Covid Italia, il bollettino del 17 febbraio: 57.890 nuovi casi e 320 morti

Pubblicità
Pubblicità

Sono 538.131i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 555.080. Il tasso di positività è al 10,7%, stabile rispetto a ieri. Sono invece 1.037 i pazienti in terapia intensiva, 36 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 71. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 14.562, ovvero 565 in meno rispetto a ieri.

Coronavirus, guida al bollettino: ecco perché sembra che sommiamo i nuovi malati ai guariti e ai morti

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati in Valle d’Aosta 49 nuovi casi positivi al Covid-19. Non ci sono stati decessi. Le guarigioni sono state 93. Il numero di attuali contagiati scende a 1.746, di cui 37 ricoverati all’ospedale (quattro in terapia intensiva). Dall’inizio della pandemia le vittime sono 516. E’ quanto si legge nel bollettino sull’emergenza Covid emesso dalla Regione in base ai dati dell’Usl.

TRENTINO

Si registrano altri tre decessi per Covid-19 in Trentino nelle ultime 24 ore. Si tratta di una donna ultraottantenne, non vaccinata e che soffriva anche di altre patologie, e di due uomini, entrambi vaccinati e deceduti in ospedale: un ultraottantenne con patologie pregresse e un 30enne con gravi comorbidità. Lo riporta il bollettino quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. I nuovi contagi sono 442, di cui 20 casi individuati rilevati con i tamponi molecolari (su 396 test effettuati) e 422 con gli antigenici (su 4.803 test effettuati). La maggiore incidenza dei nuovi casi si registra nelle fasce di età tra i 40 e 59 anni (131) e tra i 19 e 39 anni (110 casi). I molecolari hanno poi confermato nove positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I casi attivi nella provincia sono diminuiti di 216 unità e raggiungono quota 6.177. Il numero dei pazienti ricoverati è pari a 100 (15 in meno rispetto alle 24 ore precedenti), di cui dodici in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati otto nuovi ricoveri e 21 dimissioni. Le dosi di vaccino somministrate sono 1.172.841, di cui 420.810 seconde dosi e 303.191 terze dosi. Ieri le classi con sospensione della didattica in presenza erano 24.

ALTO ADIGE

Sono 801 i nuovi contagi da covid in Alto Adige segnalati nel bollettino quotidiano diramato dall’azienda sanitaria. Il dato emerge dall’analisi di 805 test pcr (71 quelli positivi) e 7.468 tamponi antigenici (di cui 730 positivi). Nell’aggiornamento di oggi c’è anche una vittima: si tratta di un uomo ultrasessantenne, che porta il totale dei morti a 1.392. Stabile la situazione dei ricoveri nei normali reparti ospedalieri, dove restano 89 pazienti, mentre il dato delle terapie intensive scende da 7 a 6. Nelle ultime 24 ore anche 1.058 nuovi guariti. Le persone in quarantena o isolamento domiciliare sono 10.846.

PIEMONTE

Made with Flourish

VENETO

Sono 5.880 i nuovi casi di contagio registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. È quanto emerge dal bollettino della Regione Veneto sull’andamento della pandemia. Nella stessa giornata si regisstrano 18 decessi.

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Fvg su 6.381 tamponi molecolari sono stati rilevati 434 nuovi contagi (6,80%). Sono inoltre 10.067 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 843 casi (8,37%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 23, così come i pazienti ospedalizzati in altri reparti che calano a 368. Lo ha comunicato il vice governatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. La fascia di popolazione più colpita è 40-49 anni (18,40%); oggi si registrano 9 decessi, di persone di età compresa tra 65 e 103 anni. I decessi complessivamente sono 4.684, di cui: 1.136 a Trieste, 2.244 a Udine, 894 a Pordenone e 410 a Gorizia. I totalmente guariti sono 268.527, i clinicamente guariti 512, le persone in isolamento scendono a 26.655.    Dall’inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 300.769 persone, di cui: 64.938 a Trieste, 124.837 a Udine, 72.730 a Pordenone, 33.913 a Gorizia e 4.351 da fuori regione. Il totale dei positivi è stato ridotto di 31 unità a seguito della revisione di altrettanti test. Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate positività nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina, in quelle Friuli Centrale, Friuli Occidentale; all’Irccs materno-infantile Burlo Garofolo di un ricercatore, al Cro di Aviano. Relativamente alle residenze per anziani si registra il contagio di 28 ospiti (di cui 21 a Trieste) e di 12 operatori.

