Covid Italia, il bollettino del 19 gennaio: 192.320 nuovi casi e 380 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 192.320 nuovi casi di coronavirus e 380 morti. I tamponi eseguiti sono stati 1.181.889: positività al 16,3% (ieri era al 15,4%). Crescono i ricoveri in area medica (+52, totale 19.500) ma diminuiscono le intensive (-27, totale 1.688).

Sono 136.152 le persone guarite nelle ultime 24 ore dopo aver contratto il covid. Il totale da inizio pandemia è di 6.450.596. Gli attualmente positivi sono 2.626.590 mentre i decessi da inizio pandemia 142.205.

La regione con il maggior numero di nuovi casi resta la Lombardia con 37.233 davanti a Veneto (21.209), Emilia Romagna (20.650), Campania (17.056) e Piemonte (15.733).

VALLE D’AOSTA

Ancora un decesso per Covid-19, 522 positivi e 307 guariti. Questi i dati sull’andamento della pandemia in Valle d’Aosta, rilevati nelle ultime 24 ore. Gli attuali positivi salgono a 5.871, di cui 5.789 sono in isolamento domiciliare. In calo invece le ospedalizzazioni: sono 83, in totale, le persone ricoverate all’ospedale Parini di Aosta, una i meno di ieri. I pazienti in terapia intensiva passano dagli otto di ieri ai sei di oggi: per la Valle d’Aosta si allontana il rischio imminente di finire in zona rossa. Nei reparti ordinari ci sono invece 76 ricoverati, lo stesso numero registrato nella giornata precedente. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 2.509.

TRENTINO

Due morti in Trentino e 2.66 nuovi contagi da Covid. I pazienti covid ricoverati in ospedale sono 169, di cui 19 in rianimazione. Entrambe i decessi sono avvenuti in ospedale: un uomo e una donna, tra i 69 ed i 75 anni, non vaccinati; uno dei due soffriva di patologie pregresse. Sono stati 94 i casi positivi al molecolare (su 881 test effettuati) e 2.566 all’antigenico (su 12.720 test effettuati). I molecolari hanno anche confermato 156 positività intercettate nei giorni scorsi dagli antigenici. Ieri le classi in quarantena erano 211 – precisa la Provincia di Trento – mentre i guariti sono aumentati di altre 2.409 unità che portano il totale a 71.816. Sul fronte delle vaccinazioni, questa mattina si è raggiunta quota 1.086.153, cifra che comprende 403.888 seconde dosi e 239.416 terze dosi.

 

ALTO ADIGE

L’Alto Adige registra 3.020 nuovi casi (537 su 2.860 Pcr e 2.483 su 14.621 test antigenici). In netto aumento i ricoveri: 110 nei normali reparti (+9), 17 in terapia intensiva (-1). Nelle ultime 24 ore non c’è stato invece alcun decesso. Continua a salire il numero degli altoatesini in quarantena, che ora sono 31.840, mentre sono stati dichiarati guariti 1.661 abitanti.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 15.733 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 13.993 dopo test antigenico), pari al 16,6% di 94.893 tamponi eseguiti, di cui 80.070 antigenici. Dei 15.733 nuovi casi gli asintomatici sono 12.973 (82,5%). I casi sono così ripartiti: 13.219 screening, 1.848 contatti di caso, 666 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa 741.328. I ricoverati in terapia intensiva sono 142 (-7 rispetto a ieri), non in terapia intensiva sono 2.063 (+4 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 168.364 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 13.272.483 (+ 94.893 rispetto a ieri). Sono 36, 2 di oggi, i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale diventa quindi 12.384 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti, che diventano complessivamente 558.375 (+14.163 rispetto a ieri).

