Courmayeur, podista muore poco dopo la partenza al Gran Trail

Pubblicità
Pubblicità

Dramma al Gran Trail di Courmayeur: era appena partito per correre la gara da 100 chilometri quando dopo averne percorsi un paio si è accasciato a terra. Così è morto un corridore che partecipava alla gran fondo di corsa in montagna: la gara è partita intorno alla mezzanotte e dopo 10 minuti hanno trovato l’uomo, a terra all’altezza Dolonne e sono stati chiamati i soccorsi.

La vittima è Zaverio Zamblera, di 61 anni, residente Carobbio degli Angeli (Bergamo), atleta del gruppo Runners Bergamo.

In una nota gli organizzatori sottolineano che dopo la segnalazione via radio “il medico di servizio ha raggiunto immediatamente il luogo, a soli 800 metri dalla partenza, constatandone il decesso”. L’ipotesi più proabile è un malore. Ma sarà l’autopsia ad accertare la causa della morte. In una nota l’organizzazione della gara “si stringe attorno alla famiglia e agli amici del corridore in questa dolorosa circostanza”.

I corridori alla partenza ieri sera per la 100 km erano 314, tra le altre gare (la 30 km e 55 km) si arriva in tutto quasi 1.300 partecipanti. La gara è continuata.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source