Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 5 agosto: 7.230 nuovi casi e 27 decessi

Pubblicità
Pubblicità

Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 5 agosto: 7.230 nuovi casi e 27 decessi

VALLE D’AOSTA

 

TRENTINO

Ancora una giornata senza decessi per Covid in Trentino mentre sono 33 i nuovi casi positivi, di cui 13 su 514 tamponi molecolari e 20 rilevati da 1.620 test rapidi antigenici. Gli attuali pazienti ricoverati sono 11 (più due rispetto a ieri), di cui uno in rianimazione. I nuovi guariti sono 36. Lo dice il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Dei nuovi positivi, uno è nella fascia 6-10 anni, 2 sono tra gli 11 e i 13 anni e 3 tra i 14 e i 19 anni. Altri 3 casi riguardano la fascia 60-69 anni mentre non ci sono contagi per la fascia 70-79 anni e per gli over 80. Continuano nel frattempo le vaccinazioni anti Covid: questa mattina risultavano somministrate 587.843 dosi di vaccino (di cui 250.234 seconde dosi). A cittadini over 80 sono state somministrate 66.980 dosi, ai cittadini tra i 70-79 anni 89.542 dosi e tra i 60-69 anni 104.539 dosi.

ALTO ADIGE

I laboratori dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige nelle ultime 24 ore hanno effettuato 593 tamponi PCR e registrato 6 nuovi casi positivi. Inoltre sono 9 i test antigenici positivi dei 2.913 eseguiti ieri. Sono 9 i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, mentre un paziente è ricoverato in terapia intensiva. Sono inoltre due i pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes.
Il numero dei decessi complessivi da inizio pandemia rimane stabile a 1.184. In quarantena attualmente si trovano 912 persone.

Made with Flourish

PIEMONTE

Oggi l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 259 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 16 dopo test antigenico), pari all’1,6% di 15.929 tamponi eseguiti, di cui 10.340 antigenici. Dei 259 nuovi casi, gli asintomatici sono 97 (37,5%). Nessun decesso, per cui i morti positivi al coronavirus restano 11.700 in regione.I casi sono così ripartiti: 30 screening, 154 contatti di caso, 75 con indagine in corso, 4 Rsa/strutture socio-assistenziali, 5 casi importati (4 dall’estero e 1 da altra regione italiana) Il totale dei casi positivi diventa quindi 370.849 così suddivisi su base provinciale: 30.137 Alessandria, 17.600 Asti, 11.623 Biella, 53.500 Cuneo, 28.812 Novara, 198.041 Torino, 13.877 Vercelli, 13.180 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.523 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.556 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.I ricoverati in terapia intensiva sono 5 (invariato rispetto a ieri) e i pazienti in area non critica ammontano a 90 (+4 in 24 ore). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.774.I tamponi diagnostici finora processati sono 5.991.335 (+ 15.929 rispetto a ieri), di cui 1.907.195 risultati negativi.

VENETO

LOMBARDIA

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

LIGURIA

Aumentano ancora i nuovi casi di covid in Liguria, 169 nelle ultime 24 ore, a fronte di 6.882 tamponi, di cui 3.470 molecolari e 3.412 test rapidi antigenici. Il tasso di positività sale al 2,46%, che diventa 4,87% per i soli tamponi molecolari. Sono 82 i nuovi casi nell’area metropolitana di Genova, di cui 68 in Asl 3 e 14 in Asl 4 chiavarese, 34 nell’imperiese, 30 nello spezzino, 19 nel savonese. Altri quattro positivi non sono residenti in Liguria. Da inizio pandemia, sono stati registrati 105.942 casi, a fronte di 1.470.688 tamponi molecolari, a cui dal 14 gennaio si aggiungono 475.954 test rapidi antigenici. Nessun nuovo decesso, con le vittime che restano 4.366, mentre aumentano di 107 i contagiati attualmente presenti sul territorio, con il totale che sale a 2.742. In crescita anche la pressione sugli ospedali: sei ricoverati in più rispetto a 24 ore, con 53 posti letto occupati, di cui 13 in terapia intensiva, uno in più. Aumentano di 123 i positivi in isolamento domiciliare, 1.417 in totale, e di 66 le persone in sorveglianza attiva, 1.337 in totale. Riportati anche 62 nuovi guariti, con il totale che sale a 98.834. Sul fronte della campagna vaccinale, somministrate 12.371 dosi nelle ultime 24 ore, con il totale che sale a 1.776.953, pari al 92,46% del 1.921.854 dosi fin qui consegnate. I liguri che hanno completato il ciclo salgono a 771.186, pari al 51,48% della popolazione totale e al 56,15% di quella in età da vaccino. Vicino al milione i liguri che hanno ricevuto la prima dose, traguardo che verrà tagliato nelle prossime ore: sono 999.767, pari al 66,23% della popolazione e al 72,23% degli over 12.

