Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 15 ottobre: 2.732 nuovi casi e 42 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 2.732 nuovi casi e 42 morti da coronavirus. Con 506.043 tamponi il tasso di positività scende allo 0,53%. Sono questi i dati riportati dal bollettino quotidiano sulla diffusione del Covid-19 in Italia, diramato dal ministero della Salute. Ieri ci sono stati 2.668 casi e 40 decessi. Il tasso di positività era allo 0,8%.

I ricoverati in terapia intensiva sono 357 (- 2 rispetto al giorno prima), quelli in area medica 2.445 (-34). 

VALLE D’AOSTA

In Valle d’Aosta sono stati rilevati 12 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Dieci i guariti. I contagiati attuali sono 109, di cui tre ricoverati all’ospedale Parini (nessuno in terapia intensiva). E’ quanto si legge nel bollettino della Regione Valle d’Aosta. Sono 474 le vittime dall’inizio della pandemia nella regione alpina.

TRENTINO

Nel primo giorno di entrata in vigore dell’obbligo del Green pass sui luoghi di lavoro, in Trentino c’è il record di tamponi – 8.544 – il doppio rispetto alla media, che hanno intercettato 29 nuovi contagi. Lo dice il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che conferma l’assenza di decessi. Nel dettaglio, nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 8.322 tamponi antigenici che hanno individuato 28 casi positivi. I molecolari sono stati invece 222, dei quali uno solo è risultato positivo: c’è anche da registrare comunque la conferma di una positività intercettata nei giorni scorsi dai test rapidi. Fra i nuovi contagiati ci sono anche 5 ragazzini e 2 anziani (uno over 70 e uno over 80). Le classi in quarantena rimangono 5. I nuovi guariti sono 20. Negli ospedali i pazienti ricoverati salgono a 21, di cui 3 in rianimazione, dopo che ieri a una dimissione si sono contrapposti 2 nuovi ingressi. Le vaccinazioni sono arrivate a quota 768.367, comprese 352.670 seconde dosi e 6.406 terze dosi.

ALTO ADIGE

Sono 88 i nuovi casi covid in Alto Adige e 96 i guariti. Sono risultati positivi 46 di 867 tamponi pcr e 42 di 13598 test antigenici. La situazione negli ospedali è stabile, anche se un paziente dal reparto normale è stato spostato in terapia intensiva. Nei normali reparti si trovano ora 22 e in terapia intensiva 8 pazienti. Non si registrano decessi. Sono 1589 gli altoatesini in quarantena.

Made with Flourish

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 203 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 107 dopo test antigenico), pari allo 0,3% di 64.502 tamponi eseguiti, di cui 59.390 antigenici.  Dei 203 nuovi casi, gli asintomatici sono 120 (59,1 %). I casi sono così ripartiti: 113 screening, 64 contatti di caso, 26 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 385.499, così suddivisi su base provinciale: 205.246 Torino, 55.589 Cuneo, 31.710 Alessandria, 29.943 Novara, 18.430 Asti, 14.339 Vercelli, 13.739 Verbano-Cusio-Ossola, 12.165 Biella, oltre a 1.590 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.

VENETO

E’ un trend stabile da giorni quello dei casi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore si contano 342 nuovi contagi (ieri erano 334), mentre non si registra alcuna vittima. Gli infetti da inizio dell’epidemia salgono a 474.038, quello dei decessi resta fermo a 11.800. Lo riferisce il bollettino della Regione. Le persone attualmente positive e in isolamento sono 9.068 (+60). Continua a scendere la pressione sugli ospedali: sono 182 i posti occupati in area non critica (-8), e  33 quelli in terapia intensiva (-4).

Monitoraggio, la scuola non ha fatto ripartire i contagi: l’Rt stabile a 0,85

LOMBARDIA

In Lombardia diminuiscono i ricoverati nei reparti (-3). A fronte di 105.469 tamponi effettuati, sono 288 i nuovi positivi (0,2%). I tamponi effettuati: 105.469, totale complessivo: 15.855.225. In terapia intensiva: 56 (+2); ricoverati non in terapia intensiva: 297 (-3); i decessi, totale complessivo: 34.112 (+4).

