121029256 aa577d9c 111f 4d43 bada 8607ca7b4ec7

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 14 giugno: 907 nuovi casi e 36 decessi

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

121029256 aa577d9c 111f 4d43 bada 8607ca7b4ec7

Sono 907 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.390. Sono invece 36 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 26. I dati emergono da 79.524 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 134.136. Il tasso di positività è dell’1,1%, in lieve aumento rispetto all’1% di ieri

 

Sono 536 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 29 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 11 (ieri erano stati 20). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.465, in calo di -77 unità rispetto a ieri.

In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.245.779, i morti 127.038. I dimessi ed i guariti sono invece 3.960.951, con un incremento di 3.394 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 157.790, in calo di 2.523 nelle ultime 24 ore.

VALLE D’AOSTA

In Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore sono stati rilevati due nuovi casi positivi al Covid-19 a fronte di 39 persone sottoposte a tampone. Da registrare anche un guarito. I contagiati attuali sono 96 (uno in più di ieri). Non ci sono stati decessi (il totale dall’inizio della pandemia resta fermo a 472) e i ricoverati all’ospedale Parini di Aosta, nel reparto di Malattie infettive, sono sempre tre. I dati emergono dal bollettino quotidiano emesso dalla Regione Valle d’Aosta sulla base dei dati dell’Usl.

TRENTINO

Dodici Regioni con zero morti nell’Italia che si colora di bianco

ALTO ADIGE

In Alto Adige e’ stato rilevato un solo caso di Covid-19 sui 2.164 tamponi processati (meno rispetto alla media delle scorse settimane) nella giornata di ieri. Nessun decesso collegato al coronavirus e’ stato registrato nella giornata di domenica: il dato complessivo resta di 1.180 vittime da inizio pandemia. La positivita’ e’ emersa su 1.980 test antigenici effettuati. Su 220.562 persone sottoposte a tampone molecolare, 48.578 sono risultate positive mentre a quello antigenico 26.182. I guariti totali sono 73.197. Stabile e’ il dato dei ricoveri in ospedale, 15 sono i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti e 2 quelli in terapia intensiva.

Made with Flourish

PIEMONTE

VENETO

Numeri del Covid tra i più bassi di sempre in Veneto, da quando è iniziata la crisi sanitaria, nel febbraio 2020. La regione registra 19 nuovi casi di positività nelle ultime 24 ore, per una prevalenza dello 0,29% rispetto ai tamponi effettuati. Nessun decesso, come già era avvenuto domenica. Da 48 ore il report delle vittime è invariato 1 11.600. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia è di 424.634. I dati ospedalieri sono invariati: 444 ricoverati totali, dei quali 392 nelle aree mediche, e 52 in terapia intensiva. I soggetti attualmente positivi sono 5.880 (-40)

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.147 tamponi molecolari sono stati rilevati 3 nuovi contagi, con una percentuale di positività dello 0,26%. Sono inoltre 382 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali è stato rilevato un caso di contagio (0,26%). Nella giornata odierna non si registrano decessi, i ricoveri nelle terapie intensive sono 4, mentre 9 sono quelli negli altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.794, con la seguente suddivisione territoriale: 818 a Trieste, 2.008 a Udine, 675 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 93.358, i clinicamente guariti 5.639, mentre quelli in isolamento scendono a 4.569. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.373 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.333 a Trieste, 50.712 a Udine, 21.028 a Pordenone, 13.090 a Gorizia e 1.210 da fuori regione. Infine, non si registrano positività tra il personale del Sistema sanitario regionale né tra gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per anziani.

Made with Flourish

LIGURIA

Sono scesi a quota 67 i ricoverati negli ospedali della Liguria, secondo il bollettino odierno diffuso dalla Regione, 4 in meno di ieri. Di questi, 12 sono in terapia intensiva. Il report segnala 5 nuovi casi di positivita’ al virus: nelle ultime 24 ore effettuati 1.485 tamponi molecolari, 482 antigenici rapidi. Nel bollettino si segnala 1 nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza sono salite a 4.343. Sul fronte vaccini, dei 1.212.282 consegnati, ne sono stati somministrati 1.136.411 pari al 94%

EMILIA-ROMAGNA

“Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 385.821 casi di positività , 137 in piu’ rispetto a ieri, su un totale di 8.111 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e’ dell’1,7 per cento, un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati che la domenica e’ inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso e’ atteso il risultato positivo”. Lo ha annunciato la Regione nel consueto bollettino sull’emergenza: “Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 463 in piu’ rispetto a ieri e raggiungono quota 364.569. Si e’ registrato un decesso, a Modena”.

