Covid, il bollettino di oggi 22 novembre: 6.404 positivi, 70 le vittime

Pubblicità
Pubblicità

Sono 6.404 le persone risultate positive al Covid 19 nelle ultime 24 ore, 70 le vittime. Sono 267.570 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati, , secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 487.109. Il tasso di positività è al 2,3%, in leggera salita rispetto al 2% di ieri. Sono invece 549 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 29 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 54. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.507, ovvero 162 in più rispetto a ieri.

VALLE D’AOSTA

TRENTINO

Aumentano i ricoveri per Covid in Trentino, con undici nuovi ingressi nelle ultime 24 ore e una sola dimissione. Il dato complessivo è di 57 persone in ospedale, con sei persone ancora ricoverate in rianimazione. Si registrano anche 71 nuovi contagi, individuati tramite circa 5.000 tamponi analizzati ieri, ma nessun decesso. Il dato emerge dal bollettino quotidiano dell’Azienda sanitaria della Provincia di Trento.
I casi di positività al tampone al molecolare sono 38 (su 282 test effettuati), mentre 33 sono quelli risultati positivi all’antigenico (su 4.532 test effettuati). I molecolari hanno confermato anche 43 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Fra i nuovi contagi, 16 riguardano bambini o ragazzi. Ieri le classi in quarantena erano 14. Ci sono contagi anche nelle fasce di età più avanzate: sei fra i 60 e 69 anni, otto fra i 70 e 79 anni e quattro fra gli ultra ottantenni. Le vaccinazioni sono arrivate a 821.497, cifra che comprende 373.830 seconde dosi e 29.981 terze dosi.

ALTO ADIGE

L’Alto Adige registra altri due decessi di pazienti Covid. Il numero complessivo delle vittime della pandemia ora ammonta a 1.229. Cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva da 8 a 10, raggiungendo così la soglia della zona gialla. Stabile invece la situazione nei normali reparti ospedalieri con 79 pazienti e 59 postacuti nelle cliniche private. Sono risultati positivi 193 di appena 983 tamponi pcr e 314 nuovi testati. Sono stati dichiarati guariti 106 altoatesini, mentre 8.646 sono in quarantena.

PIEMONTE

Sono 372 i nuovi casi di persone positive al Covid-19 nelle ultime 24 ore in Piemonte, lo 0,8% dei 44.952 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 248 (66,7%). L’Unità di crisi regionale ha registrato anche tre decessi, uno dei quali riferito ad oggi, e 27 nuovi ricoveri: tre quelli in terapia intensiva, che diventano in tutto trenta, 24 nei reparti ordinari dove il totale è di 337. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.390, gli attualmente positivi 7.757. I nuovi guariti sono 232.
Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 397.534 positivi, i decessi diventano 11.867 e i guariti 377.910.

VENETO

Made with Flourish

LOMBARDIA

Sono 662 i nuovi casi di covid in Lombardia a fronte di 41.291 tamponi effettuati (l’1,6%), e 11 le persone decedute. Lo comunica la Regione nel consueto bollettino sull’andamento della pandemia. Si registrano 4 nuovi ricoveri in terapia intensiva e 20 negli altri reparti.
I nuovi casi per provincia: nel Milanese 196 contagi di cui 82 a Milano citta’; Bergamo 63; Brescia 80; Como 27; Cremona 19; Lecco 8; Lodi 3; Mantova 35; Monza e Brianza 58; Pavia 26; Sondrio 33; Varese 96.

FRIULI VENEZIA GIULIA

In Friuli Venezia Giulia su 8.755 test e tamponi sono state riscontrate nelle ultime 24 ore 298 positività al Covid 19, pari al 3,4%. Oggi si registrano anche 8 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26 (stabili), mentre i pazienti in altri reparti sono 223 (+8). Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.  Per quanto riguarda il sistema sanitario regionale, è stata rilevata la positività di un assistente sociale dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale, di due infermieri dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina e di un’ostetrica, un infermiere e un terapista all’Irccs Burlo Garofolo di Trieste. Infine, sono stati rilevati 7 casi tra gli ospiti delle residenze per anziani presenti in regione (San Daniele e Trieste) ed è stata evidenziata la positività di un operatore (Trieste). Gli otto decessi di oggi, avvenuti in ospedale, riguardano un uomo di 90 anni, uno di 89 e una donna di 88 di Trieste; un uomo di 63 anni di San Dorligo della Valle, una donna di 89 di Cormons, una di 89 di San Daniele del Friuli, una di 84 di Porcia e un uomo di 82 di Caneva.

