Coppa Italia, Lazio-Udinese 1-0: Immobile decide nei supplementari, biancocelesti ai quarti

Pubblicità
Pubblicità

Sarà la Lazio ad affrontare il Milan nei quarti di finale di Coppa Italia. I biancocelesti all’Olimpico faticano contro l’Udinese, chiudono i tempi regolamentari sullo 0-0, ma alla fine passano il turno grazie a un gol del solito Ciro Immobile nel primo minuto del secondo tempo supplementare. Un match molto diverso dallo spettacolare 4-4 dell’ultimo precedente tra le due in campionato, giocato il 2 dicembre del 2021.

L’Udinese con coraggio

Ampio turnover per Sarri che schiera Reina tra i pali e Muriqi in attacco. A destra c’è Lazzari, in regia Leiva con Felipe Anderson che davanti prende il posto dell’infortunato Pedro. Panchina per Immobile. Cambia tanto anche Cioffi rispetto alla sconfitta di Torino. In porta c’è Silvestri mentre nel trio di difesa ecco Becao al posto di Nuytinck. Samardzic e Jajalo partono dall’inizio. Attacco inedito con Pussetto e Success. Comincia meglio e con coraggio l’Udinese che dopo una manciata di minuti si rende pericolosa quando Samardzic crossa in area, la palla rimbalza due volte ma nessun bianconero riesce a deviare in rete. La Lazio non si fa pregare e risponde al 12′: Luis Alberto batte un angolo e trova lo stacco imperioso di Muriqi. Silvestri risponde alla grande. Verso la fine del primo tempo riecco l’Udinese con Pussetto che intercetta una palla vagante e serve Success; il nigeriano calcia di prima verso la porta ma sulla traiettoria c’è Marusic che si immola e salva i suoi. Nel recupero la Lazio ci riprova ma il tiro di Luis Alberto termina alto.

Dentro i bomber

A inizio ripresa, Sarri fa due cambi: dentro Raul Moro e Cataldi e fuori Zaccagni e Leiva. Intorno all’ora di gioco, l’Udinese spinge alla ricerca del vantaggio, ma Reina dice di no a Success, mentre un tiro a giro di Samardzic viene salvato in corner da un difensore. Cioffi decide per l’ingresso in campo del bomber bianconero Beto: gli cede il posto Success. E Sarri risponde con Ciro Immobile per Muriqi. Proprio Immobile ha subito una chance ma la spreca (c’era comunque offside), mentre Beto va via di forza a Luiz Felipe in area ma Reina è bravo a chiudergli lo specchio e a parare col corpo. Nel finale del match la Lazio spinge e va vicina al gol della qualificazione. Come all’87’: Milinkovic-Savic calcia col destro da dentro l’area, Silvestri respinge come può sui piedi di Raul Moro che conclude di prima col piatto destro ma trova l’opposizione di Udogie. Proprio all’ultimo secondo angolo per i padroni di casa, Milinkovic devia di testa ma sul secondo palo Immobile arriva tardi.

Ci pensa il solito Immobile

Si va così ai tempi supplementari e i friulani sfiorano il vantaggio al 98′ quando Arslan calcia direttamente in porta su punizione dalla corsia di sinistra e colpisce l’incrocio dei pali anche grazie alla deviazione di un laziale. Verso la fine del primo tempo supplementare Pussetto viene spinto fuori campo e travolge Maurizio Sarri. Brusca caduta per entrambi ma per fortuna senza conseguenze, ed episodio che si conclude con un abbraccio tra i due. Comincia il secondo tempo e la Lazio trova il gol-qualificazione, al 106′: Cataldi lancia in verticale per Immobile che, scattato sul filo del fuorigioco tra i due centrali avversari, si presenta tutto solo davanti a Silvestri e lo batte con un gentile pallonetto di sinistro. Due minuti dopo Beto tenta di replicare, ma il classe 1998 sfiora l’incrocio dei pali.

Lazio-Udinese 1-0 dts (0-0)
Lazio (4-3-3): Reina; Lazzari, Patric (10′ sts Vavro), Luiz Felipe, Marusic (35′ pt Hysaj); Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (1′ st Cataldi), Luis Alberto; Felipe Anderson (13′ pts Romero), Muriqi (26′ st Immobile), Zaccagni (1′ st Moro). In panchina: Strakosha, Menendez, Adamonis, Floriani, Bertini. Allenatore: Sarri 6
Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Perez (3′ sts Nuytinck), Zeegelaar; Soppy, Samardzic, Jajalo (32′ st Arslan), Walace (45′ st Makengo), Udogie; Success (22′ st Beto), Pussetto (3′ st Nestorovski). In panchina: Piana, Ianesi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta. Allenatore: Cioffi
Arbitro: Minelli di Varese
Rete: 1′ sts Immobile
Ammoniti: Becao, Zeegelaar, Bussetto, Luiz Felipe, Patric, Cataldi, Felipe Anderson, Perez, Soppy, Hysaj, Arslan, Moro
Angoli 7-5
Recupero: 2’pt, 5’st, 1’pts, 1’sts.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source