Coronavirus nel mondo, la presidente dei medici del Sudafrica: “La variante Omicron dà sintomi lievi”

Pubblicità
Pubblicità

Dopo i casi in Sudafrica, i contagi con la variante Omicron sono stati rilevati in molti altri Paesi europei e del mondo, dalla Gran Bretagna alla Germania, dall’Italia al Belgio, Botswana, Israele e Hong Kong. Stati e governi stanno mettendo in campo diverse misure come le restrizioni ai viaggi internazionali per evitare una nuova ondata pandemica, mentre gli scienziati studiano le caratteristiche della nuova variante. 

Dal Sudafrica arrivano informazioni più dettagliate su decorso della malattia.  “La nuova variante Omicron del coronavirus provoca una malattia leggera senza sintomi importanti”, ha spiegato Angelique Coetzee, presidente della Associazione dei medici del Sudafrica, Paese da cui proviene la variante e che l’ha isolata.  La dottoressa Coetzee ha anche precisato che le persone anziane e affette da malattie sono comunque a rischio.

Oggi il ministro della Sanità britannico, Sajid Javid, ha detto che non ci sono motivi di ritenere che la Omicron renda i vaccini meno effettivi. 

Coronavirus, quel miliardo di dosi in frigo che ha condannato l’Africa

I primi due casi in Australia 

L’Australia ha confermato di aver diagnosticato due contagi della variante Omicron del virus del Covid-19 su passeggeri provenienti dal Sudafrica. I due passeggeri facevano parte di un gruppo di altri 14 arrivati in Australia dall’Africa meridionale sabato. Erano asintomatici ed erano entrambi vaccinati per il Covid-19. Gli altri 12 passeggeri sono stati messi in quarantena.

Israele chiude i confini 

Israele, dove è stato confermato un caso in un viaggiatore di ritorno dal Malawi, vieterà da domenica sera e per due settimane l’ingresso di stranieri nel suo territorio, a meno che non ricevano un permesso speciale. e imporrà ai suoi cittadini vaccinati un test molecolare e tre giorni di quarantena (sette per i non vaccinati). Il Paese aveva appena riaperto i suoi confini il 1° novembre e si prepara a celebrare otto giorni di festa per la ricorrenza ebraica di Hanukkah.

Sudafrica, chiuso in albergo mi difendo dal virus. Invece Cape Town scende in spiaggia

In Austria primo caso, nessun sintomo

Un primo caso di contagio dalla variante Omicron del Covid-19 è stato rilevato anche in Austria: lo segnalano le autorità del Tirolo secondo quanto riporta l’agenzia Reuters. Si tratta di una persona rientrata dal Sudafrica la scorsa settimana e risultata positiva al Covid con indicazioni sulla nuova variante. La conferma, secondo la dichiarazione del Tirolo, arriverà però da ulteriori verifiche “nei prossimi giorni”.
La persona contagiata, secondo le sue stesse dichiarazioni e le conoscenze attuali, è rimasta quasi esclusivamente a casa dal suo ritorno dal viaggio tre giorni fa e attualmente non mostra alcun sintomo”. Le autorità hanno fatto appello a chi è rientrato neglu ultimi 14 giorni dall’Africa meridionale perchè si sottopongano a ulteriori test.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source