Covid, aumentano i test fai-da-te: “Contagi fantasma impossibili da tracciare”

Pubblicità
Pubblicità

“I tamponi fai-da-te? Sono in costante aumento. Ma dei risultati non c’è alcuna traccia”. Roberto Tobia, segretario di Federfarma, racconta il lato oscuro dei test di auto-diagnosi, la cui richiesta è cresciuta proprio con l’arrivo dell’estate. Anche se resta un argine: ai fini del riconoscimento del Green Pass non valgono nulla. 

Economici (il costo varia da 6 a 15 euro), facilmente reperibili (sono legittimamente venduti sia in farmacia che nella grande distribuzione), riconosciuti (hanno il marchio Ce) sono uno degli strumenti preferiti da chi non ha sintomi ma è in partenza per le vacanze, vuole andare a trovare un nonno o un nipote, fa qualche starnuto ma tutto pensa tranne che sia Covid.

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€/mese per 3 mesi poi 5,99€/mese per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

5€/mese per 3 mesi poi 13,99€/mese per 12 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source