Made with Flourish

LIGURIA

Sono 137 i nuovi casi di positivita’ al covid registrati in Liguria, secondo l’ultimo bollettino diffuso da Regione Liguria, a fronte di 1.530 tamponi molecolari e 3.654 antigenici rapidi. In ospedale ci sono 136 ricoverati, 4 in piu’ di ieri. Di questi, 18 sono in terapia intensiva. Il bollettino specifica che dei pazienti al momento in terapia intensiva, 15 sono non vaccinati e 3 con comorbidita’ e/o ospedalizzati per patologie covid correlate. Si registrano 2 nuovi decessi: le vittime da inizio emergenza salgono dunque a 4.448.

EMILIA-ROMAGNA

“Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 446.463 casi di positivita’, 991 in piu’ rispetto a ieri, su un totale di 19.761 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e’ del 5 per cento; un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica e’ inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso e’ atteso il risultato positivo”. Lo ha riferito la Regione Emilia Romagna nel consueto bollettino sull’emergenza: “Sui 440 asintomatici, 210 sono stati individuati grazie all’attivita’ di contact tracing, 22 con lo screening sierologico, 47 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 con i test pre-ricovero. Per 156 casi e’ ancora in corso l’indagine epidemiologica”. “Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 446.463 casi di positivita’, 991 in piu’ rispetto a ieri, su un totale di 19.761 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e’ del 5 per cento; un valore non indicativo dell’andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica e’ inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso e’ atteso il risultato positivo”. Lo ha riferito la Regione Emilia Romagna nel consueto bollettino sull’emergenza: “Sui 440 asintomatici, 210 sono stati individuati grazie all’attivita’ di contact tracing, 22 con lo screening sierologico, 47 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 con i test pre-ricovero. Per 156 casi e’ ancora in corso l’indagine epidemiologica”.

TOSCANA

In Toscana sono 297.716 i casi di positività al Coronavirus, 308 in più rispetto a ieri (288 confermati con tampone molecolare e 20 da test rapido antigenico). L’età media dei nuovi casi si abbassa a 38 anni circa: 30% ha meno di 20 anni, 18% tra 20 e 39 anni, 30% tra 40 e 59 anni, 16% tra 60 e 79 anni, 6% ha 80 anni o più. Purtroppo si registrano altri 7 decessi – 2 uomini e 5 donne con un’età media di 83,7 anni, residenti nelle province di Firenze (2), Prato, Pistoia, Massa Carrara, Pisa, uno invece fuori Toscana – che portano il totale a 7.375. In aumento i ricoveri: sono 299 7 in più rispetto a ieri, di cui 44 in terapia intensiva, 5 in più.

Made with Flourish

UMBRIA

LAZIO

“Oggi nel Lazio su 8.851 tamponi molecolari e 18.561 tamponi antigenici per un totale di 27.412 tamponi, si registrano 940 nuovi casi (-276), 15 decessi (+10) 656 ricoverati (+20), 84 terapie intensive (+1) e +957 i guariti”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,4%. i casi a Roma città sono a quota 488 – aggiunge -.nel Lazio superate 9,1 milioni di somministrazioni in prevalenza dosi booster che nella giornata di ieri hanno rappresentato il 77% delle intere somministrazioni. il 94% di adulti ha ricevuto la doppia dose e l’88% degli over 12 sempre in doppia dose. Bisogna tenere alta l’attenzione, utilizzare la mascherina ed evitare gli assembramenti'”. Facendo il raffronto con il 22 novembre 2020, sottolinea D’Amato, “-5 decessi, -1.593 casi positivi, -2.642 ricoverati in area medica, -255 ricoverati in terapia intensiva, -63.999 in isolamento domiciliare”

MARCHE

Ricoveri per Covid-19 in aumento nelle Marche nell’ultima giornata (91; +4 rispetto a ieri): +4 in Terapia intensiva intensiva (23), +3 nei reparti non intensivi (43) e -3 in Semintensiva (25), in 9 sono stati dimessi. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione:
nell’ultima giornata sono stati rilevati 93 positivi al coronavirus con incidenza in lieve calo a 132,47 (ieri 132,87), tra i quali 14 giovani di età compresa tra 0-13 anni. Intanto si è registrato il decesso di un 45enne di Civitanova Marche (Macerata), con patologie pregresse.

