Coronavirus il bollettino di oggi 5 gennaio 15.378 nuovi casi e 649 vittime

Coronavirus, il bollettino di oggi 5 gennaio: 15.378 nuovi casi e 649 vittime

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

085458455 bc5a1f05 09ac 4be6 9744 1102eb4347d7

Sono 15.378 i tamponi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 649. Ieri, a fronte di 77.993 tamponi, ci sono stati 10.800 nuovi casi e 348 vittime.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

Altre due vittime tra i medici

Altri dei medici sono deceduti a causa della pandemia di Covid-19. Lo rende noto la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), che aggiorna costantemente sul proprio sito la lista dei decessi. Sono deceduti Edoardo Ferri (direttore del dipartimento Salute mentale e dipendenze patologiche Asl-Roma) e Mahd Abu Eisheh (medico di Medicina generale, Roma). Il totale dei medici deceduti sale così a 281.

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta vi sono stati 21 nuovi positivi su 435 persone sottoposte a test e nessun decesso. Lo riferisce l’ultimo bollettino regionale emesso nel pomeriggio. I guariti sono stati 23, i casi positivi attuali sono 408, due in meno rispetto a ieri. I ricoverati sono 54, di cui 24 nell’ospedale Parini di Aosta, 23 nella clinica Isav di Saint-Pierre e 7 nell’ospedale da campo dell’esercito.

PIEMONTE

LIGURIA

Lockdown e vaccini, la responsabilità capovolta

LOMBARDIA

Made with Flourish

PROVINCIA DI TRENTO

PROVINCIA DI BOLZANO

Non rallenta la diffusione del contagio da coronavirus in Alto Adige: l’Azienda sanitaria provinciale segnala, nelle ultime 24 ore, 555 nuovi casi positivi, dei quali 148 accertati con tampone pcr e 407 con test antigenici. Si aggrava anche il bilancio delle vittime con due nuovi decessi che portano il totale a 758.

I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno processato 1.408 tamponi pcr, 336 dei quali sono nuovi test. Il numero delle persone testate positive da  pcr al coronavirus è ora di 30.131. Ieri sono stati eseguiti anche 4.840 test antigenici. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 27 nelle terapie intensive (2 in più rispetto ad ieri), 203 nei normali reparti ospedalieri (6 in più), 150 nelle strutture private convenzionate (1 in più) e 22 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in isolamento domiciliare sono 8.358 (714 in più) ed i guariti da pcr 18.460 (57 in più). A questi si aggiungono 1.528 persone che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test e 6.870 persone (225 in più) guarite per indagine epidemiologica.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.131 nuovi contagi su 9.594 tamponi (pari all’11,8%), di cui 2.489 test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 20, a cui si aggiungono 21 morti pregresse afferenti al periodo tra il 16 novembre e il 22 dicembre 2020. I ricoveri nelle terapie intensive scendono a 59 mentre quelli in altri reparti ammontano a 657. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia sono in tutto 54.891. I decessi complessivamente ammontano a 1.772

Vaccini anti-Covid, la catena degli errori

VENETO

Dati ancora molto pesanti sul fronte del Covid in Veneto. Il report odierno della Regione riferisce di 3.151 contagi e 175 morti nelle ultime 24 ore. Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 270.097, quello delle vittime a 6.988 (ieri erano 6.813). Sostanzialmente stabile la pressione sugli ospedali: i pazienti Covid nei reparti non critici salgono a 3.066 (+7), mentre scende a 391 (-9) il numero dei malati in terapia intensiva. Gli attuali positivi in regione sono 94.228 (-728).

EMILIA – ROMAGNA

Leggero calo dei contagi giornalieri in Emilia-Romagna e tre pazienti in meno nelle terapie intensive della regione ma si contano altri 64 morti da inizio epidemia con il totale delle vittime che supera quota 8mila. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione. Si registrano 1.506 nuovi casi su un totale di 15.795 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (tasso positività al 9,2%), età media 49 anni. Sempre da ieri effettuati anche 12.160 tamponi rapidi. Nel Bolognese il numero maggiore di nuovi contagi (325 +34 di Imola), poi Rimini (200) e Modena (192). Si contano altre 64 vittime in regione, per un totale di 8.005. Tra i morti delle ultime 24 ore anche pazienti più giovani della media, un 49enne nel Bolognese e un 44enne nel Piacentino. In terapia intensiva si trovano ricoverate 232 persone, tre in meno da ieri, e negli altri reparti Covid 2.696 pazienti (+12). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 647 in più rispetto a ieri (totale 115.907), mentre i casi attivi sono 57.177 (+795), il 95% in isolamento a casa. 

