Covid Italia, il bollettino del 17 dicembre: 28.632 nuovi casi e 120 morti, tasso di positività 4,27%

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati

VALLE D’AOSTA

L’ultimo bollettino di aggiornamento sull’epidemia covid 19 in Valle d’Aosta, diffuso dalla Regione sulla base dei dati forniti dall’Usl, registra, nelle ultime 24 ore, 83 nuovi positivi, a fronte di 41 guariti. I casi testati sono stati 343 e i tamponi effettuati 2.106. Gli attuali positivi salgono a 814, di cui 794 in isolamento domiciliare. Stabili a 20, lo stesso numero di ieri, i ricoveri: 18 sono nei reparti ordinari e 2 in terapia intensiva

TRENTINO

ALTO ADIGE

Sono 396 i nuovi casi Covid registrati in Alto Adige nelle ultime 24 ore di cui 179 da 2.099 tamponi molecolari e e  217 da 12.499 test antigenici per un tasso di positività del 2,7%. È quanto emerge dal bollettino dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige. Sono 2 i decessi comunicati dello stesso arco temporale per un totale di 1.282 dall’inizio della pandemia. Sono invece 84 i pazienti ricoverati in reparto, 66 nelle strutture private convenzionate, 5 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e 20 in terapia intensiva. Sono 9.460 le persone in isolamento domiciliare: +618 i guariti.

Made with Flourish

PIEMONTE

In Piemtonte 2.510 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 1.228 dopo test antigenico), pari al 3,8% di 65.382 tamponi eseguiti, di cui 54.846 antigenici. Dei 2.510 nuovi casi gli asintomatici sono 1.467 (58,4%). I casi sono così ripartiti: 1.381 screening, 767 contatti di caso, 362 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 427.390, così suddivisi su base provinciale: 34.196 Alessandria, 20.638 Asti, 13.756 Biella, 61.057 Cuneo, 33.207 Novara, 227.585 Torino, 15.438 Vercelli, 15.708 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.751 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 4.154 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Due decessi, ma nessuno di oggi, sono stati comunicati dall’Unità di crisi della Regione. Il totale diventa quindi 11.940 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia.

VENETO

Sono 5.577 i nuovi positivi al Covid19 identificati nelle ultime 24 ore in Veneto (un dato particolarmente alto anche per via di un cumulo di dati arretrati). Si tratta del 5,15% di incidenza dei 108mila tamponi effettuati. Salgono a 57mila gli attualmente positivi in isolamento e a 1.254 i ricoverati, 24 in più rispetto a ieri. Dieci i decessi. 

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.384 tamponi molecolari sono stati rilevati 701 nuovi contagi, con una percentuale di positività dell’8,36 %. Sono inoltre 16.113 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 108 casi (0,67%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 7 persone: nello specifico, si tratta di tre uomini di 77, 76 e 65 anni di Trieste (deceduti in ospedale), una donna di 78 anni di Pordenone (deceduta in ospedale), una donna di 86 anni di Roveredo (deceduta in ospedale), una donna di 88 anni di Budoia (deceduta in ospedale) e infine un uomo di 89 anni di Visco (deceduto in ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 31, così come si riducono i pazienti presenti in altri reparti che risultano essere 286. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 4.112, con la seguente suddivisione territoriale: 967 a Trieste, 2.063 a Udine, 746 a Pordenone e 336 a Gorizia. I totalmente guariti sono 129.727, i clinicamente guariti 330, mentre quelli in isolamento risultano essere 7.900. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 142.386 persone. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di 10 unità a seguito di 2 test antigenici non confermati da successivo tampone molecolare (Pn e Ud) e di 8 test positivi rimossi dopo revisione dei casi (1 a Ud, 7 a Ts).

Made with Flourish

LIGURIA

In Liguria 1023 nuovi positivi su 6.291 tamponi molecolari e 10.838 test antigenici nelle ultime 24 ore. A Imperia ci sono 371 casi, a Savona 172, a Genova 389, nel Tigullio 114, alla Spezia 86. Negli ospedali i ricoveri sono 19 in più di ieri e sono arrivati a 365, di cui 29 in terapia intensiva. Di questi ultimi, 23 non sono vaccinati. Si registrano anche 5 morti: sono due uomini di 56 e 100 anni e tre donne, due di 67 anni, una di 76. Sul fronte vaccini si registrano 16.917 dosi somministrate nelle ultime 24 ore.
La Liguria entra lunedì in zona gialla e vi rimarrà per due settimane dato l’incremento esponenziale dei contagi.

