Coronavirus, la solidarietà di 90 medici italiani nel mondo: video consulenze da remoto grazie a un’app

La Republica News

Uniti si vince. Ne sono convinti gli oltre 90 medici italiani nel mondo che, in queste ore, stanno mettendo a disposizione la loro professionalità in maniera totalmente gratuita, svolgendo video-consulenze ai tanti cittadini italiani costretti a casa dal rischio coronavirus e che sentono il bisogno di rivolgersi a un medico. Un supporto offerto a ogni cittadino per monitorare la propria salute e il potenziale contagio da Covid-19. Si chiama ‘ViciniVinciamo’ ed è l’iniziativa benefica nata dalla collaborazione tra la start up DaVinci Salute dell’ingegner Stefano Casagrande e la dottoressa Luisa Mantovani, direttrice della divisione di oncologia ed ematologia dell‘ospedale San Georg di Lipsia in Germania, su iniziativa di Laura Garavini. I pazienti possono fissare facilmente da casa un appuntamento con uno specialista per ricevere una consulenza professionale gratuita, nello slot temporale indicato dal medico. Il rapporto medico-paziente può proseguire nel tempo, grazie al prossimo potenziamento dell’applicazione DaVinci che, in maniera particolarmente innovativa, permetterà nei prossimi giorni di tenere monitorato lo stato di salute del paziente da remoto, attraverso riscontri puntuali richiesti dal medico o mediante un sistema di auto-monitoraggio. Questo ausilio, elaborato dalla dottoressa Luisa Mantovani, e già in uso in Germania, si sta rivelando di particolare utilità nel monitoraggio da remoto di pazienti a rischio coronavirus e di pazienti affetti da Covid-19 in regime domiciliare. “La telemedicina in Italia fino ad oggi non è stata molto diffusa. Oggi però può diventare uno straordinario strumento di prevenzione e di cura, anche in vista della fase post emergenza da coronavirus”, dice Laura Garavini, senatrice eletta nella circoscrizione estera, che ha promosso questa iniziativa di solidarietà tra i medici italiani nel mondo. “L’idea di dar vita a ‘ViciniVinciamo’ nasce dal desiderio di essere d‘aiuto al proprio paese in una fase di grande drammaticità come quella caratterizzata dal Coronavirus. In modo molto pratico“, spiega la senatrice Garavini. L‘iniziativa consiste nel fare convergere su un‘unica piattaforma di telemedicina, domanda e offerta di consulenza medica e psicologica, a supporto dell’intera popolazione, in un momento delicato in cui tutti siamo chiamati a restare in casa. Attraverso l’app di DaVinci Salute, diversi medici professionisti  operanti all’estero si uniscono al team italiano di 21 medici e psicologi che fin dall’inizio dell’emergenza offrono gratuitamente video-consulti sulla piattaforma DaVinci Salute, e possono compiere un gesto concreto, di grande generosità: donare la propria consulenza scientifica ed essere al fianco di persone malate o a rischio di contagio. I medici possono accreditarsi in modo semplice sul portale http://www.davincisalute.com. Fornendo un supporto inestimabile, sia ai singoli pazienti che all‘intero sistema sanitario nazionale, particolarmente oberato in questa fase emergenziale. “Ad oggi hanno aderito all‘appello già oltre 90 specialisti, operanti nelle diverse discipline in tutta Europa e nel mondo” conclude la Garavini, aggiungendo: “È un’Italia nel mondo fatta di solidarietà e di impegno civile. Di calore umano e di competenza. Un’Italia capace di essere vicina, anche se lontano. Convinti che se siamo ViciniVinciamo. È questa l’Italia che vogliamo, anche dopo la fine dell’emergenza”.

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi