Coronavirus nel mondo, Pfizer e Moderna aumentano i prezzi

Pubblicità
Pubblicità

La Florida ha registrato 21.638 nuovi casi di covid-19 nella giornata di ieri, sabato, il numero più alto dall’inizio della pandemia nel marzo 2020, come riportato dal Dipartimento statale della Salute ai Centri di controllo e prevenzione delle malattie (CDC) degli Stati Uniti. Il precedente record giornaliero era di 19.334 casi annunciati il 7 gennaio 2021, il mese peggiore dell’intera pandemia in Florida, che è attualmente l’epicentro della malattia negli Stati Uniti. Il numero medio di nuovi casi confermati giornalieri in Florida negli ultimi 7 giorni è di 15.818.

Gli ospedali statali iniziano a essere sovraffollati di pazienti Covid-19, la stragrande maggioranza (oltre il 90%) non è vaccinata e molti dei grandi centri medici hanno iniziato a vietare le visite e a rinviare le operazioni non urgenti. Il governatore della Florida, il repubblicano Ron DeSantis, noto per la sua opposizione alla politica dell’epidemiologo Anthony Fauci, che accusa di voler imporre una “distopia”, non ha intrapreso alcuna azione per far fronte alla ripresa della pandemia. E’ stato persino contrario alla decisione di raccomandare l’uso della maschera in luoghi chiusi, che include i non vaccinati, e quest’anno ha emesso un decreto in modo che le scuole non possano costringere i bambini a indossare le mascherine quando riaprono ad agosto. Secondo il decreto, saranno i genitori a decidere se i propri figli andranno a scuola con la mascherina. “Non ci saranno chiusure, non ci saranno chiusure scolastiche. Non ci saranno restrizioni. I floridiani hanno avuto e continueranno a essere liberi di scegliere ciò che è meglio per se stessi e le loro famiglie”, ha detto DeSantis.

Pfizer e Moderna aumentano i prezzi

 

Pfizer e Moderna hanno alzato i prezzi dei loro vaccini anti-Covid-19, come si evince dagli ultimi contratti stipulati per le forniture all’Unione Europea. Lo scrive il Financial Times. Il nuovo prezzo per il preparato Pfizer è 19.50 euro a dose contro i 15.50 della precedente fornitura. Il prezzo di Moderna è di 25.50 euro a dose contro i 19 della precedente fornitura, ma in questo caso la trattativa è andata a favore dell’acquirente perché a un certo punto il prezzo era salito a 28 euro e 50, dettaglia ancora il quotidiano finanziario. Le migliori condizioni – pur se con un aumento sostanziale rispetto al passato – sono state accordate a fronte di un ordine più consistente. La Commissione europea martedì ha fatto sapere che entro l’estate riuscirà a raggiungere l’obiettivo di immunizzazione del 70% della popolazione adulta. Reuters riferisce che né Pfizer né Moderna hanno voluto commentare la notizia dell’aumento dei prezzi.

 

Contagi in calo in Brasile dopo sei mesi

Il Brasile ha registrato 37.582 nuovi casi e 910 decessi associati al coronavirus l’ultimo giorno di luglio, con la media settimanale giornaliera più bassa di infezioni dell’anno e decessi inferiori a 1.000 decessi, secondo i dati ufficiali diffusi dal governo. Dal primo contagio, il 26 febbraio 2020, e dal primo decesso, il 12 marzo dello stesso anno, entrambi a San Paolo, il Paese ora aggiunge 19.917.855 casi confermati di covid-19 e totalizza 556.370  decessi. Il Ministero della Salute, nel suo ultimo bollettino epidemiologico, ha indicato che tra venerdì e sabato si è registrata una diminuzione del numero dei contagiati (-8,12%) e una riduzione del numero dei decessi giornalieri (-5,50%) rispetto al precedente 24 ore.

 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source