TOSCANA

Sono 82 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana, che portano a 243.457 i casi registrati dall’inizio della pandemia. Di questi 80 sono confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico.
I nuovi casi – età media 42 anni – sono lo 0,03% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 4.054 tamponi molecolari e 1.014 tamponi antigenici rapidi, di questi l’1,6% è risultato positivo. Sono invece 2.021 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,1% è risultato positivo. Si registrano 3 nuovi decessi – 2 uomini e una donna con un’età media di 89,7 anni -, che portano il totale a 6.819. I ricoverati scendono a 253 (sono 8 in meno rispetto a ieri), di cui 63 in terapia intensiva (3 in meno). Questi i dati relativi all’andamento dell’epidemia diffusi dalla Regione.
I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 232.432 (95,5% dei casi totali. Gli attualmente positivi sono oggi 4.206, -5,7% rispetto a ieri. Complessivamente, 3.953 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (244 in meno rispetto a ieri, meno 5,8%). Sono 11.736 (60 in meno rispetto a ieri, meno 0,5%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.
Riguardo alle singole province, Firenze registra 19 casi in più rispetto a ieri, Prato 8, Pistoia 6, Massa Carrara nessuno, Lucca 12, Pisa 5, Livorno 4, Arezzo 1, Siena 3, Grosseto 24.

Made with Flourish

UMBRIA

Sono quattro i nuovi casi Covid accertati tra domenica e lunedì in Umbria dove si registra 28 guariti e un altro giorno senza morti. Lo riporta il sito della Regione. Gli attualmente positivi sono ora 1.013, 24 in meno del giorno precedente.
Sono stati analizzati 679 tamponi e 249 test antigenici, con un tasso positività sul totale dello 0,43 per cento (era 0,7 lunedì della scorsa settimana). Tornano a scendere i ricoverati totali, 46, due in meno di domenica, cinque dei quali, uno in più, nelle terapie intensive.

LAZIO

Nel Lazio su 5437 mila tamponi (-2085) e quasi 4mila antigenici per un totale di oltre 9mila test, si registrano 111 nuovi casi positivi (-16), i decessi sono 6 (+6), i ricoverati sono 454 (+4). I guariti 428, le terapie intensive sono 94 (-4). Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 2%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,2%. I casi a Roma citta’ sono a quota 86. Il numero dei positivi è il piu’ basso da agosto 2020. Oggi 0 decessi nelle province

MARCHE

Appena tre nuovi casi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore, due in provincia di Ancona ed uno a Pesaro Urbino. Il servizio Sanità della Regione comunica che sono stati testati 719 tamponi: 274 nel percorso nuove diagnosi (200 tamponi molecolari e 74 nello screening con percorso antigenico) e 445 nel percorso guariti. Ad Ancona i contagi salgono a a 33.022 ed a Pesaro Urbino a 23.363, mentre restano 21.305 a Macerata, 10.257 a Fermo e 11.350 ad Ascoli Piceno. Questi casi comprendono due soggetti sintomatici ed un contatto stretto di positivi. Tra i 74 test antigenici effettuati sono stati riscontrati zero casi positivi con un rapporto casi/test pari allo zero per cento, mentre il rapporto tra contagi e tamponi molecolari si attesta all’1,5%. Il tasso di positività nel percorso nuove diagnosi infine è dell’1,1%.

ABRUZZO

Sono complessivamente 74.469 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano cinque nuovi casi (di eta’ compresa tra due e 38 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2.502.Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 70.494 dimessi/guariti (+61 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1.473 (-56 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 1.151.329 tamponi molecolari (+559 rispetto a ieri) e 479.835 test antigenici (+326 rispetto a ieri). Il tasso di positivita’, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, e’ pari a 0.6 per cento. 71 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 4 (invariato rispetto a ieri con zero nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 1398 (-58 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 18.882 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (-1 per riallineamento), 19.375 in provincia di Chieti (invariato) 18.166 in provincia di Pescara (+3), 17.325 in provincia di Teramo (+1), 594 fuori regione (+1) e 127 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Made with Flourish

MOLISE

Oltre l’83 per cento dei comuni molisani è senza malati di covid. Il dato emerge dal settimanale report dell’Asrem sui casi presenti nei centri della regione. Sono 22 i comuni su un totale di 136 dove sono presenti ancora malati mentre è salito a 114 il numero dei comuni ‘covid free’. Solo a Campobasso contagi a 2 cifre (con 29 positivi), segue poi Venafro con 8. Negli altri centri interessati numeri inferiori.

CAMPANIA

Sono 80 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 2.240 test molecolari esaminati ieri. Il numero dei tamponi, come sempre fortemente ridotto nei festivi, fa salire il tasso di incidenza al 3,57, contro il 2,07 del giorno prima. Nel bollettino dell’Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, si segnalano cinque nuove vittime (solo una deceduta nelle ultime 48 ore) e 324 guariti. Non si interrompe il trend positivo dei ricoveri ospedalieri: i posti letto occupati in terapia intensiva scendono a 24 (-5 rispetto al giorno prima), quelli nei reparti di degenza a 379 (-31).

