno. E si domandano quando finirà questa emergenza e come ne potranno uscire”.

di Luca Pellegrini



Go to Source