Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 6 ottobre: 3.235 casi e 39 decessi

Pubblicità
Pubblicità

Sono 415 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 18 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 24 (ieri erano 18). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.872, 96 meno di ieri.Il tasso positività sale a 1,1%, in calo ricoveri (-96) e intensive (-18). Ecco i dati regione per regione

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Sono sei i nuovi casi positivi al covid-19 rilevati in valle d’aosta nelle ultime 24 ore. Con quattro guariti, il numero complessivo di positivi torna a salire sopra quota cento: sono 101. Degli attuali positivi, 99 sono in isolamento domiciliare. I ricoveri restano due, entrambi nel reparto di malattie infettive dell’ospedale umberto parini di aosta. I dati sono riportati il bollettino di aggiornamento diffuso quotidianamente dalla regione sulla base dei dati dell’usl.

TRENTINO

Made with Flourish

ALTO ADIGE

L’Alto Adige registra un altro decesso di un paziente covid, portando il numero complessivo delle vittime della pandemia a 1.195. Scende da 6 a 5 il numero dei pazienti in terapia intensiva, mentre resta stabile a 27 quello dei pazienti nei normali reparti ospedalieri. Sono invece 76 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore: 56 tramite 1.035 tamponi pcr e 20 tramite 4.176 test antigenici. Sono stati dichiarati guariti 56 altoatesini, mentre 1.818 sono attualmente in quarantena.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 197 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 59 dopo test antigenico), pari allo 0.9% di 20.787 tamponi eseguiti, di cui 14.193 antigenici. Dei 197 nuovi casi, gli asintomatici sono 101 (51,3%). I casi sono così ripartiti: 70 screening, 91 contatti di caso, 36 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 383.969, così suddivisi su base provinciale: 31.556 Alessandria, 18.312 Asti, 12.135 Biella, 55.330 Cuneo, 29.833 Novara, 204.469 Torino, 14.304 Vercelli, 13.710 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.584 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.736 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Quattro decessi di persona positiva al test del Covid-19, nessuno di oggi, sono stati comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale diventa quindi 11.773 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia:1.575 Alessandria, 720Asti, 435 Biella, 1.463 Cuneo, 949 Novara,5.623 Torino, 533 Vercelli, 375 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 100 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

VENETO

Tornano a salire i nuovi casi di Covid-19 in Veneto, 416 in più riapetto a ieri (erano stati 363 nelle 24 ore precedenti), che portano il totale a 417.255. Aumentano anche i morti, 6 in più, con il totale a 11.786. Lo riporta il bollettino regionale.
Crescono anche gli attuali positivi, 65 in più rispetto a ieri con il totale a 10.201. Migliorano i dati delle terapie intensive, dove vi sono 44 ricoveri, 10 in meno, e aumentano leggermente i pazienti in area non critica, che sono 201 (+2).

Domande e risposte sui vaccini. Terza dose per tutti: ecco perché l’Italia non parte

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Nelle ultime 24 ore non si registrano decessi per Covid-19 in Friuli Venezia Giulia. Su 5.427 tamponi molecolari effettuati, inoltre, sono stati rilevati 102 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,87%. Sono inoltre 5.490 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 9 casi (0,16%). Scendono le persone ricoverate in terapia intensiva che risultano essere 8, mentre i pazienti in altri reparti sono 38. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.825, con la seguente suddivisione territoriale: 828 a Trieste, 2.024 a Udine, 679 a Pordenone e 294 a Gorizia. I totalmente guariti sono 109.378, i clinicamente guariti 40, mentre quelli in isolamento risultano essere 859. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.148 persone  con la seguente suddivisione territoriale: 23.322 a Trieste, 52.611 a Udine, 22.936 a Pordenone, 13.688 a Gorizia e 1.591 da fuori regione. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di 1 unità a seguito di un test antigenico non confermato dal successivo tampone molecolare (caso relativo al territorio pordenonese).

Il sì del Cts alla riapertura delle discoteche, ma col 35% dei clienti. L’ira dei gestori: “Così è impossibile”

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

Mentre sono abbastanza stazionari i nuovi casi di coronavirus e i ricoveri calano leggermente, in Emilia-Romagna si contano oggi altri cinque morti con Covid-19, fra i quali anche due uomini di 41 e 48 anni, rispettivamente in provincia di Modena e di Bologna. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.494. Ad oggi i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (-4 rispetto a ieri), 338 quelli negli altri reparti Covid (-23). I nuovi casi di infezione sono 281, rilevati su quasi 33.500 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 39 anni. Bologna con 88 nuovi casi (più otto del circondario Imolese), seguita da Ravenna (58) e Modena (28), è il territorio col maggior numero di contagi giornalieri. I casi attivi ad oggi sono 14.634 (-15), il 97,4% in isolamento domiciliare.