EMILIA-ROMAGNA

Sono 2.507 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore: sono ben 500 in più di ieri. Era dal 20 marzo che non si registravano dati così alti. Sono stati individuati sulla base di oltre 40mila tamponi, l’età media dei contagiati è di 39,4 anni e circa il 40% (1.003) sono asintomatici. Si contano ancora 15 vittime, di età compresa fra i 76 e i 97 anni, ma i ricoverati sono in, seppur leggero, calo. I casi attivi salgono a 38.184, ma sale anche la percentuale dei contagiati che sono in isolamento a casa, perché non necessitano di cure ospedaliere: il 97,1%. In terapia intensiva, infatti, ci sono 102 pazienti ricoverati, 4 in meno di ieri e 989 negli altri reparti Covid. In termini assoluti l’aumento maggiore dei contagi si registra in provincia di Bologna con 600 casi (74 dei quali nell’Imolese), seguita da Modena (374) e Reggio Emilia (353).

TOSCANA

Ancora quattro morti per Covid in Toscana nelle 24 ore mentre è alto con 1.227 nuovi casi (età media 39 anni) il rilevamento giornaliero dei nuovi positivi. Le ultime vittime hanno un’età media di 87,8 anni e sono di Arezzo (due), Firenze e Grosseto (una). Salgono a 7.479 i morti dall’inizio dell’epidemia. Invece coi nuovi casi giornalieri sale a 314.692 il totale dei positivi censiti finora, una crescita del +0,4% sul totale in un giorno solo. I guariti sono stati 543 nelle 24 ore ma crescono sul totale del +0,2%, in percentuale dimezzata rispetto ai nuovi positivi, arrivando a 292.133 (92,8% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 15.080 (+4,7% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 390 (+19 persone pari al +5,1% su ieri) di cui 55 in terapia intensiva (+3 persone pari al +5,8% su ieri). Altre 14.690 persone positive sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (+661 su ieri, +4,7%). Ci sono inoltre 30.118 persone in quarantena domiciliare (+1.530 su  pari al +5,4%) anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

UMBRIA

Prosegue l’aumento degli attualmente positivi in Umbria, che nell’ultimo giorno hanno superato le 3.000 unità: sono 3.154 secondo i dati della Regione aggiornati a venerdì 17: 285 in più rispetto a giovedì. Sono 368 i nuovi postivi, 82 i guariti e si registra una nuova vittima (1.498 in tutto dall’inizio della pandemia). In aumento anche i ricoveri, ora 59 (due in più), otto dei quali (nove giovedì) in terapia intensiva. Sono stati analizzati 9.310 test antigenici e 3.091 tamponi molecolari. Il tasso di positività sale al 2,96 per cento (era 1,95 giovedì e  2,2 mercoledì).

LAZIO

Oggi nel lazio, su 19.454 tamponi molecolari e 32.357 antigenici per un totale di 51.811 test, si registrano 2.121 nuovi casi positivi, 10 decessi, 828 ricoverati (+23), 111 le terapie intensive e 929 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4%.
I casi a roma città sono a quota 1.157. Asl Roma 1:  365 i nuovi casi e 2 i decessi;  Asl Roma 2:  679 i nuovi positivi e un decesso decessi; Asl Roma 3:  113 i nuovi casi e  morto; Asl Roma 4: 150 e un decesso; Asl Roma 5: 166 e due: Asl Roma 6: 118 e un decesso. Nelle province si registrano 530 nuovi casi: Asl di Frosinone: sono 214 i nuovi casi e un morto. Asl di Latina: sono 180 i nuovi positivi e un morto; Asl di Rieti e di Viterbo, rispettivamente 29 e 107 nuovi casi.

