Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 27 luglio: 4.522 nuovi casi (+1.405) e 24 morti

Pubblicità
Pubblicità

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi: 4.522 nuovi casi (+1.405) e 24 morti (ieri  c’erano stati 3.117 nuovi casi e 22 decessi) . E su  241.890 i tamponi molecolari e antigenici processati (ieri erano stati 88.247) il  tasso di positività è dell’ 1,9%, in calo rispetto al 3,5% di ieri.

VALLE D’AOSTA

TRENTINO

ALTO ADIGE

Crescita significativa dei contagi in Alto Adige: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 43 nuovi casi, il valore più alto delle ultime settimane. Sono risultati positivi 24 su 723 tamponi pcr e 19 su 3244 tamponi antigienici. I nuovi guariti sono 33. Il bollettino indica ancora i dati di ieri sui ricoveri (10). Gli altoatesini in quarantena sono 651. Il numero dei decessi resta fermo a 1183.

PIEMONTE

Superano quota duecento i nuovi casi giornalieri di Covid in Piemonte. Nelle ultime 24 ore l’Unità di crisi regionale ne ha registrati 224, l’1,4% dei 16.183 tamponi eseguiti; gli asintomatici sono 87 (38,8%). Stabili invece i ricoveri: sempre tre in terapia intensiva, negli altri reparti sono 67 (-1); nessun nuovo decesso. I nuovi guariti sono 101. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.663; gli attualmente positivi 1.733.Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 368.907 positivi, 11.699 decessi e 355.475 guariti. (

VENETO

Continua la crescita dei nuovi casi di Covid-19 in Veneto, con una leggera impennata dei ricoveri nei reparti ospedalieri non critici. Lo segnala il Bollettino regionale.
Sono 490 i nuovi contagi, con il totale dei malati da inizio pandemia salito a 433.627; la Regione segnala che nel computo totale sono stati inclusi anche 314 casi “storici” già segnalati all’Iss ma non precedentemente presenti nei report quotidiani. Due i nuovi decessi segnalati, con il totale a 11.634. Continua la crescita degli attuali positivi, che sono 10.465 con una crescita di 384 nelle 24 ore. Sono 12 i nuovi ricoveri nei reparti non critici degli ospedali, con il totale a 174; immutata la situazione nelle terapie intensive, con 20 pazienti.

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Su 4.132 tamponi molecolari, oggi in Friuli Venezia Giuliasono stati rilevati 72 nuovi contagi con una percentuale di positivita’ dell’1,74%. Sono inoltre 2.410 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 17 casi (0,71%). Dall’analisi dei dati a disposizione, emerge che il 69% dei nuovi contagi ha a che fare con persone al disotto dei 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi; due persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 10. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.354, i clinicamente guariti 33, mentre quelli in isolamento risultano essere 492. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.680 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.360 a Trieste, 50.522 a Udine, 21.267 a Pordenone, 13.118 a Gorizia e 1.413 da fuori regione. Tra il personale del Sistema sanitario regionale si registra la positivita’ di un infermiere di Asugi. Inoltre e’ stato rilevato un caso tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani presenti in regione mentre non risultano esserci nuovi positivi tra gli ospiti delle stesse strutture.

Made with Flourish

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

Calano, in Emilia-Romagna, rispetto agli ultimi giorni, i casi di positività al Coronavirus: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati individuati 299 nuovi positivi, sulla base di 24.652 tamponi. Si contano ancora due vittime, un uomo di 85 in provincia di Modena e uno di 92 nel Riminese. Rispetto a ieri ci sono due ricoverati in più: uno in terapia intensiva (in tutto sono nove), uno negli altri reparti Covid dove ci sono 162 pazienti. I casi attivi crescono ancora, ma il 96,8% dei positivi non necessitano di cure ospedaliere. La provincia con il maggior numero di contagi è Bologna, con 91 casi, seguita da Piacenza (55) e Rimini (54). L’età media dei positivi è di 30,8 anni e fra loro ci sono 95 asintomatici.

TOSCANA

Sono 271, età media 31 anni circa, i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano altri quattro decessi: tutte donne con un’età media di 82 anni, tre nella provincia di Firenze ed una in quella di Arezzo. In crescita i ricoveri che salgono a 128 (9 in più rispetto a ieri), di cui 19 in terapia intensiva (3 in più). Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 249.203 i casi di positività al Coronavirus mentre sono 6.908 i deceduti. Questi i dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 237.700 (95,4% dei casi totali). Complessivamente, 4.467 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (179 in più rispetto a ieri, più 4,2%). Sono invece 11.361 (291 in più rispetto a ieri, più 2,6%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Riguardo alle single province quella di Firenze registra 77 casi in più rispetto a ieri, Prato 15, Pistoia 18, Massa 7, Lucca 53, Pisa 35, Livorno 24, Arezzo 6, Siena 12 e Grosseto 24.