ABRUZZO

Sono 42 (riferiti a persone di età compresa tra 5 e 89 anni) i casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 7.775 test eseguiti (1.283 tamponi molecolari e 5.492 test antigenici), che portano il totale dei contagi dall’inizio dell’emergenza a 86.166. Del totale dei casi positivi, 22.135 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+15 rispetto a ieri), 21.609 in provincia di Chieti (-3 per riallineamento), 20.451 in provincia di Pescara (+14) 21140 in provincia di Teramo (+25), 700 fuori regione (+1) e 131 (-10) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso e sale a 2.578 (si tratta di un decesso avvenuto nei giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl).

MOLISE

CAMPANIA

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 591 positivi al Coronavirus e 7 decessi, di cui 4 nelle ultime 48 ore e 3 avuti in precedenza ma registrati ieri. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. I tamponi processati ieri sono 14.357.
Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 24 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 289 occupati.

BASILICATA

Trentuno dei 1.073 tamponi molecolari esaminati in Basilicata sono risultati positivi al Covid-19: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che si sono registrate altre 43 guarigioni di persone residenti in regione.
Sempre negli ultimi due giorni sono state effettuate 3.712 vaccinazioni: i lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 435.874 (78,8 per cento), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 401.036 (72,5 per cento). Hanno ricevuto la terza dose 27.862 persone (5 per cento).

PUGLIA

Sono 86 i nuovi casi di contagio da coronavirus accertati in Puglia nelle ultime ore. Si tratta dello 0,57% dei 15.017 test processati.
È la provincia di Lecce la zona in cui sono stati registrati più casi di nuovi contagi: 37. Seguono le province di Foggia con 19, Bari con 16, Brindisi con 11, Taranto con 5 e Bat con 1. Tre casi sono stati riclassificati e vanno sottratti dal totale odierno. Gli attualmente positivi sono 3.922 di cui 149 ricoverati nei reparti di area non critica covid e 17 in terapia intensiva. Sono due le vittime dell’infezione da coronavirus mentre sale a 266.669 il totale dei guariti da inizio pandemia a oggi.

CALABRIA

Torna a salire il numero dei degenti per Covid 19 in Calabria. Nel saldo tra ingressi ed uscite, nelle ultime 24 ore si registrano 7 nuovi ricoverati in area medica (119) e uno in terapia intensiva (12). In compenso, nello stesso lasso temporale, non si registrano vittime il cui totale resta 1.483. In crescita anche il tasso di positività che passa dal 4,07 al 4,39%. I nuovi casi sono 123 contro i 148 di ieri, ma con un numero di tamponi processati decisamente inferiore. I casi attivi sono 3.842 (+51), gli isolati a domicilio 3.711 (+43) ed i nuovi guariti 72. Ad oggi sono stati fatti 1.392.058 tamponi con 91.082 positivi.

SICILIA

SARDEGNA

Sono 298 i nuovi contagi registrati oggi in Friuli Venezia Giulia, 279 emersi da 2.871 tamponi molecolari e 19 da 5.884 test rapidi antigenici. Morto un uomo di 90 anni, uno di 89 e una donna di 88 tutti di Trieste, un uomo di 63 anni di San Dorligo della Valle in provincia di Trieste, una donna di 89 anni di Cormons in provincia di Gorizia, una di 89 anni di San Daniele del Friuli in provincia di Udine, una di 84 anni di Porcia in provincia di Pordenone e un uomo di 82 anni di Caneva sempre in provincia di Pordenone. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26, mentre 223 sono in altri reparti e 5.883 si trovano in isolamento. A comunicare i dati il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source