“L’inquinamento non favorisce la diffusione del coronavirus”: lo studio di Cnr e Arpa su Milano e Bergamo

TOSCANA

Sono 337 i positivi in più in Toscana rispetto a ieri su un totale, da inizio epidemia, pari a 122.420 unità. L’età mediana dei 337 casi odierni è di 46 anni circa (il 17% ha meno di 20 anni, il 19% tra 20 e 39 anni, il 39% tra 40 e 59 anni, il 16% tra 60 e 79 anni, il 9% ha 80 anni o più). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,6% e raggiungono quota 109.021 (89,1% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.917.959, 7.923 in più rispetto a ieri, di cui il 4,3% positivo. Sono invece 2.584 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 6.359 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 9.655, -3,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 999 (19 in meno rispetto a ieri, meno 1,9%), 139 in terapia intensiva (2 in meno rispetto a ieri, meno 1,4%). Oggi si registrano 18 nuovi decessi: 8 uomini e 10 donne con un’età media di 82,8 anni.

Made with Flourish

UMBRIA

LAZIO

Vaccini, l’Italia non ha fretta. Usato solo il 30% delle dosi

MARCHE

Sono 458 i positivi al coronavirus riscontrati nell’ultima giornata nel percorso nuove diagnosi. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1.650 test e riscontrati 103 positivi da sottoporre ora al tampone molecolare (rapporto positivi/testati al 6%). Il Servizio Sanità della Regione Marche comunica che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.838 tamponi: 3.248 nel percorso nuove diagnosi (1.698 molecolari, 1.650 nel percorso Antigenico) e 1.590 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,1%). Tra i casi di positività al molecolare 57 soggetti sintomatici. Ci sono anche contatti in setting domestico (98), contatti stretti di casi positivi (156), in setting lavorativo (18), in ambienti di vita/socialità (7), in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13), screening percorso sanitario (7) e un rientro dall’estero. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

ABRUZZO

Sono 213 i positivi in Abruzzo risultati dai 2.393 tamponi fatti e che portano il totale dei casi di coronavirus, da inizio pandemia a 36.287. I casi di oggi si riferiscono a persone di età compresa tra 9 mesi e 97 anni e includono 26 giovani sotto i 19 anni: 9 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti e 7 in provincia di Teramo. Del totale dei casi positivi, 11.211 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+28 rispetto a ieri), 7.562 in provincia di Chieti (+86), 7.310 in provincia di Pescara (+34), 9.742 in provincia di Teramo (+62), 295 fuori regione (-1) e 167 (+4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Si contano 12 decessi, 3 dei quali risalenti ai giorni scorsi ma comunicati solo oggi dalle Asl. I decessi di oggi, che portano il totale a 1.252, fanno riferimento a persone di età compresa tra 73 e 100 anni.

CAMPANIA

MOLISE

BASILICATA

Sessanta nuovi contagi da Covid sono emersi in Basilicata nelle utime 24 ore, a fronte di 928 tamponi processati. Lo fa sapere la task force regionale. Nella stessa giornata sono guarite 35 persone e si è registrato un decesso. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.967 di cui 5.870 in isolamento domiciliare. Sono 4.627 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 261 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 97, di cui 4 in Terapia intensiva.Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 187.668 tamponi, di cui 174.292 risultati negativi, e sono state testate 119.357 persone.

Epifania in zona rossa, da oggi tornano i divieti per due giorni: ecco cosa si può fare

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati, a fronte di 10.273 test per l’infezione da Covid-19, 1.081 casi positivi: 386 in provincia di Bari, 88 in provincia di Brindisi, 172 nella provincia BAT, 109 in provincia di Foggia, 111 in provincia di Lecce, 211 in provincia di Taranto, 9 residenti fuori regione e 5 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati, inoltre, registrati 14 decessi: 6 in provincia di Bari, uno in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati  1.075.382 test, 39.235 sono i pazienti guariti e 53.580 sono i casi attualmente positivi.

CALABRIA

Coronavirus, le vaccinazioni in Italia regione per regione e il confronto con il resto del mondo

SICILIA

SARDEGNA

Sono 32.270 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 232 nuovi casi. Si registrano anche nove decessi (777 in tutto), persone tra i 55 e i 90 anni. Le vittime: quattro residenti della provincia del Sud Sardegna, tre della Città Metropolitana di Cagliari, uno della provincia di Sassari e uno di quella di Oristano.  In totale sono stati eseguiti 493.754 tamponi con un
incremento di 3.014 test. Sono invece 488 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-1 rispetto al
dato di ieri), mentre sono 45 i pazienti in terapia intensiva (+2).

Il vaccino italiano di ReiThera ha funzionato nella fase Uno. Presentati i dati allo Spallanzani



Go to Source