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.661 tamponi molecolari sono stati rilevati 72 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,54%. Sono inoltre 13.943 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 10 casi (0,07%). Nella giornata odierna si registra il decesso in ospedale di una donna di 97 anni di Grado; scendono a 7 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 41 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.831, con la seguente suddivisione territoriale: 831 a Trieste, 2.025 a Udine, 680 a Pordenone e 295 a Gorizia. I totalmente guariti sono 109.991, i clinicamente guariti 38 e 816 le persone in isolamento. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.724 persone. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di due unità a seguito, rispettivamente, di un test antigenico non confermato dal successivo tampone molecolare (nella provincia di Udine) e di un test positivo rimosso dopo revisione del caso (nella provincia di Trieste).

Made with Flourish

LIGURIA

La negatività a un tampone in alternativa al green pass per accedere ai posti di lavoro ha fatto impennare il numero di test rapidi: ne sono stati fatti 9006 in 24 ore in Liguria. I tamponi molecolari sono stati 2736.
I nuovi positivi sono 69. 19 sono nell’Imperiese, 14 nel Savonese, 13 nell’area di genova, 11 nel Tigullio e 10 nell0 Spezzino. Due positivi non sono residenti in regione. Il numero complessivo dei positivi è 2089, tre in meno rispetto a ieri. I guariti sono 71. Aumentano gli ospedalizzati sono 62, 5 in più. Di questi 6 sono in terapia intensiva, come ieri, tra questi uno è in età pediatrica ricoverato al Gaslini dove i malati sono complessivamente 8. C’è stato un decesso, un uomo di 87 anni all’ospedale di Savona. In isolamento domiciliare ci sono 824 persone, 2 in più rispetto a ieri, e in sorveglianza attiva ce ne sono 1214. 

EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 427.386 casi di positività, 198 in più rispetto a ieri, su un totale di 32.512 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Questi i dati – accertati alle 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 185 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 398.833. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 15.025 (+9). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 14.680 (+19), il 97,7% del totale dei casi attivi. Quattro, invece, i decessi: uno in provincia di Ravenna (un ragazzo di 20 anni); uno nel Forlivese (un uomo di 68); due nel riminese (due uomini, entrambi di 75 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia, sono stati 13.528. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 35 (-1 rispetto a ieri), 310 quelli negli altri reparti Covid (-9). 

Green Pass: da oggi 15 ottobre è obbligatorio nei luoghi di lavoro pubblici e privati

TOSCANA

In Toscana sono 230 i nuovi casi Covid (219 confermati con tampone molecolare e 11 da test rapido antigenico), che portano il totale a 285.429 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 272.726 (95,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.663 tamponi molecolari e 21.993 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,8% è risultato positivo. Sono invece 8.135 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 2,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.478, -1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 216 (7 in più rispetto a ieri), di cui 22 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: un uomo e 2 donne con un’età media di 84,3 anni.

Made with Flourish

UMBRIA

Nessuna impennata in Umbria di test antigenici per il Covid alla vigilia dell’obbligo di Green pass. Ne sono stati infatti analizzati nell’ultimo giorno – riporta il sito della Regione – 3.307, dato anzi inferiore a quello dei giorni scorsi, così come quello dei tamponi, 1.545. Intanto è stato registrato un lieve aumento di ricoverati Covid negli ospedali umbri, ora 38, tre più di giovedì, cinque dei quali, erano quattro, nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno, ancora senza nuove vittime, sono stati registrati 28 nuovi positivi e 24 guariti. Gli attualmente positivi sono ora 580, quattro in più di giovedì. Il tasso di positività dei test per la ricerca del virus è dello 0,57 per cento (era 0,37 il giorno precedente).

