Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 2 novembre: 2.834 i positivi e 41 vittime

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 2.834 i positivi ai test Covid, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 2.818. Sono invece 41 le vittime in un giorno (ieri 20). Sono 238.354 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 146.725. Il tasso di positività è all’1,2%, in calo rispetto all’1,9% di ieri.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Nessun decesso e cinque nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d’Aosta. I casi positivi totali salgono, pertanto, a 12.315. I casi positivi attuali sono 79 di cui 74 in isolamento domiciliare e cinque ricoverati in ospedale. I guariti sono complessivamente 11.762, +6 rispetto a ieri. I casi fino ad oggi testati sono 92.749, i tamponi complessivamente effettuati 231.554. I decessi di persone risultate positive al virus da inizio epidemia ad oggi in Valle d’Aosta sono 474.

TRENTINO

Aumentano anche oggi i ricoveri in Trentino: sono infatti 28 i pazienti Covid negli ospedali, di cui 2 in rianimazione. Lo conferma l’Azienda provinciale per i servizi sanitari che nel proprio bollettino spiega come ieri ci siano stati 5 nuovi ingressi in minima parte compensati dalle dimissioni (ieri solo 1). Intanto le vaccinazioni arrivano a quota 793.951, cifra che comprende 364.635 seconde dosi e le terze dosi che sono già arrivate a 15.086. Ieri sono stati effettuati 5.344 tamponi antigenici che si sono rivelati positivi in 13 casi. I molecolari sono stati invece 176: hanno permesso di individuare altri 8 contagi e confermare 5 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi

Made with Flourish

ALTO ADIGE

Sale ancora il bilancio delle vittime del Covid-19 in Alto Adige: l’Azienda sanitaria provinciale segnala un nuovo decesso che porta a 1.204 il totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Nelle ultime 24 ore sono stati, inoltre, accertati 34 nuovi casi positivi sulla base di 401 tamponi pcr (110 dei quali nuovi test). Oltre a questi sono stati effettuati anche 4.661 test antigenici. Aumentano ancora i pazienti Covid-19 ricoverati: sono 60, sei in più rispetto ad ieri. Di essi, 56 (7 in più) sono assistiti nei normali reparti ospedalieri e 4 (uno in meno) in terapia intensiva. Altri 5 pazienti sono in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 3.249 (10 in più), mentre le persone dichiarate guarite nelle ultime 24 ore sono 45 per un totale di 78.646.

PIEMONTE

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 193 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 101 dopo test antigenico), pari allo 0,4% di 44.550 tamponi eseguiti, di cui 41.536 antigenici. Dei 193 nuovi casi, gli asintomatici sono 141 (73,1%).I casi sono 118 di screening, 66 contatti di caso, 9 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 389.276, di cui 32.085 Alessandria, 18.623 Asti, 12.244 Biella, 56.068 Cuneo, 30.137 Novara, 207.353 Torino, 14.480 Vercelli, 13.813 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.607 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.866 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 22 (+1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 203 (+15 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 4.090 I tamponi diagnostici finora processati sono 8.405.473 (+44.550 rispetto a ieri), di cui 2.374.714 risultati negativi. Un decesso di persona positiva al test del Covid-19, di oggi, è stato comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale diventa quindi di 11.815 deceduti

VENETO

Made with Flourish

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.667 tamponi molecolari sono stati rilevati 144 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’8,64%. Sono inoltre 6.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 16 casi (0,25%).
Nella giornata odierna si registrano quattro decessi: una donna di 68 anni e un uomo di 80, entrambi di Trieste, in ospedale; una donna di 74 anni di Azzano Decimo all’ospedale di Pordenone; un uomo di 76 anni di Fiume Veneto all’ospedale di Udine. Scendono a 17 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre ammontano a 79 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

I contagi salgono, i vaccini si fermano. Mai così poche prime dosi da febbraio

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

Sono 334 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna sulla base di quasi 16mila tamponi registrati. Si contano però ancora otto morti: un uomo di 76 anni nel Piacentino, una donna di 87 e un uomo di 83 nel Reggiano, una donna di 84 e un uomo di 76 anni in provincia di Bologna e tre donne (di 84, 85 e 87 anni) nella provincia di Forlì-Cesena. Con il 95,4% dei casi attivi in isolamento domiciliare, crescono i ricoverati nei reparti Covid che sono 320 (12 in più di ieri), mentre in terapia intensiva ci sono 29 pazienti, uno in meno di ieri. Dei nuovi positivi 119 sono asintomatici e l’età media è di 41,1 anni. In termini assoluti la provincia di Bologna è quella con il numero più alto di nuovi contagi, 118 (dei quali cinque nell’Imolese), seguita da Modena (54) e Ravenna (43

Covid, i dati settimanali, contagi ancora in aumento: +32%

TOSCANA

In Toscana sono 190 i nuovi casi Covid (172 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico), che portano il totale a 290.031 all’inizio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 276.842 (95,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 4.814 tamponi molecolari e 9.696 tamponi antigenici rapidi, di questi l’1,3% è risultato positivo. Sono invece 4.031 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.902, +0,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 299 (16 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 2 uomini e 2 donne con un’età media di 69,5 anni.

