Covid, “Il vaccino pediatrico in Italia il 15 dicembre”

Pubblicità
Pubblicità

Le fiale con il vaccino pediatrico di Pfizer arriveranno in Italia il 15 dicembre. Lo annuncia la struttura commissariale del generale Francesco Figliuolo, aggiungendo che le dosi attese sono 1,5 milioni. La vaccinazione dei bambini tra i 5 e gli 11 anni potrà così cominciare tra il 15 e il 16, a seconda delle zone del Paese e quindi dei tempi di spedizione. L’avvio sarà quindi anticipato rispetto a quello previsto, cioè il 23 dicembre. “Le dosi rappresentano una prima tranche che sarà poi integrata a gennaio”, spiegano i collaboratori del commissario straordinario. 

Il pediatra Giorgio Tamburlini: “Portate i bambini a vaccinarsi assieme agli amici, così diventerà un gioco”

Le Regioni intanto si stanno organizzando, cercando anche di seguire l’indicazione arrivata da Aifa, e cioè di costruire percorsi vaccinali dedicati ai bambini. Ad esempio il Lazio, che dal 13 inizierà a prendere le prenotazioni, ha messo in piedi 78 “mini hub”, cioè piccoli centri dedicati solo ai più piccoli. Sono 3,6 milioni i bambini interessati dalla nuova fase della campagna e si spera di vaccinarne il 70%, anche se superare il 50% sarebbe già considerato un dato piuttosto buono.

La campagna vaccinale intanto accelera ancora. Ieri, spiegano dalla struttura commissariale, sono state fatte 430 mila somministrazioni, con oltre 30 mila prime dosi, che sono tornate a crescere dopo le misure sul super Green Pass. E’ stato così superato il target giornaliero di 400mila dosi indicato da Figliuolo. “I punti di somministrazione che operano a livello nazionale sono 2.453 con una previsione incrementale, in un contesto di ampia disponibilità di vaccini a Rna messaggero, stimati in oltre 20 milioni di dosi/somministrazioni previste fino al 31 dicembre 2021, utili a soddisfare la potenziale richiesta di 14 milioni di persone, over 18, che hanno terminato da 5 mesi i cicli di vaccinazione primari, o che ancora devono completarli”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source