Ospedali in allerta, risalgono i ricoveri dei non vaccinati

UMBRIA

Tornano a salire i nuovi casi Covid in Umbria, 114 nell’ultimo giorno, con cinque guariti e nessun morto. E’ il quadro sul sito della Regione.
Gli attualmente positivi sono ora 1.221, 109 in più rispetto a lunedì. Sono stati analizzati 2.674 tamponi e 3.908 test antigenici, con un tasso di positività dell’1,73 per cento sul totale (era 1,4 martedì della scorsa settimana). Segnalato un ricoverato in più negli ospedali, ora 14, due dei quali (dato stabile) in terapia intensiva.

Made with Flourish

LAZIO

MARCHE

Sono 67 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche, con un tasso di incidenza di 39,42 su 100mila abitanti. Sono invece 16 (-3 su ieri) i ricoverati di cui 4 in terapia intensiva. Infine nell’ultima giornata non ci sono stati decessi collegati al covid, il totale delle vittime resta fermo a 3.039. Secondo i dati del Servizio Sanità della Regione Marche, sono stati analizzati complessivamente 3.026 tamponi: 1.648 del percorso diagnostico screening (di cui 620 dello screening con test antigenico e 17 positivi da sottoporre a tampone molecolare) con una positività 4,1%, 1.378 del percorso guariti. Ventinove casi sono in provincia di Ancona, 14 in quella di Ascoli Piceno, 11 in quella di Macerata, 4 in quella di Pesaro Urbino, 3 in quella di Fermo, 6 fuori regione. I 67 nuovi casi comprendono 14 sintomatici, 19 contatti stretti di caso positivo, 18 contatti domestici, 3 contatti in setting lavorativo, 2 in ambiente di vita/socialità, 3 casi extra regione. Per 8 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici. Dei 16 ricoverati per covid negli ospedali marchigiani, 4 in terapia intensiva sono in quantità invariata rispetto a ieri, ci sono poi 2 pazienti in semi intensiva (-1), e 10 in reparti non intensivi (-2). Quattro i dimessi nell’ultima giornata. Sono 2 le persone in osservazione nei pronto soccorso (a Fermo e Torrette di Ancona) 3 gli ospiti della Rsa di Campofilone, dedicata alla riabilitazione post covid. Sono 1.654 i positivi alla data di oggi, di cui 1.638 in isolamento domiciliare, sono invece 2.903 le persone in quarantena per contatti con contagiati. I dimessi/guariti dall’inizio della pandemia salgono a 100.290.

ABRUZZO

Sono 29 (di età compresa tra 8 e 80 anni) i casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo, e risultati dai 4.377 test effettuati (1.577 tamponi molecolari e 2.800 test antigenici) con il totale dei contagi che, da inizio emergenza, salgono a 75.805 (il totale risulta inferiore in quanto è stato eliminato un caso, comunicato nei giorni scorsi e risultato duplicato). Del totale dei casi positivi, 19.263 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+10 rispetto a ieri) 19.644 in provincia di Chieti (+5), 18.447 in provincia di Pescara (+7), 17.741 in provincia di Teramo (+7), 593 fuori regione (invariato) e 117 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienz Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo sale a 2.514. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 72.091 dimessi/guariti (+8 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1.200 (+20 rispetto a ieri. Nel totale sono ricompresi anche 343 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche). Sono 24 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; zero (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.176 (+21 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Da inizio emergenza sono stati effettuati 1.248.606 tamponi molecolari e 2.800 test antigenici. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.66 per cento.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 236 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 7.330 tamponi molecolari processati. Lo comunica l’unità di crisi della Regione. Sono quattro le persone decedute nelle ultime 48 ore. Una è morta in precedenza, ma è stata registrata ieri. Ad oggi sono 188 i ricoverati in posti letto di degenza su 3.160 posti disponibili, mentre dieci i ricoverati in terapia intensiva su 656 posti letto complessivamente disponibili in Campania.

Made with Flourish

BASILICATA

Ventinove degli 806 tamponi esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che sono 13 le persone ricoverate negli ospedali (ma nessuna è in terapia intensiva). Dei 29 positivi, dieci sono concentrati a Viggianello (Potenza), dove è stato ripristinato l’obbligo di mascherina all’aperto.
Ieri, intanto, in Basilicata sono state effettuate 5.423 vaccinazioni: i lucani che hanno avuto la prima dose sono 345.602 (62,5 per cento), mentre quelli che hanno ricevuto anche la seconda sono 241.160 (43,6 per cento).

PUGLIA

Nelle ultime 24 ore, in Puglia, sono stati registrati 11.186 test anti Covid, di cui 132 sono risultati positivi. Registrato 1 decesso. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.850.144 test. 246.745 sono i pazienti guariti. 1.824 sono i casi attualmente positivi.

Made with Flourish

CALABRIA

Made with Flourish

SICILIA

SARDEGNA

Salgono a 60.562 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 282 nuovi contagi e un decesso (1.498 in totale), un uomo di 92 anni residente nella Città metropolitana di Cagliari. In aumento i ricoveri ospedalieri in area medica, 70 (+6 rispetto al report precedente), mentre scende a 9 il numero dei pazienti in terapia intensiva (-1). Attualmente in Sardegna sono 3.638 le persone in isolamento domiciliare e 55.382 i guariti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source