UMBRIA

Ancora un aumento di ricoverati Covid negli ospedali dell’Umbria, 48, quattro in più di lunedì, sette dei quali, uno in più, nelle terapie intensive. Emerge dai dati della Regione aggiornati al 2 novembre. Nell’ultimo giorno è rimasto invariato il numero dei morti mentre sono emersi 20 nuovi positivi e nove guariti, con gli attualmente positivi ora 1.171, 11 in più. Sono stati analizzati 880 tamponi e 4.316 test antigenici (hanno superato il milione quelli processati dall’inizio della pandemia), con un tasso di positività sul totale pari allo 0,38 per cento (invariato rispetto a lunedì).

LAZIO

“Oggi nel Lazio, su 13.255 tamponi molecolari e 8.131 antigenici per un totale di 21.386 tamponi, si registrano 388 nuovi casi positivi, 5 decessi, 433 i ricoverati (+26), 58 le terapie intensive (+1) e 406 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all’1,8%”. E’ quanto afferma l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. I casi a Roma città sono a quota 191

Made with Flourish

MARCHE

 

Sono 42 i nuovi casi di Covid 19 nelle Marche, lo fa sapere la Regione specificando che ad Ascoli Piceno si è registrato un nuovo contagio, a Pesaro-Urbino 23, a Macerata tre, ad Ancona 11, a Fermo uno e fuori regione tre. In totale sono stati processati 2.027 tamponi: tamponi percorso diagnostico screening 1.139, antigenico screening 1.005 (20 positivi), tamponi percorso guariti 688. Il tasso di positività è del 3,1%.
Purtroppo si registra anche una vittima in più; morti da Covid-19 che da inizio pandemia sono dunque a quota 3.108 con una età media di 82 anni e che nel 97,2% dei casi presentavano patologie pregresse.

ABRUZZO

Sono 33 guariti e 17 nuovi positivi al Covid 19 oggi in Abruzzo che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 83.051 casi. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78.558 dimessi/guariti. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2.562. Al momento i positivi in in regione sono 1.931, 16 in meno da ieri. Nelle aree mediche covid i posti occupati sono 61, da ieri 6 in più. Sono 9 i ricoverati covid in terapia intensiva. Altri 1.861 sono in isolamento domiciliare, 22 in meno sotto sorveglianza attiva da parte delle Aziende sanitarie locali. Sono 1.439 i tamponi molecolari da ieri, in tutto dall’inizio della pandemia ne sono stati garantiti 1.490.477. Da ieri sono 5.967 i test antigenici eseguiti, in tutto dall’inizio dell’emergenza sono 1.063.948. Il tasso di positività è pari a 0.22 per cento. Nell’aquilano sono 21.350 i residenti positivi, 9 in più da ieri, 21.097 nell’area teatina 7 in più da ieri, 19.845 in provincia di Pescara 6 in più da ieri e 19.948 in provincia di Teramo 1 in più da ieri. Altri 680 positivi risultano risiedere fuori regione e per 131 contagiati (5 in meno da ieri) sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 248 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 11.491 test. Lo comunica l’unità di crisi della Regione.Nelle ultime 48 ore 7 persone sono decedute per le conseguenze del Covid-19. In tutto il territorio sono 291 i ricoverati, di cui 22 in terapia intensiva.

BASILICATA

In Basilicata, nella giornata di ieri, sono stati processati 204 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 15 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 4 guarigioni. Lo fa sapere la task force regionale. Sempre ieri sono state effettuate 520 vaccinazioni. Al momento sono 432.742 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,2 per cento), 393.732 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (71,2 per cento) e 7.375 quelli che hanno ricevuto la terza dose per un totale di somministrazioni effettuate pari a 833.849 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Made with Flourish

PUGLIA

CALABRIA

Sono 46 i positivi oggi in Calabria, a fronte di 1.639 tamponi esaminati, con una percentuale di tamponi positivi pari al 2,81%. In cura nelle strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 3.108 persone.
Sono 107 i pazienti ricoverati in ospedale di questi 6 in terapia intensiva: 3 a Catanzaro, 3 a Reggio Calabria, 0 a Cosenza, 0 a Crotone e Vibo Valentia.

SICILIA

SARDEGNA

Restano pressoché stabili i casi Covid in Sardegna dove si registrano 30 ulteriori positivi al virus, sulla base di 934 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 2431 test, con il tasso di positività che sale all’1,2% Due i decessi: un uomo di 72 anni e una donna di 89, entrambi residenti nella provincia del Sud Sardegna.
I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 7 (1 in più), mentre cala di due il numero di quelli ricoverati in area medica che ora sono sono 42. Sono 1298 i casi di isolamento domiciliare (9 in più rispetto).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source