Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 26 ottobre: 4.054 casi e 48 decessi

Pubblicità
Pubblicità

E’ in netto rialzo la curva epidemica in Italia. Nelle ultime 24 in Italia si sono registrati 4.054 casi e 48 decessi, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.535 casi e le vittime in un giorno erano state 30. Nuova cifra record di tamponi molecolari e antigenici: 639.745, ieri erano stati 222.385. Il tasso di positività è allo 0,6%, in calo rispetto all’1,1% di ieri.

Sono 341 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 3 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 37(ieri 16). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.604, rispetto a ieri sono 25 in più.

Gli attualmente positivi al Covid in Italia sono 75.046, secondo i dati del ministero della Salute, 392 in più nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.747.773, i morti 131.904. I dimessi e i guariti sono invece 4.540.823, con un incremento di 3.613 rispetto a ieri.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta sono stati rilevati cinque nuovi casi positivi al Covid-19. Quindici le guarigioni. I contagiati attuali scendono a 79, di cui sei ricoverati all’ospedale Parini (nessuno in terapia intensiva). E’ quanto si legge nel bollettino della Regione Valle d’Aosta. Sono 474 le vittime dall’inizio della pandemia nella regione alpina.

TRENTINO

In Trentino oggi zero decessi, 56 nuovi casi di contagio da Covid su 12.600 tamponi, un nuovo ricovero che porta a 13 il numero di persone in ospedale di cui 2 in rianimazione. Sei le classi in quarantena. Tra i nuovi positivi ci sono 12 minorenni: 2 hanno tra 3-5 anni; 4 tra 6-10 anni; 6 tra 11-19 anni. Per gli adulti, 14 nuovi casi riguardano la fascia 19-39 anni; 17 casi la fascia 40-59 anni e 3 casi la fascia 70-79 anni. Un solo nuovo positivo è over 80. Sul fronte della campagna vaccinale le somministrazioni sono 785.728, di cui 360.520 seconde dosi e 11.993 terze dosi. La fascia di età con il maggior numero di persone che ha ricevuto almeno una dose di vaccino è tra i 20 e i 49 anni, per un totale di 166.661.

Made with Flourish

ALTO ADIGE

In Alto Adige, dopo una tregua di sei mesi, sia i nuovi casi che l’incidenza su sette giorni superano soglia 100. Sono infatti 115 i test positivi (40 su 864 tamponi pcr e 75 su 11.519 test antigenici). Si deve infatti tornare indietro ad aprile per trovare  numeri simili. L’incidenza sale invece a 107. Un valore così alto è stato rilevato l’ultima volta il 28 aprile (109). Quasi stabile invece la situazione negli ospedali con 52 ricoveri (da 44 di ieri a 46 di oggi nei normali reparti e 6 in terapia intensiva) e nessun decesso. Nelle ultime 24 ore sono state dichiarate guarite 78 persone, mentre 2075 sono in quarantena.

VENETO 

La ripresa del tracciamento nel primo giorno feriale della settimana ha fatto schizzare in alto i casi dei nuovi positivi al Covid  in Veneto, +475 nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 220. Si registrano anche due vittime.
Lo riferisce il bollettino della Regione. Gli infetti dall’inizio dell’epidemia salgono a 477.970, quello dei decessi a 11.817. I soggetti attualmente positivi sono 9.548 (+130). Continuano a crescere i ricoveri ospedalieri nelle aree mediche, 216 (+12), mentre è pressoché stabile la situazione nelle terapie intensive, 30 (-1).

PIEMONTE

Sono cinque in meno rispetto ai ieri i ricoveri per Coronavirus in Piemonte. Sono 17 quelli in intensiva (-3), mentre negli altri reparti sono 184 (-2). Lo rileva l’Unità di crisi regionale, che registra anche un decesso, ma non riferito alla giornata di oggi, e 260 nuovi positivi, lo 0,4% dei 60.924 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 170 (65,4%). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.553, i guariti 169, gli attualmente positivi 3.854.
Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 387.761 positivi, i decessi diventano 11.806, 372.101 guariti.

Abrignani: “Terza dose per tutti, se poi arriveremo al 90 per cento questo Natale sarà tranquillo”

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

“Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.294 tamponi molecolari sono stati rilevati 119 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,77%. Sono inoltre 23.701 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 30 casi (0,13%). Nella giornata odierna si registra un decesso (un uomo di 56 anni di Palazzolo dello Stella deceduto a domicilio); sono 9 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre scendono a 50 i pazienti ospedalizzati in altri reparti”. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.848. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 115.915 persone.

Vaccini, si corre ai ripari subito il richiamo per chi ha fatto J&J

LIGURIA

Sono 74 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 3.234 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 16.534 antigenici rapidi. E’ quanto riporta il report diffuso da Regione Liguria. Aumentano ancora i ricoveri: a oggi risultano 73 persone negli ospedali liguri, 1 in più rispetto a ieri. Stabili le terapie intensive: a oggi sono 10 i pazienti in questo reparto. Il bollettino riporta un nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza salgono dunque 4.423.