LIGURIA

Continuano a calare, in Liguria, i positivi al Covid e i ricoveri a causa del virus. Gli ospedalizzati sono 530, 15 meno di ieri, ma sono in aumento al pediatrico Gaslini dove ci sono 18 ricoverati (nessuno in terapia intensiva), tre più di ieri. Tra i malati 26 sono in terapia intensiva (115 non vaccinati), come ieri. I guariti sono 1904. I morti 12, con età compresa tra i 62 e i 101 anni. Da inizio pandemia i morti sono 5.043. I positivi sono 20.491, 689 in meno rispetto a ieri. I nuovi casi sono 1227 a fronte di 11.935 tamponi (2.461 molecolari, 9474 test rapidi). Il tasso di positività è del 10,28%.

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

Prosegue il calo dei ricoveri in Emilia-Romagna, ma il conto dei morti è sempre molto preoccupante: nelle ultime 24 ore, infatti, sono state registrate 37 vittime, di età compresa fra i 61 e i 92 anni. I nuovi positivi sono 3.475, individuati sulla base di oltre 27mila tamponi. I casi positivi scendono a 64.415, il 97,1% dei quali in isolamento domiciliare. In terapia intensiva ci sono 102 ricoverati (tre in meno di ieri) 53 dei quali non vaccinati. Negli altri reparti Covid, invece, i degenti scendono a 1.837 (-93).

TOSCANA

Sono venti – sei donne e quattordici uomini con un’età media di 79,1 anni – le persone positive al Covid morte nelle ultime 24 ore in Toscana, dove il numero totale delle vittime dell’epidemia è salito a 8.739. I casi complessivi di positività al Covid in Toscana sono 827.960. L’età media dei 3.691 nuovi positivi odierni è di 36 anni circa (30% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 29% tra 40 e 59 anni, 13% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,9% e raggiungono quota 761.186 (91,9% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 58.035, -5,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.089 (28 in meno rispetto a ieri), di cui 70 in terapia intensiva (1 in più).

UMBRIA

Tornano sotto la soglia dei 200 i ricoverati per covid in Umbria. Secondo l’ultimo aggiornamento della Regione, i pazienti presi in carico dagli ospedali sono 194. Di questi 9 sono in terapia intensiva. Oggi il numero dei nuovi contagi supera di poco i mille. Sono, infatti, 1.025. Erano stati 1.034 ieri. Una continua decrescita della curva della pandemia che, attualmente, conta complessivamente 12.692 positivi. Cinque i decessi nelle ultime 24 ore, 1.706 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. 

LAZIO

“Oggi nel Lazio su 12.875 tamponi molecolari e 46.272 tamponi antigenici per un totale di 59.147 tamponi, si registrano 6.375 nuovi casi positivi (-156), sono 29 i decessi (+6), 1.784 i ricoverati (-60), 165 le terapie intensive (-1) e +17.057 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10,7%. I casi a Roma città sono a quota 2.981”. Lo comunica in una nota l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Made with Flourish

MARCHE

Sono 2.174 I nuovi casi di Covid nelle Marche. In totale sono stati processati 7.050 tamponi. Si registrano anche 8 nuove vittime; morti da Covid-19 che da inizio pandemia salgono a quota 3.539 con una età media di 82 anni e che nel 97,2% dei casi presentavano patologie pregresse. I ricoveri in terapia intensiva sono 32 (-2 rispetto a ieri), in semi-intensiva 64 (-4), in non intensiva 244 (-3); il totale i ricoveri scende di 9 unità rispetto a ieri, 340, (i pazienti in pronto soccorso sono stati scorporati non essendo ricoverati), e ci sono anche 42 dimessi in più rispetto a ieri (282.965 dimessi/guariti da inizio pandemia).

