Covid, Cunial torna in Aula a Montecitorio senza Green Pass

Pubblicità
Pubblicità

Prima dentro, poi fuori, poi di nuovo dentro ma chissà per quanto. Sara Cunial, la deputata no vax già 5 Stelle, traslocata nel gruppo Misto, è tornata nell’Aula della Camera, dove oggi segue i lavori dalla tribuna. La parlamentare, tre settimane fa, era stata autorizzata a entrare a Montecitorio senza certificato verde dopo un suo ricorso accolto temporaneamente dal Presidente del Collegio d’appello della Camera Andrea Colletti, anche lui ex 5 Stelle. Nel giro di una settimana, però, la sospensiva era stata respinta e la Cunial obbligata a presentare il Green Pass.

Camera, respinta la sospensiva per la deputata No Vax Cunial: per entrare a Montecitorio dovrà esibire il Green Pass

Oggi il nuovo capitolo della telenovela: a quanto apprende l’Ansa, il presidente del collegio di Appello della Camera, Colletti, ha accolto un suo ricorso avverso la decisione del Consiglio di giurisdizione della Camera che ribadiva l’obbligo di green pass per entrare a Montecitorio e nell’Emiciclo. Già domani, però, il collegio di Appello si riunirà in sede collegiale per ratificare o meno la decisione assunta in sede monocratica da Colletti. Cunial sta seguendo le dichiarazioni di voto sulla fiducia al dl Fiscale dalla tribuna. In Transatlantico diversi deputati fanno capannello commentandone la presenza nell’Emiciclo.

Il Covid spaventa Montecitorio. Positivi in 7, via allo screening

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source