Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 29 luglio: 6171 nuovi casi e 19 vittime. Tasso di positività a 2,7

Pubblicità
Pubblicità

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 29 luglio: 6171 nuovi casi e 19 vittime. Sono 224.790 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 248.472. Il tasso di positività è del 2,7%, in aumento rispetto al 2,3% di ieri.

VALLE D’AOSTA

TRENTINO

Made with Flourish

ALTO ADIGE

L’Alto Adige registra 27 nuovi casi covid: 17 analizzando 643 tamponi pcr e 10 tramite test antigienici. Stabili i numeri dei ricoveri (10, nessuno in terapia intensiva) e dei decessi (1183 dall’inizio della pandemia). I nuovi guariti sono 17 e gli altoatesini in quarantena 724).

Made with Flourish

PIEMONTE

Nuovo balzo dei contagi in Piemonte, ma ancora nessun decesso, mentre i ricoveri si muovono all’insù, anche se di poco. L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha registrato nelle ultime 24 ore 282 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, l’1,9% di 15.096 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 110 (39,0%). I guariti sono 93.
Salgono a quattro i ricoverati in terapia intensiva, erano tre fino a ieri, mentre negli altri reparti sono 76 (+8). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.926. (+180), gli attualmente positivi 2.006 (+189). Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 369.339 positivi, 11.699 decessi e 355.634 guariti.

VENETO

LOMBARDIA

Con 38.602 tamponi effettuati, sono 661 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività in leggero calo all’1.7% (ieri 1.8%). Aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (+1, 30) che negli altri reparti (+12, 206). I nuovi decessi sono 3 per un totale complessivo di 33.822 morti in regione dall’inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 209 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 111 a Milano città 126 a Varese, 53 a Brescia, 50 a Monza e Brianza, 40 a Mantova 35 a Bergamo e Como, 30 a Cremona, 19 a Pavia, 10 a Lodi, 8 a Sondrio e 2 a Lecco

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

LIGURIA

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

Oggi in Emilia-Romagna si registrano 493 nuovi contagi su oltre 24mila tamponi, con un totale di casi attivi di 6.035. Nessun morto, 78 guariti, 183 ricoverati nei reparti Covid (+14), 13 in terapia intensiva (numero invariato). Sono i dati della pandemia in regione, forniti dall’assessore alla Sanità Raffaele Donini. “Giornalisticamente si parla di quarta ondata, assistiamo anche qui – ha detto – a un aumento significativo dei contagi che ci aspettiamo possa consolidarsi e comunque non diminuire nei prossimi giorni. A un aumento non banale dei casi, non sta ad ora maturando un aumento significativo delle ospedalizzazioni nei reparti Covid. Siamo molto al di sotto del livello di guardia”. La variante Delta è stimata all’88,5%, “largamente maggioritaria”. L’incidenza si attesta sui 65-67 casi ogni 100mila abitanti.

TOSCANA

In Toscana sono 250.612 i casi di positivita’ al Coronavirus, 748 in più  rispetto a ieri (731 confermati con tampone molecolare e 17 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in piu’ rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 237.924 (94,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.656 tamponi molecolari e 4.862 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,5% e’ risultato positivo. Sono invece 6.866 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 10,9% e’ risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.777, +12,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 125 (4 in piu’ rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (3 in meno). Oggi si registra 1 nuovo decesso: un uomo di 57 anni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

UMBRIA

LAZIO

Ad oggi nel Lazio sono 8.894 gli attuali casi positivi al Covid-19, di questi sono 8.582 in isolamento domiciliare. Mentre 312 persone sono ricoverate
39 delle quali in terapia intensiva . Infine 8.397 persone sono decedute e 339.650 guarite. In totale sono stati esaminati 356.941 casi. Lo riporta il bollettino della Regione Lazio.

MARCHE

Per il nono giorno consecutivo, nelle Marche non sono state registrate vittime correlate al ‘Covid-19′. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Le vittime dall’inizio della crisi pandemica restano 3.039: si tratta di 1.706 uomini e 1.333 donne. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 983 persone, in provincia di Ancona 970, 515 in quella di Macerata 291 nel Fermano e 245 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 35 persone decedute negli ospedali delle Marche, ma non residenti nella regione. I casi di contagio sono 101, il 6,6% rispetto ai 1.524 tamponi processati nel percorso per le nuove diagnosi. Rispetto al giorno precedente e’ diminuito il rapporto positivi-test effettuati (ieri era stato del 10%, con 162 casi su 1.648 tamponi), mentre e’ leggermente cresciuto il tasso di incidenza su 100 mila abitanti, passato in un giorno da 45,35 a 45,49. Lo si apprende dal primo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi e’ salito a 105.246. Gli ultimi casi sono stati individuati 26 in provincia di Ancona, 19 in provincia di Macerata, 22 in quella di Pesaro-Urbino, 19 nel Fermano, 22 nel Piceno e 7 fuori regione. Questi casi comprendono 20 soggetti sintomatici, 27 contatti stretti con positivi, 34 contatti rilevati in ambiente domestico, 2 rilevati in ambienti di lavoro, 3 in ambienti di socialita’ e 2 extra regione; 13 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico.

ABRUZZO

Sono 67 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 2.583 tamponi molecolari. E’ risultato positivo il 2,59% dei campioni. In calo i ricoveri, che passano dai 26 di ieri ai 23 di oggi: il tasso di occupazione dei posti letto è pari allo 0% per le terapie intensive e al 2% per l’area medica. Non si registrano decessi, il bilancio delle vittime è fermo a 2.514. I nuovi positivi hanno un’età compresa tra 1 e 71 anni e oltre la metà ha meno di 30 anni. Gli attualmente positivi sono 1319 (+20): 23 pazienti (-3) sono ricoverati in ospedale in area medica, mentre non ci sono soggetti in terapia intensiva(invariato); gli altri 1.296 (+23) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 72.179 (+46). Il totale dei casi accertati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza arriva a quota 76.012: 19.309 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+19), 19.693 in provincia di Chieti (+17), 18.514 in provincia di Pescara (+16), 17.781 in provincia di Teramo (+15) e 597 fuori regione (+1), mentre per 118 (-2) sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

CAMPANIA

BASILICATA

Ventisette dei 586 tamponi analizzati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che sono guarite altre undici persone e non vi sono stati decessi. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 14 persone ma nessuna di loro è in terapia intensiva. I positivi in isolamento domiciliare sono 603. Dal punto di vista delle vaccinazioni, ieri in Basilicata ne sono state eseguite 5.058. I lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 349.482 (63,2 per cento), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 247.101 (44,7 per cento).

PUGLIA

CALABRIA

Made with Flourish

SICILIA

SARDEGNA

Salgono a 61.413 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 413 nuovi contagi. Si registrano anche due vittime (1.500 in totale), una donna di 90 anni residente nella Città metropolitana di Cagliari e un uomo di 84 anni residente nella Provincia del Sud Sardegna. In calo i ricoveri ospedalieri in area medica, 61 (-8 rispetto al report precedente), ma si registrano due nuovi ingressi in terapia intensiva (11 in totale).
Attualmente in Sardegna sono 4.320 le persone in isolamento domiciliare e 55.516 i guariti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source