Covid Italia, il bollettino del 10 gennaio: 101.762 i nuovi casi e 227 i decessi

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 in Italia si sono registrati 101.762 casi e 227 decessi. I nuovi positivi sono emersi da 612.821 tamponi, portando la positività in risalita al 16,6%. E attualmente i positivi al Covid nel nostro Paese sono 2.004.597, secondo il bollettino del ministero della Salute.

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta sono stati rilevati 450 nuovi casi positivi al Covid-19. Le guarigioni sono state 175. Il numero di attuali contagiati sale così a 5.149, di cui 52 ricoverati all’ospedale Parini (sei in terapia intensiva). Non ci sono stati decessi (dall’inizio della pandemia le vittime sono state 491.

TRENTINO

ALTO ADIGE

Altri due decessi, in Alto Adige, a causa del Covid-19. Lo segnala l’Azienda sanitaria provinciale, precisando che una delle vittime è un ultranovantenne, l’altra tra i 60 ed i 69 anni. Il totale dei morti per Sars-CoV-2 dall’inizio dell’emergenza sanitaria è ora di 1.322. Nelle ultime 24 ore, i laboratori dell’Azienda sanitaria hanno accertato 1.135 nuovi casi positivi: 175 sulla base di 1.552 tamponi pcr (dei quali 524 nuovi test) e 960 sulla base di 7.834 test antigenici. È stabile il numero dei ricoveri: 18 pazienti Covid-19 vengono assistiti in terapia intensiva, 79 (un in più rispetto ad ieri) nei normali reparti ospedalieri e 56 (ma il dato è aggiornato al 5 dicembre, nelle strutture private convenzionate (postacuti). Altri 53 pazienti sono in isolamento nella struttura di Colle Isarco. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 12.857 (834 in più rispetto ad ieri), ovvero quasi il 2,5% della popolazione dell’Alto Adige, mentre quelle dichiarate guarite sono 422 per un totale di 101.332.

PIEMONTE

VENETO

Il Veneto conta 7.492 nuovi contagi Covid nelle ultime 24 ore, risultato  però di una ridotta attività di tracciamento (meno di 50.000 tamponi) come è fisiologico nei giorni festivi. Si registrano altre 24 vittime. Il totale degli infetti dal’inizio della pandemia si porta a 771.246, quello delle vittime a 12.583.  Lo riferisce il bollettino della Regione. Ulteriore  balzo in avanti del numero degli attuali positivi, 190.199 (+5.740), mentre è sempre più preoccupante la situazione degli ospedali, che rispetto ai ieri hanno registrato  altri 74 nuovi ingressi di malati Covid, con un totale di 1.592  ricoverati in area medica, mentre sono 215 (-4) quelli  nelle terapie intensive.

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.798 tamponi molecolari sono stati rilevati 667 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 17,56%. Sono inoltre 7.322 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 934 casi (12,76%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 41 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 354. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia d’età più colpita è quella 0-19 anni (20,99%), seguita in maniera uguale dalla 40-49 e 50-59 (17,99%), dalla 20-29 (15,18%) e dalla 30-39 (14,49%). I casi positivi odierni sono dati per il 50,72% da maschi per il 49,28% da femmine. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone: una donna di 91 anni di Gemona del Friuli (deceduta in ospedale), un uomo di 84 anni di Trieste (deceduto in ospedale), una donna di 83 anni di Pordenone (deceduta in ospedale) e infine una donna di 67 anni di Monfalcone (deceduta in ospedale). I decessi complessivamente sono pari a 4286, con la seguente suddivisione territoriale: 1.038 a Trieste, 2.097 a Udine, 794 a Pordenone e 357 a Gorizia. I totalmente guariti sono 143.411, i clinicamente guariti 579, mentre le persone in isolamento sono 34.484. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 183.155 persone con la seguente suddivisione territoriale: 43.391 a Trieste, 76.094 a Udine, 39.815 a Pordenone, 21.094 a Gorizia e 2.761 da fuori regione. Il totale dei positivi è stato ridotto di tre unità a seguito di due tamponi molecolari negativi dopo test antigenico positivo (2 in provincia di Pn) e a seguito di 1 test positivo rimosso dopo revisione del caso (provincia di Ud).

