Coronavirus imprenditori Brescia subito ristori e posticipare acconti imposte

Coronavirus: imprenditori Brescia, subito ristori e posticipare acconti imposte

Libero Quotidiano News
Pubblicità

Condividi:

10 novembre 2020

Milano, 10 nov. (Adnkronos) – “Pretendiamo che dalle parole si passi ai fatti, traducendo le promesse fatte dal governo e dal presidente del Consiglio in veri, tangibili ed automatici ristori per tutti coloro i quali oggi devono abbassare le serrande senza certezze per il futuro, per le filiere collegate e per chi lavora in tali attività. Ci aspettiamo che le possibili soluzioni arrivino in tempi brevi, considerate la gravità della situazione e l’importanza di fornire alle imprese risposte chiare ed immediate”. E’ quanto si chiede nel manifesto firmato da 14 associazioni imprenditoriali della provincia di Brescia, fra cui Confindustria Brescia, Ance, Apindustria, Ascom, Assopadana, gli agricoltori di Cia, Coldiretti e Confagricoltura, gli artigiani di Cna e Confartigianato, Confcooperative Brescia, Confesercenti della Lombardia orientale e Fai, la federazione autotrasportatori italiana.
Inoltre le associazioni si aspettano che “tutti gli enti locali sospendano l’esazione di tutti i tributi locali a carico delle imprese nuovamente fermate dal lockdown e di tutte quelle che, essendo in filiere di queste, vedono le loro attività ridursi drasticamente”. E chiedono all’amministrazione finanziaria “di permettere a tutte le attività lese dall’ultimo decreto, di derogare i termini del versamento degli acconti di tutte le imposte nazionali posticipandoli ad aprile 2021, come già concesso dal cosiddetto Decreto Agosto per le attività colpite dalla prima ondata.
Infine le associazioni chiedono che la Pubblica Amministrazione “rispetti i tempi di pagamento verso il privato e limiti al massimo le disfunzioni burocratiche derivanti da una non corretta modalità di accesso agli uffici e di organizzazione dello smart working” e auspicano che il sistema bancario “sia alleato dell’impresa locale, assicurandole liquidità e flessibilità nella gestione della gestione dei flussi finanziari”.



Go to Source