ABRUZZO

Sono 1728 (di età compresa tra 3 mesi e 101 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 249775. Lo rende noto l’assessorato regionale alla Sanità. Dei positivi odierni, 951 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 11 nuovi casi (di età compresa tra 55 e 84 anni, 3 in provincia di Chieti, 3 in provincia di Teramo, mentre 5 casi sono risalenti ai giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 2905. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 156302 dimessi/guariti (+757 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 90568 (+959 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 46609 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. 470 pazienti (-19 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 23 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 90075 (+977 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 5818 tamponi molecolari (2021741 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 11559 test antigenici (2857039). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 9.94 per cento. 

MOLISE

CAMPANIA

Risale, in Campania, il tasso di incidenza. Secondo i dati del bollettino dell’Unità di crisi della Regione Campania, i neo positivi al Covid sono 6.059 su 44.991 test esaminati. Ieri l’indice di contagio era pari al 12,50%, oggi è 13,46%. Cala, invece, il numero dei decessi: 8 nelle ultime 48 ore; 3 deceduti in precedenza ma registrato ieri. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri in terapia intensiva, i posti letto occupati sono 65 (-4 rispetto a ieri). Trend in diminuzione anche in degenza con 1098 posti letto occupati (-17 rispetto a ieri).

BASILICATA

In Basilicata sono 651 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 3.833 tamponi (molecolari e antigenici), e si registrano 3 decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute risiedevano a Bernalda, Filiano e Policoro. Sono state registrate 653 guarigioni. I ricoverati per Covid-19 sono 95 (+2) di cui 2 (-1) in terapia intensiva: 47 nell’ospedale di Potenza; 48 (di cui 2 in TI) in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono circa 19.800. La tendenza delle nuove positività è in calo rispetto alla settimana precedente.

PUGLIA

Il 15,66% dei 27.871 Test processati per accertare l’infezione da coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 4.366 Nuovi casi di contagio di cui 1.173 Rilevati in provincia di bari, 1.112 Nel leccese, 804 nella provincia di foggia, 538 nel tarantino, 367 in provincia di brindisi e 322 nella bat. Di altri 24 casi non è nota la provincia di residenza mentre altri 26 riguardano residenti fuori regione. Gli attualmente positivi sono 91.232 Di cui 723 ricoverati in area non critica covid (4 in meno rispetto a ieri) e 66 in terapia intensiva (due ing meno rispetto a ieri). Nel bollettino odierno curato dalla task force che in puglia si occupa della pandemia, sono segnalati 30 decessi di cui 19 risalenti ai giorni scorsi.

CALABRIA

Oggi in Calabria si sono registrati 1.768 Contagi a fronte di 9.485 Tamponi esaminati: la percentuale di positività è stata del 18,64%. Rispetto a ieri il numero delle persone risultate positive è salito a 199.136 ed in cura nelle strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 47.531 persone. Sono 382 (0,80% degli attuali casi attivi) i pazienti ricoverati in ospedale di questi 25 in terapia intensiva. Ne dà notizia la Regione nel bollettino quotidiano  sull’emergenza coronavirus comunicato dalla protezione civile su indicazione delle Asp territoriali. I decessi sono 2.025 (+8 rispetto a ieri), le persone guarite sono salite a 149.580.

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna sono 2.069 i nuovi casi confermati di positività al Covid, di cui 1.689 diagnosticati con test antigenici. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 12.377 tamponi, secondo l’ultimo aggiornamento della Regione, che segnala altri cinque decessi: un uomo di 63 e una donna di 97 anni nel Sud Sardegna; un uomo di 76 anni nella Città Metropolitana di Cagliari; e una di donna di 86 e un uomo di 93, nella provincia di Sassari. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 25, tre in meno rispetto a ieri, mentre quelli in area medica sono 387, dieci in meno. Sono 36.023 i casi di isolamento domiciliare, 439 in più rispetto a ieri.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source