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

Nessun morto nelle ultime 24 ore, ma continuano a salire nuovi casi di Coronavirus e ricoveri in Emilia-Romagna. Su 20.504 tamponi sono stati rilevati 669 contagi in più di ieri, mentre i pazienti in terapia intensiva sono sono 24 (+2), 267 quelli negli altri reparti Covid (+13).
L’età media dei nuovi positivi è 34,2 anni e tra le province al primo posto c’è Modena con 113 nuovi casi poi Rimini 112, Bologna 91 più 18 del circondario imolese. I casi attivi sono 9.002 (+403 rispetto a ieri), il 96,8% in isolamento domiciliare. I guariti sono 266 in più.
Per le vaccinazioni, alle 15 sono state somministrate complessivamente 5.222.364 dosi; sul totale, sono 2.405.101 le persone che hanno completato il ciclo.

Made with Flourish

TOSCANA

In Toscana sono 254.983 i casi di positività al Coronavirus, 765 in più rispetto a ieri. L’età media dei nuovi positivi è di 33 anni circa: il 24% ha meno di 20 anni, il 45% tra 20 e 39 anni, il 22% tra 40 e 59 anni, il 6% tra 60 e 79 anni, il 3% ha 80 anni o più. Purtroppo si registrano tre nuovi decessi – tutti uomini, età media 70 anni, residenti uno in provincia di Livorno, due in quella di Grosseto – che portano il totale a 6.924. Deciso aumento dei ricoverati che tornano sopra quota 200: rispetto a ieri sono 25 in più, per un totale di 223, di cui 22 in terapia intensiva (1 in più). Questi i dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 238.967 (93,7% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 9.092, +6,5% rispetto a ieri. Complessivamente, 8.869 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (526 in più rispetto a ieri, più 6,3%). Sono 12.354 (39 in più rispetto a ieri, più 0,3%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.
Riguardo alla singole province Firenze registra 267 casi in più rispetto a ieri, Prato 60, Pistoia 78, Massa Carrara 28, Lucca 74, Pisa 90, Livorno 63, Arezzo 52, Siena 31, Grosseto 22.

UMBRIA

Sono 147 i nuovi casi di positività al Covid accertati nelle ultime 24 ore in Umbria, a fronte di due ricoveri in meno e 61 guariti. I posti Covid occupati negli ospedali sono 20 due dei quali (dato invariato da giorni) in terapia intensiva. Anche oggi non si registrano decessi.
Gli attualmente positivi sono 1.858 (86 in più di ieri). E’ quanto emerge dai dati giornalieri della Regione aggiornati al 5 agosto.
I test analizzati nelle utlime 24 ore sono 4.686 (2.559 antigenici e 2.127 tamponi molecolari) ed il tasso di positività totale è 3,13 per cento.

LAZIO

Oggi nel Lazio si registrano 544 nuovi casi di positivita’ al Covid, compresi i recuperi (+31). I
decessi sono 6, compresi i recuperi (+5), mentre i ricoverati sono 392 (+13) e le terapie intensive 53 (+2). I casi a Roma citta’ sono a quota 240. “Osserviamo anche oggi – dice l’assessore regionale alla sanita’, Alessio D’Amato – una frenata del trend dei casi positivi (-236 su base settimanale)” e resta “bassa” la pressione sulla rete ospedaliera.
Quanto alla variante Delta, l’alto tasso di vaccinazione la sta arginando, e quindi “sembra frenare la sua corsa”.

Made with Flourish

MARCHE

ABRUZZO

MOLISE

CAMPANIA

Sono 670 i positivi del giorno in Campania rilevati a fronte di 7.642 tamponi processati. Lo comunica l’Unità di crisi della Regione.
Non si registrano decessi nelle ultime 48 ore. Un paziente è invece morto in precedenza ma il decesso è stato registrato ieri.
Sono 246 i posti letto di degenza occupati e 13 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

BASILICATA

In Basilicata, nella giornata di ieri sono stati processati 1.102 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 64 (fra i quali 62 relativi residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 36 guarigioni. Lo fa sapere la task force regionale. Sempre ieri sono state effettuate 4.503 vaccinazioni. Attualmente sono 362.190 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (65,5 per cento) e 268.123 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (48,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 630.313 su 553.254 residenti.

PUGLIA

in Puglia, sono stati registrati 10.492 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 243 casi positivi, con l’incidenza che sale al 2,3%. Dei nuovi positivi 35 sono in provincia di Bari, 30 in provincia di Brindisi, 47 nella provincia BAT, 13 in provincia di Foggia
92 in provincia di Lecce, 19 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.946.886 test. 247389 sono i pazienti guariti, 2887 sono i casi attualmente positivi dei quali 108 ricoverati. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 256.947.

CALABRIA

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.004.610 (+2.735). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 71.586 (+164) rispetto a ieri”. Lo ha riferito la Regione nel consueto bollettino sull’emergenza

SICILIA

SARDEGNA

Il virus torna a spaventare la Sardegna. Sono 4 i decessi registrati oggi nell’isola, 522 i contagi da covid in 24 ore, su 3.523 persone testate. Il tasso di positività schizza dunque al 14,8%. Fortunatamente non si registrano nuovi ricoveri: i pazienti nei reparti di terapia intensiva sono 19, lo stesso numero registrato ieri, 87 quelli ricoverati in area medica, invariati. Infine, sono 6.000 sono i casi di isolamento domiciliare (+426 rispetto a ieri).
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source