170630530 7f9ad1ae 3359 4065 9a45 7ca5a262efed

Contagi giù, San Marino abolisce il coprifuoco e pensa a riaprire le discoteche

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

170630530 7f9ad1ae 3359 4065 9a45 7ca5a262efed

BOLOGNA. Abolito il coprifuoco, sul Titano, la nuova frontiera oggi è il ballo e la discoteca con la preparazione di nuovi protocolli. San Marino non ha più il coprifuoco da ieri, bar e ristoranti non hanno più limiti di orario, nessuna restrizione per gli spostamenti all’interno del territorio statale sammarinese. Unico divieto rimasto è quello agli assembramenti e la mascherina va sempre mantenuta.

Coronavirus, San Marino aperta per cena: si torna al ristorante la sera

La Repubblica del Titano pare sia riuscita, con una campagna a tappeto di vaccinazioni, usando il ritrovato russo Sputnik e il siero Pfizer, a ridurre drasticamente i numeri: ieri non si sono registrati nuovi positivi e decessi, oggi i contagi sono stati tre. L’Istituto di sicurezza sociale sammarinese comunica che gli attualmente positivi sono scesi a 88. All’ospedale di Stato sono ricoverate 10 persone con le terapie intensive occupate al 33%.

Da oggi il tesserino vaccinale: dosi anche agli under 40

Da oggi, poi, San Marino inizierà a distribuire il tesserino vaccinale riservato a chi è stato vaccinato o ha già avuto il Covid. Oltre alle fasce a rischio, San Marino sta dando la possibilità di vaccinarsi alle persone più giovani, studenti ma anche under 40. Per questa particolare categoria però le adesioni al momento si attestano al di sotto del 40%.

Sting diventa ambasciatore di San Marino

Quanto al futuro prossimo, San Marino guarda all’estate con ottimismo forte dei risultati vaccinali e il Governo in questi giorni sta preparando nuovi protocolli per permettere alle attività estive, compresi i locali e i balli, di contenere e gestire gli assembramenti. Si sta insomma valutando come poter riaprire le discoteche, all’aperto, che nell’estate 2021 potrebbe fare la differenza in fatto di richiamo di pubblico viste invece le restrizioni che ancora restano nella confinante riviera romagnola.

Nuovo carico di Sputnik, così San Marino ora spera nell’immunità di gregge



Go to Source