Made with Flourish

MARCHE

Nell’ultima giornata 682 casi di positività al coronavirus, con l’incidenza che sale ancora, da 263,88 a 267,28 nelle Marche che saranno in zona gialla da lunedì 20 dicembre. I dati vengono comunicati dall’Osservatorio epidemiologico delle Marche. La provincia di Ancona vola oltre i 300 casi giornalieri (320), seguita da Macerata (117), Pesaro Urbino (80), Fermo (79), Ascoli Piceno (64): 22 i casi da fuori regione. Contagi distribuiti in tutte le fasce d’età con picchi in quelle tra i 25-44 anni (194) e tra 45-59 anni (174); 174 casi per giovani compresi tra 0-18 anni. Le persone con sintomi sono 161: i casi comprendono 163 contatti stretti di positivi, 208 contatti domestici, 19 in setting scolastico/formativo, 4 in setting lavorativo, 8 contatti in ambiente di vita/socialità, uno ciascuno in setting assistenziale e sanitario; per altri 219 contagi in corso un approfondimento epidemiologico. I tamponi eseguiti sono 6.741 di cui 3.985 nel percorso diagnostico di screening e 2.756 nel percorso guariti (17,1% positivi), oltre a 2.067 antigenici (302 positivi). La Regione fornisce anche i ricoveri in proporzione tra i vaccinati e non vaccinati, rispettivamente 23% e 77% di quelli in Intensiva, e 40% e 60% in Area Medica. L’incidenza dei ricoveri su 100mila non vaccinati è però di 5,7 in Intensiva contro lo 0,64 tra vaccinati. Intanto nelle Marche, dal 22 novembre, si sono prenotate 226.252 persone per la terza dose ‘booster’ di vaccinazione anti-Covid.

ABRUZZO

Sono 439 (riferiti a persone di età compresa tra 1 e 97 anni) i casi di covid-19 registrati oggi in Abruzzo risultati dai 16.500 test effettuati (4.877 tamponi molecolari e 11.723 test antigenici), che portano il totale dei contagi dall’inizio dell’emergenza a 92.471. Il bilancio dei pazienti deceduti registra un nuovo caso (si tratta di una 91enne della provincia di Teramo) e sale a 2.614. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 83.475 dimessi/guariti (+139 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 6.382 (+299 rispetto a ieri. Nel totale sono ricompresi anche 1016 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche). Sono 118 i pazienti (-6 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 17 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 6.247 (+304 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle asl. 

MOLISE

CAMPANIA

Sono 1.841 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 38.876 tamponi. Lo comunica l’unità di crisi della Regione Campania. Sono dieci i decessi registrati, sette persone sono morte nelle ultime 48 ore e tre in precedenza ma conteggiati ieri. Sono 412, 17 più di ieri, i ricoverati in degenza e 33, sette più di ieri, i pazienti covid ricoverati in terapia intensiva.
 

Made with Flourish

BASILICATA

Sono 90 i nuovi casi di contagio registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore, a fronte di 1.244 tamponi molecolari processati. Lo comunica la task force della Regione Basilicata. Nella stessa giornata si sono registrate 90 guarigioni, di cui 71 relative a residenti in Basilicata. In totale sono 33 le persone ricoverate: 12 nell’ospedale San Carlo di Potenza; 21 nell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, di cui 1 nel reparto di terapia intensiva.

PUGLIA

Sono 662 i nuovi casi di coronavirus rilevati in Puglia nelle ultime 24 ore con una incidenza del 2,58% rispetto ai 25.627 test giornalieri registrati (ieri era del 2,4%). Una persona è morta mentre è sceso di uno il numero dei ricoverati nelle terapie intensive che è di 26.  La provincia più colpita resta quella di Bari con 188 nuovi contagi seguita da quella di Foggia, con 130 e quelle di Brindisi e Lecce con 100 ciascuna. A Taranto i nuovi positivi sono 75, nella Bat 69, due residenti fuori regione e due in provincia non ancora definita. Complessivamente sono 6.492 le persone attualmente positive (Ieri erano 6.114), 142 le persone ricoverate in area non critica  (ieri erano 126).  In tutto sono 285.981 i casi totali di Covid nella regione, 272.556 le persone guarite e 6.933 le vittime.
 

CALABRIA

Oggi in Calabria si sono registrati 573 contagi a fronte di 8.363 tamponi esaminati, la percentuale di tamponi positivi è stata del 6,85%. Rispetto a ieri il numero delle persone risultate positive è salito a 99.641. Al momento in cura nelle strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 7.912 persone. Sono 226 i pazienti ricoverati in ospedale e di questi 18 in terapia intensiva. I decessi sono 1.542 (+6 rispetto a ieri), le persone guarite sono salite a 90.187.
 

SICILIA

SARDEGNA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source