Made with Flourish

BASILICATA

Sono 27 i positivi al Covid in Basilicata su 664 tamponi processati tra il 12 e il 13 giugno. È quanto emerge dal bollettino odierno diffuso dalla task force della Regione. Nelle stesse giornate si registrano un decesso e 61 guarigioni. Sono 40 i lucani ricoverati negli ospedali di Potenza e Matera, nessuno dei quali in terapia intensiva. Attualmente Sono 2.896 i lucani positivi al Covid.

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 3405 test per l’infezione da coronavirus e sono stati registrati 47 casi positivi: 8 in provincia di Bari, 13 in provincia di Brindisi, 1 nella provincia BAT, 9 in provincia di Foggia, 17 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. 2 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.574.526 test. 233.106 sono i pazienti guariti. 12.584 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 252.280

v

CALABRIA

Solo sono 18 i nuovi contagi in Calabria, anche se a fronte di un numero ridotto di tamponi per effetto del fine settimana, 899. Il rapporto tamponi-positivi è al 2%. Quattro le vittime con il totale che sale a 1.212.
Prosegue il calo dei ricoverati: -3 in area medica (146) e -1 in terapia intensiva (8). Si riducono anche gli isolati a domicilio (-192, 7.745) e i casi attivi (-196, 7.899). I nuovi guariti sono 210. Ad oggi, il totale sono stati eseguiti 898766 tamponi con 68.250 positivi I dati sono dei dipartimenti di Prevenzione delle Asp della Regione Calabria.
Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Catanzaro: casi attivi 676 (26 in reparto, 2 in terapia intensiva, 648 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.496 (9.356 guariti, 140 deceduti). Cosenza: casi attivi 6.160 (50 in reparto, 3 in terapia intensiva, 6107 in isolamento domiciliare); casi chiusi 16.607 (16.057 guariti, 550 deceduti).
Crotone: casi attivi 111 (12 in reparto, 0 in terapia intensiva 99 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6392 (6.293 guariti
99 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 709 (51 in reparto, 3 in terapia intensiva, 655 in isolamento domiciliare); casi chiusi 22.192 (21.860 guariti, 332 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 179 (7 in reparto, 0 in terapia intensiva, 172 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5.322 (5.231 guariti, 91 deceduti).

I numeri della settimana, decessi ridotti del 70% in un mese

SICILIA

Positivi in calo nell’ultima settimana in Sicilia, dove, però, crescono i ricoveri in terapia intensiva. Lo rende noto l’ufficio Statistica del Comune di Palermo, sulla base dei dati relativi all’andamento della pandemia diffusi ieri dal dipartimento della Protezione civile. “La settimana appena conclusa – sottolinea Girolamo D’Anneo, responsabile dell’ufficio Statistica – ha fatto registrare una riduzione dei nuovi positivi (anche se in misura minore rispetto alla settimana precedente) e dei deceduti. Sono aumentati, invece, i nuovi ingressi e il numero di persone ricoverate in terapia intensiva”. In particolare, nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 1.816: l’8 per cento in meno rispetto alla settimana precedente, quando si era registrata una diminuzione del 25,8 per cento.  “E’ l’incremento settimanale più basso dallo scorso mese di ottobre – spiegano dall’ufficio Statistica del Comune di Palermo -, mentre il numero degli attuali positivi è pari a 6.722 (1.249 in meno rispetto alla settimana precedente”. Le persone in isolamento domiciliare sono
6.365 (1.180 in meno rispetto ai sette giorni precedenti), i ricoverati sono 357, di cui 47 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 69 unità (i ricoverati in terapia intensiva, invece, sono aumentati di 3 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 17 nuovi ingressi in terapia intensiva (+21,4 per cento rispetto ai 14 della settimana precedente) e il numero dei guariti (216.713) è cresciuto di 3.033 unità rispetto agli scorsi sette giorni. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 94,5 per cento (era il 93,9 per cento domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 32 (la settimana scorsa 54). Complessivamente le persone decedute sono 5.905, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,6 per cento (come domenica scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 5,3 per cento degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,7 per cento).
 

SARDEGNA

Contagi da Covid in lieve risalita, ma comunque contenuti, e nessun decesso in Sardegna nelle ultime 24 ore. Nel quotidiano aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 31 nuovi casi (11 ieri).
Complessivamente sono 57.039 le positività e 1.484 le vittime accertate nell’Isola dall’inizio dell’emergenza. In totale sono stati eseguiti 1.340.983 tamponi, con un incremento di 1.160 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività sale al 2,6 per cento.
Continua il calo dei ricoveri in ospedale. Sono 83 (-4) i pazienti attualmente in area medica, 6 (+1) invece quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.883, i guariti 43.583 (+110). Sul territorio, dei 57.039 casi positivi complessivamente accertati, 14.933 (+10) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.667 nel Sud Sardegna, 5.163 (+2) a Oristano, 10.949 (+1) a Nuoro, 17.313 (+18) a Sassari.



Go to Source