Confermato l’orario di “Un posto al sole”, la Cgil: una vittoria dei lavoratori

Pubblicità
Pubblicità

Nessuna variazione. Un posto al Sole, fiction di Raitre, continuerà ad andare in onda alle 20.40: “La conferma dell’orario di ‘Un posto al sole’ è una vittoria dei lavoratori e dei sindacati – spiega Gianluca Daniele,  responsabile del progetto Mezzogiorno e Politiche Culturali della Fondazione Di Vittorio, istituto di ricerca della Cgil) –  che hanno difeso una nostra importante produzione. Ora serve un rilancio forte del centro di produzione Rai di Napoli, fondamentale per ripartire con la cultura in Campania”.

La notizia è stata accolta con entusiasmo dai fan sui social network. Numerosi i post con foto e ricordi delle puntate più amate. “Sono molto contenta – scrive Sara – seguo la serie da 25 anni, toglierla era proprio un peccato”. “Non si doveva nemmeno discutere – si legge in un altro commento – per rispetto verso chi lavora a Un posto al Sole da anni e verso noi che paghiamo il canone”.

“Opportuna la decisione Rai di non affrontare il tema dello spostamento di ‘Un posto al sole’. Come scrivevo ieri esistono molte possibilità su diversi canali per risolvere il tema dell’approfondimento, mentre è rischioso intervenire su una collocazione di successo per Upas”. Giancarlo Leone, ex manager Rai, ha commentato così la scelta del board di confermare la fascia oraria per la serie televisiva di successo ambientata a Napoli, dopo i rumors su un possibile cambiamento di orario (un’anticipazione al tardo pomeriggio) e di canale, volto a dare spazio ad un programma di informazione condotto da Lucia Annunziata.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source