Made with Flourish

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

TOSCANA

Sono 5.790, età media 39 anni, i nuovi casi di Coronavirus in Toscana dove oggi si registrano 18 decessi: 11 uomini e 7 donne con un’età media di 80,3 anni (8 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 2 a Livorno, 1 a Arezzo, 4 a Siena). I ricoverati sono 1.197 (46 in più rispetto a ieri), di cui 113 in terapia intensiva (-2). Gli attualmente positivi sono 173.897, -0,7% rispetto a ieri. Dall’inizio dell’epidemia sono 504.726 i contagi e  7.669 i deceduti. I guariti crescono del 2,2% e raggiungono quota 323.160 (64% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 15.722 tamponi molecolari e 14.435 tamponi antigenici rapidi, di questi il 19,2% è risultato positivo. Sono invece 9.722 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 59,6% è risultato positivo. Dei 5.790 nuovi positivi odierni il 23% ha meno di 20 anni, il 26% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, l 12% tra 60 e 79 anni, e il 4% ha 80 anni o più.  Complessivamente, 172.700 persone (-1.197) sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi. Sono 21.424 (-16.70) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati.

UMBRIA

Non si arresta la crescita dei ricoveri ordinari per covid-19 in Umbria, mentre gli attualmente positivi risultano ancora in leggero calo. Da registrare quattro nuovi morti, che portano a 1.530 il totale delle vittime da inizio pandemia in tutta la regione. Questo l’andamento della pandemia in Umbria in base ai dati giornalieri resi noti dalla regione. Sul fronte ospedalizzazioni, si contano al momento 216 ricoverati totali, sei in più rispetto a ieri. Di questi, 11 si trovano in terapia intensiva, due in meno. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 1.063 nuovi positivi, su un totale di quasi 13mila test analizzati. Il tasso di positività scende all’8,2%. A fronte di 1.177 guariti, il numero degli attualmente positivi si riduce di 118 unità, scendendo a quota 33.855.

Made with Flourish

LAZIO

MARCHE

Sono solo 879 i nuovi positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore (ieri 2.318), in corrispondenza ad un basso numero di tamponi analizzati nella giornata festiva di ieri: 4.197 nel percorso diagnostico screening (positività al 20,9%) su 5.540 tamponi totali, oltre a 2.834 tamponi antigenici screening (con 1.138 positivi da sottoporre a tampone molecolare). Sono 169 complessivamente i nuovi casi nelle fasce di età da zero a 18, con numeri più alti per 11-13 anni (39) e 14-18 (78). I soggetti sintomatici sono 212. Per 109 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici. Sempre secondo l’Osservatorio Epidemiologico regionale, il 61% dei nuovi casi è vaccinato con 2-3 dosi, il 39% non è vaccinato. Nei reparti di terapia intensiva invece è vaccinato il 19% dei ricoverati e non lo è l’81%.

ABRUZZO

MOLISE

Made with Flourish

CAMPANIA

Sono 13.107 i casi di positività Campania a fronte di 83.720 tamponi processati. Lo comunica l’unità di crisi della regione. Mentre sono 25 le persone decedute di cui 20 nelle ultime 48 ore e 5 in precedenza ma registrate ieri. Sono 77 i ricoverati in terapia intensiva e 1.085 I posti letto di degenza occupati.

BASILICATA

Sono 306 i nuovi casi Covid registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore a fronte di 1.194 tamponi molecolari processati: sul totale 298 sono relativi a residenti in Basilicata. È quanto emerge dal bollettino regionale. Nella stessa giornata si sono registrate 161 guarigioni, di cui 155 relative a residenti in Basilicata. In totale sono 74 le persone ricoverate: 39 nell’ospedale San Carlo di Potenza, di cui 2 in terapia intensiva, e 35 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui nessuno in terapia intensiva.

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 2.813 casi di Covid su 39.642 test e due decessi. Attualmente sono 64.281 le persone positive, 444 sono ricoverate in area non critica e 45 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 356.196 a fronte di 6.341.935 test eseguiti. Sono 284.891 sono le persone guarite mentre quelle decedute 7.024.

CALABRIA

I nuovi casi Covid che sono stati registrati in Calabria sono 1.616 a fronte di 10.205 tamponi effettuati. I nuovi guariti sono 800. Cinque i decessi registrati. Dall’inizio dell’emergenza Covid sono stati 1.778.493 i tamponi effettuati, di cui 128.900 sono risultati positivi. Lo ha riferito la Regione Calabria nel consueto bollettino relativo all’emergenza Covid.
 

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 1792 ulteriori casi di positività al Covid, sulla base di 3327 persone testate. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 27, due in più di ieri. I pazienti ricoverati in area medica sono 191, stesso numero di ieri. 16466 sono i casi di isolamento domiciliare (1501 in più di ieri). Si registrano inoltre 4 decessi: un uomo di 63 anni, residente nella provincia di Oristano; una donna di 91 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari; un uomo di 92 anni, residente nella provincia del Sud Sardegna e un paziente residente nella provincia di Nuoro.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source