Coronavirus per la prima volta in Germania piu di mille morti in un giorno

Coronavirus, per la prima volta in Germania più di mille morti in un giorno

La Republica News
Pubblicità

094730226 d8bd2c39 0c2c 4e08 96fe 7e885d4b7e75

Ennesimo record di vittime causate dal coronavirus. Per la prima volta dall’inizio della pandemia, in Germania sono stati registrati più di mille morti in 24 ore. L’Istituto Robert Koch di Berlino ha segnalato 1.129 decessi, per un totale di 32.107 dal marzo scorso. La battaglia contro il Covid è ancora tutta da combattere, come avverte il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) segnalando l’alto il rischio che le nuove varianti, quella inglese VOC 202012/01 e quella sudafricana 501.V2, continuino a diffondersi in Europa causando più casi.

La battaglia quindi continua e ora, in tutto il mondo, un passaggio fondamentale è la campagna vaccinale. Di oggi la notizia dell’approvazione del vaccino AstraZeneca-Oxford da parte della competente autorità britannica: le vaccinazioni con questo siero inizieranno il 4 gennaio in tutto il Regno Unito.

L’allarme dell’Ecdc

Il Centro europeo rende noto che le varianti del virus SarsCov2 sono segnalate in 26 Paesi, 13 dei quali europei. In un documento aggiornato al 28 dicembre e pubblicato sul suo sito, l’Ecdc precisa che la variante inglese è presente in Australia, Canada, Hong Kong, India, Israele, Giappone, Giordania, Libano, Sud Corea, Svizzera, Singapore, Stati Uniti e Cile. In Europa è segnalata in Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Italia, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna e Svezia. La variante sudafricana è in Regno Unito e Finlandia.

Anche se non ci sono informazioni che le infezioni causate da questi ceppi siano più gravi, a causa della loro maggiore trasmissibilità, l’impatto del Covid-19 in termini di ricoveri ospedalieri e morti è valutato “come alto, soprattutto per gli anziani o chi ha più patologie”, rileva l’Ecdc.



Go to Source