 

TOSCANA

Sono 5 i decessi attribuiti al Covid-19 registrati oggi in Toscana: 3 maschi e 2 donne con un’età media di 74,8 anni. Sono 7.192 i deceduti per Covid in regione dall’inizio della pandemia. I casi complessivi di positività al Coronavirus salgono a 283.518, con un incremento di 229 contagiati rispetto a ieri. L’età media dei 229 nuovi positivi è di 41 anni circa (26% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 27% tra 40 e 59 anni, 17% tra 60 e 79 anni, 8% ha 80 anni o più). I guariti, che oggi sono 363 in più rispetto a ieri, crescono dello 0,1% e raggiungono quota 270.160 (95,3% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 6.166, -2,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 263 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 32 in terapia intensiva (stabili).

Made with Flourish

UMBRIA

Dopo il leggero aumento di martedì, tornano a scendere gli attualmente positivi al Covid in Umbria, ora 734, 43 in meno rispetto al giorno precedente. Restano invece stabili i ricoverati in ospedale, 50, sei nelle terapie intensive. Emerge dal sito della Regione. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 32 nuovi positivi, 74 guariti e una nuova vittima. Sono stati analizzati 2.181 tamponi e 4.182 test antigenici, con un tasso di positività dello 0,5 per cento sul totale (0,38 martedì e 0,76 lo stesso giorno della scorsa settimana).

LAZIO

Oggi nel Lazio su 9796 tamponi molecolari e 11284 tamponi antigenici per un totale di 21080 tamponi, si registrano 245 nuovi casi positivi (+24), 3 i decessi (-1), 367 i ricoverati (-1), 56 le terapie intensive (-1) e 279 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all’1,1%. I casi a Roma città sono a quota 140. Lo rende noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

MARCHE

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 73 nuovi casi di ‘Covid-19’, il 4,4% rispetto ai 1.656 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 4,3%, con 86 casi su 2.019 tamponi); il tasso d’incidenza cumulativo su 100 mila abitanti è cresciuto e ora è a 31,70 (ieri era a 29,90). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi è salito a 114.251. Gli ultimi casi sono stati individuati 20 in provincia di Ancona, 27 in provincia di Macerata, 12 in quella di Pesaro-Urbino, 2 nel Fermano, sette nel Piceno e cinque fuori regione. Questi casi comprendono 15 soggetti sintomatici, 19 contatti stretti con positivi, 22 contatti domestici, tre rilevati in ambienti scolastici, 2 in ambienti di lavoro e uno extra-regione; sono 11 i casi oggetto di approfondimento epidemiologico.

Made with Flourish

ABRUZZO

Sono 61 (di età compresa tra 1 e 93 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 81476. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a a 2546. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 77359 dimessi/guariti (+124 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1571* (-63 rispetto a ieri). *(nel totale sono ricompresi anche 405 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche) 50 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 6 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1515 (-74 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. (

MOLISE

CAMPANIA

Sono 272 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall’analisi di 16.674 tamponi. Nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 3 nuovi decessi, 2 avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. In Campania sono 15 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 200 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Made with Flourish

BASILICATA

Ci sono 48 nuovi positivi al Covid-19 in Basilicata. Sono emersi  nella giornata di ieri, quando sono stati processati 914 tamponi molecolari. Nella stessa giornata sono state registrate 34 guarigioni, di cui 30 relative a residenti in Basilicata. Lo fa sapere la task force regionale. Sempre ieri sono state effettuate 1.024 vaccinazioni. Attualmente sono 423.396 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (76,5 per cento) e 381.042 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (68,9 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 804.438 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

PUGLIA

Oggi in Puglia si registrano 143 nuovi casi di contagio da Covid su 15.420 test analizzati (0,9% tasso positività). Non ci sono stati decessi legati alla malattia. I nuovi casi sono così distribuiti: 45 in provincia di Bari, 6 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 22 nel Brindisino, 22 nel Foggiano, 30 in provincia di Lecce, 18 in quella di Taranto. Delle 2.499 persone attualmente positive 150 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva.

CALABRIA

Le persone risultate positive al coronavirus in Calabria sono 131 in più rispetto a ieri. Due sono le persone contagiate decedute, 182 quelle guarite. Sono in calo le persone ricoverate nei reparti e nelle terapie intensive della regione. I dati sono riportati nel bollettino della Regione.

SICILIA

SARDEGNA

Un nuovo decesso per Covid-19 in Sardegna nelle ultime 24 ore. Si tratta di un uomo di 75 anni, residente nella provincia di Nuoro. Sull’isola si registrano inoltre 50 ulteriori casi confermati di positività al Covid-19, sulla base di 2.419 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8373 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 16 (2 in meno rispetto a ieri), quelli ricoverati in area medica sono 107 (nessuna variazione rispetto a ieri). Sono invece 1.733 sono i casi di isolamento domiciliare (57 in meno rispetto a ieri).

Made with Flourish

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source