Covid 19, Austria: da febbraio vaccino obbligatorio per tutti. E da lunedì nuovo lockdown generalizzato

Pubblicità
Pubblicità

L’Austria diventerà il primo Paese dell’Europa occidentale a reintrodurre il lockdown generalizzato, quindi anche per i non vaccinati per tentare di fermare la quarta ondata. Non solo: dal 1 febbraio del 2022 Vienna obbligherà tutta la sua popolazione a vaccinarsi. 

Il lockdown inizierà lunedì e durerà inizialmente 10 giorni, al massimo 20 giorni, ha dichiarato il neocancelliere conservatore Alexander Schallenberg in una conferenza stampa. “Dobbiamo guardare in faccia la 
realtà, chi è contro il vaccino compie un attento alla nostra salute, non vogliamo la quinta e la sesta ondata, il virus non va via, il virus resta”, ha aggiunto Schallenberg. 

La mappa d’Europa torna in rosso: “Restrizioni ai viaggi per i No Vax”

Le due regioni austriache più colpite dalla nuova ondata di contagi di Covid 19 sono Salisburgo e l’Alta Austria. Nelle ultime 24 ore, in Austria è stato registrato un numero record di 15.145 contagi. A livello nazionale l’incidenza su sette giorni è salita a 989 casi per 100mila abitanti. Nella regione di Salisburgo, l’incidenza è invece ormai a quota 1.700 mentre in Alta Austria ha superato i 1.600 casi su 100mila. Le due regioni più colpite hanno il tasso di vaccinazione più basso rispetto al resto del Paese.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source