181232533 93594407 4c9d 42a6 a4f8 b349cde316b9

Covid, il pressing del centrodestra per l’ok al vaccino Sputnik. Berlusconi: “Funziona benissimo”. Salvini d’accordo

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

181232533 93594407 4c9d 42a6 a4f8 b349cde316b9

“Il vaccino Sputnik funziona benissimo”. Non ha dubbi il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, sull’efficacia del rimedio anti-Covid prodotto in Russia. Ma tra i partiti della maggioranza Fi non è l’unica a chiedere una rapida approvazione del vaccino anche in Italia. Un pressing che parte dal Cavaliere e arriva al leader della Lega, Matteo Salvini, che vorrebbe iniziare con le prime somministrazioni agli italiani che vivono o lavorano vicino alla Repubblica di San Marino, dove già è in uso lo Sputnik. In realtà, il vaccino russo non è stato autorizzato dall’agenzia europea – l’Ema – perché Mosca non ha mai consentito le ispezioni nei propri centri di produzione.

Covid, Ue in pressing sul pass vaccinale. Von der Leyen: “Proposta entro marzo per tornare a viaggiare”. Il Garante della privacy: “Serve una legge nazionale”

“Ci sono due azioni da mettere in campo: predisporsi per realizzare, acquistando i brevetti e gli strumenti, il vaccino anche in Italia. L’altra azione riguarda l’approvazione del vaccino russo, chiamato Sputnik, che, secondo gli esperti, funziona benissimo, ma è in attesa dell’approvazione da parte delle autorità europee”, spiega Berlusconi in videoconferenza con gli europarlamentari di Forza Italia,  i nuovi sottosegretari e il viceministro azzurro.  “Quando arriveranno, quando finalmente ci sarà anche quello di Johnson and Johnson – conclude – dovranno essere distribuiti rapidamente”. Per il Cavaliere è intanto utile “fare di tutto per evitare che si renda necessario un nuovo lockdown, che, oltre a rappresentare un grave danno per le persone, avrebbe conseguenze drammatiche sul sistema economico che, ricordiamolo, è già in grave difficoltà”.

Figliuolo, all’emergenza Covid l’alpino che ha pianificato l’impiego della Difesa per la vaccinazione di massa

Come dicevamo, a parlare dello Sputnik è stato questa mattina anche il leader del Carroccio, Matteo Salvini. “Recuperiamo i ritardi e gli errori degli ultimi mesi – dice – accettando la collaborazione di San Marino per ottenere dosi di vaccino (anche dalla Russia) per mettere in sicurezza un’intera zona d’Italia, migliaia di persone che lavorano nella Repubblica o ci vivono vicino”. Per Salvini questo “sarebbe un bellissimo segnale. Ho parlato direttamente con il ministro della Salute di San Marino, Roberto Ciavatta, sono pronto a incontrare lui e altri esponenti del suo governo e ho già scritto ai ministri Di Maio e Speranza per sollecitare una risposta all’offerta di aiuto, che mi auguro positiva”. Insomma, un altro tema in grado di provocare fibrillazioni all’interno della maggioranza.



Go to Source