LAZIO

“Oggi nel Lazio su un totale di 39.479 tamponi (15.282 molecolari e 24.197 antigenici) si registrano 348 nuovi casi di Covid (+73): 7 i decessi (+4), 294 i ricoverati (-11), 50 le terapie intensive (come ieri) e 308 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è 0,8%. I casi a Roma città sono 172”. A renderlo noto è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, sottolineando come Rt e incidenza si confermino in calo e il rischio “basso”. Quanto al primo giorno di obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, “nessuna segnalazione di particolari criticità”.

La corsa al tampone e i vaccini dell’ultima ora. L’Italia al test del G-day

MARCHE

Balzo di positivi al coronavirus in un giorno nelle Marche (99) che fa salire l’incidenza su 100mila abitanti a 28,04 (ieri 26,17). Intanto, fa sapere il Servizio Sanità della Regione, il numero di ricoveri resta stabile a 54 mentre si è verificato un decesso correlato al Covid-19 (un 81enne di Chiaravalle in provincia di Ancona, con patologie pregresse) che fa aumentare il totale a 3.086. Quanto ai ricoveri, sono stabili quelli in terapia intensiva (13), uno in meno in Semintensiva (15) e uno in più nei reparti non intensivi (26). Gli ospiti di strutture territoriali sono 34 e tre in osservazione nei pronto soccorso. In calo positivi totali (ricoverati più isolati) a 2.054 (-37) e quarantene per ‘contatto’ con contagiati (3.183 (-22). I guariti/dimessi sono ora 109.538 (+135).

ABRUZZO

Sono 42 (di età compresa tra 1 e 90 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 81827. Il totale è inferiore perchè è stato eliminato un caso, comunicato nei giorni scorsi, risultato duplicato. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2551 (si tratta di una 85enne della provincia dell’Aquila). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 77849 dimessi/guariti (+10 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1427 (+30 rispetto a ieri). (Nel totale sono ricompresi anche 446 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche).

MOLISE

CAMPANIA

Scende, in Campania, l’indice di contagio. Nelle ultime 24 ore sono 279 i casi positivi al Covid su 22.541 test esaminati. Ieri l’indice era pari al 2,1%, oggi si attesta all’1,23%. Tre i decessi, come ieri. Negli ospedali resta quasi del tutto invariata la situazione nelle terapie intensive con 16 ricoveri (-1), mentre aumentano a 189 i ricoveri in degenza (+17).

BASILICATA

Sono 18 i nuovi casi di contagio registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore, a fronte di 559 tamponi processati. Lo comunica la task force della Regione Basilicata. Nella stessa giornata sono state registrate 45 guarigioni, 44 delle quali relative a residenti in Basilicata. È stato registrato il decesso di una persona di Ginestra.

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 22.892 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 102 casi positivi: 16 in provincia di Bari, 5 nella provincia di Barletta-Andria-Trani, 7 in provincia di Brindisi, 24 in provincia di Foggia, 17 in provincia di Lecce, 35 in provincia di Taranto. Inoltre sono stati registrati 2 decessi. Attualmente sono 2.135 le persone positive, 133 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 270.233 a fronte di 3.874.361 test eseguiti, 261.283 sono le persone guarite e 6.815 quelle decedute.

CALABRIA

Sono 94 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 3.734 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 1.237.318 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 85.452 (ieri erano 85.358). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 3,61% al 2,52%). Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 1.429 (dato invariato rispetto a ieri), i guariti sono 81.179 (+60 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 106 (+2 rispetto a ieri) di cui 12 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 2.844 (+34).

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna nelle ultime 24 ore si registrano un decesso e 19 nuovi casi di positività al Covid (-30), sulla base di 1.827 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.304 test per un tasso di positività dello 0,2%. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (1 in meno rispetto a ieri), mentre quelli ricoverati in area medica sono 76 (-3); 1.526 sono i casi di isolamento domiciliare (-20).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source