EMILIA-ROMAGNA

In Emilia Romagna, nelle ultime 24 ore, sono emersi 273 nuovi casi di Covid e cinque decessi. Lo rende noto l’ente regionale. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 40,5 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 93 nuovi casi, seguita da Ravenna (37) e Rimini (33); poi Modena (23), Piacenza e Cesena (entrambe con 19 nuovi casi), e Forlì (18). Quindi Ferrara (16), Reggio Emilia (12), il Circondario Imolese (2) e infine, Parma (1). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.564. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 34 (+2 rispetto a ieri); 284 quelli negli altri reparti Covid (-3).

TOSCANA

Proseguono i decessi per Covid in Toscana: ce ne sono stati altri quattro nell’ultimo giorno secondo il consueto rilevamento della Regione e sono stati a Firenze, Livorno e due a Siena. Il totale delle vittime dunque sale a 7.258 persone dall’inizio dell’epidemia. Sempre nelle 24 ore, i nuovi casi sono tornati sotto quota 200: sono stati 192 (età media 42 anni) e portano a 287.914 (+0,1%) i positivi totali. Pure i guariti dal Covid – 227 in un giorno, a tampone di controllo negativo – crescono dello 0,1% e così raggiungono quota 275.581. Gli attualmente positivi sono oggi 5.075 (oggi in calo allo -0,8% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 258 (-1 persona il saldo giornaliero su ieri pari al -0,4%) di cui 23 in terapia intensiva (-1 persona il saldo, pari al -4,2%). Altre 4.817 persone positive sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (-38 su ieri, -0,8%). Infine ci sono 14.381
persone in quarantena domiciliare (+1.134 su ieri, +8,6%) anch’esse isolate, in sorveglianza attiva delle Asl perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

UMBRIA

Torna a salire il numero dei positivi in Umbria, complice l’elevato numero di tamponi effettuati. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 96 nuovi positivi, su un totale di quasi 14mila tamponi. Il tasso di positività si attesta dunque allo 0,68%. I guariti sono 38, per cui il numero degli attualmente positivi cresce di 57 unità, arrivando a quota 939. I ricoverati nei reparti covid sono infatti 41, dato invariato, di cui sette, uno in più, in terapia intensiva. Da registrare un nuovo decesso.

Vaccini anti-Covid, Sileri detta i tempi per la terza dose per tutti e allontana l’addio al Green Pass

LAZIO

Oggi nel Lazio sono stati fatti 37.613 tamponi: si registrano 437 nuovi casi positivi (+51), 10 i decessi (+5) comprensivi di alcuni recuperi, 354 i ricoverati (-4), 51 le terapie intensive (+2) e 353 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,1 per cento. I casi a Roma città sono a quota 183.

MARCHE

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 103 nuovi casi di ‘Covid-19’, il 6,5% rispetto ai 1.579 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato dell’8,1%, con 45 casi su soli 558 tamponi); il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti continua a crescere ed ora è a 44,22 (ieri era a 41,56). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi è salito a 115.668.

ABRUZZO

Sono 70 (di età compresa tra 1 e 97 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 82442. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2559. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78355 dimessi/guariti (+59 rispetto a ieri). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1528 (+11 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 494 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 53 pazienti (-6 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 9 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1466 (+15 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3618 tamponi molecolari (1473252 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 13074 test antigenici (1004681). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.41 per cento. 

Made with Flourish

MOLISE

 

CAMPANIA

Sono 393 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore, su 29.429 test molecolari e antigenici. I decessi sono 3. Dei 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 17. Dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da provati, ne sono occupati 193.

Made with Flourish

BASILICATA

Sono 18 i nuovi casi di contagio registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore, a fronte di 602 tamponi processati. Lo comunica la task force della Regione Basilicata. Sono 41 i guariti e nessun decesso.

PUGLIA

Oggi in Puglia si registrano 278 nuovi casi su 24.823 test (1% tasso positività) e 3 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 67 in provincia di Bari, 17 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 18 nel Brindisino, 66 nel Foggiano, 37 nel Leccese, 75 in provincia di Taranto. Delle 2.447 persone attualmente positive 129 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva.

CALABRIA

Le persone risultate positive al coronavirus in Calabria sono 115 in più rispetto a ieri. Lo comunica la Regione. Contestualmente si sono registrati un decesso e cinque ricoveri nei reparti ospedalieri. Le persone guarite sono 113.

Made with Flourish

SICILIA

 In Sicilia 484 nuovi positivi al Covid e 8 decessi che fanno salire i casi totali a 306.585 e quello delle vittime a 6.994. Gli attuali positivi sono 7.115, +85; i guariti 292.476, +391. La maggiorparte dei nuovi casi nelle province di Catania e Messina, rispettivamente 160 e 155.
Sono 284 i ricoverati con sintomi, 38 in terapia intensiva, 5 del giorno; 17.997 i tamponi effettuati.

SARDEGNA

Altri 20 casi di covid 19 registrati. In sardegna sulla base di 2.167 Persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 9.044 Test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono sette (stesso numero di ieri), quelli ricoverati in area medica sono 45 (uno in più rispetto a  ieri), e sono 1.273 I casi di isolamento domiciliare (21 in meno rispetto a ieri). Si registra anche il decesso di un uomo di 83 anni, residente nella città metropolitana di cagliari.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source