VENETO

Sono 21.207 i nuovi positivi al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, un dato in leggera diminuzione rispetto al picco di ieri, che porta il totale dei contagiati in regione a 934.263. L’incidenza sui tamponi effettuati (150.538), è del 14,87%. Si registrano anche 33 vittime, che portano il totale dei decessi a 12.830. Gli attuali positivi sono 265.072, 9.158 in più rispetto al giorno precedente. Leggera crescita, infine, per i dati ospedalieri, con 1.802 ricoveri in area non critica (+5) e 203 (+5) nelle terapie intensive.

Made with Flourish

LOMBARDIA

Con 227.504 tamponi effettuati è di 37.233 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in aumento al 16,3% (ieri 11,8%). Diminuisce il numero di ricoverati in terapia intensiva (-2, 265) e nei reparti (-26, 3.678). Sono 70 i decessi, che portano il totale delle vittime a 36.126 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 11.228 i positivi segnalati a Milano, 3.081 a Bergamo, 5.876 a Brescia, 1.895 a Como, 1.363 a Cremona, 1.263 a Lecco, 891 a Lodi, 1.767 a Mantova, 3.507 a Monza e Brianza, 2.104 a Pavia, 161 a Sondrio e 2.487 a Varese.

FRIULI VENEZIA GIULIA

LIGURIA

Sono 6178 i nuovi positivi al Covid in Liguria. Sono emersi da 29844 tamponi (6476 molecolari, 23368 test rapidi). Il tasso di positività è del 20,7%, ieri era 19,54% ma con oltre 43 mila tamponi. Attualmente in regione ci sono 57869 positivi, 1604 più di ieri. I guariti sono 4561. I nuovi casi sono 3103 nell’area di Genova, 964 nel Savonese, 797 nell’Imperiese, 700 nello Spezzino, 560 nel Tigullio e 54 non sono residenti in regione. Gli ospedalizzati sono 763, 5 in meno rispetto a ieri. Tra questi malati 41 sono in terapia intensiva (erano 42), 27 non sono vaccinati. Ci sono stati 13 decessi, persone che avevano un’età compresa tra i 62 e i 98 anni. Da inizio pandemia i morti sono 4762. In isolamento domiciliare ci sono 31898 persone, 278 in più e in sorveglianza attiva ce ne sono 12229, erano 12715. Nelle ultime 24 ore sono state compiute 17598 vaccinazioni: 1604 prime dosi, 832 seconde e 15162 dosi booster.

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

“Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 855.192 casi di positività, 20.650 in più rispetto a ieri, su un totale di 80.892 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 31.972 molecolari e 48.920 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 25,5%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 9.227.395 dosi; sul totale sono 3.662.865 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 91,1%. Le terze dosi fatte sono 1.986.672. “I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 149 (-2 rispetto a ieri, pari a -1,3%); l’età media è di 61,8 anni. Sul totale, 89 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 59,9 anni), il 59,7%; 60 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,5 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.412 (-29 rispetto a ieri, -1,2%), età media 69,7 anni. “L’età media dei nuovi positivi è di 36 anni.  I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 340.947 (+17.511). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 338.386 (+17.542), il 99,2% del totale dei casi attivi”.

TOSCANA

In Toscana sono 614.404 i casi di positività al Coronavirus, 12.564 in più rispetto a ieri (4.575 confermati con tampone molecolare e 7.989 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono il 2,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 3,9% e raggiungono quota 430.120 (70% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 20.917 tamponi molecolari e 52.587 antigenici rapidi, di questi il 17,1% è risultato positivo. Sono invece 16.993 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 73,9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 176.359, -1,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.441 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 127 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 33 nuovi decessi: 17 uomini e 16 donne con un’età media di 81,8 anni.

Made with Flourish

UMBRIA

Altri sette morti, ma continuano a scendere, seppur in modo contenuto, positivi e ricoverati. Questo l’andamento della pandemia in Umbria in base ai dati giornalieri resi noti dalla regione. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 2.402 nuovi positivi, su un totale di oltre 16 mila test analizzati. Il tasso di positività si attesta al 14,7%. Ancora un dato significativo dei guariti, ieri ne sono stati conteggiati 3.038, che fanno scendere la curva degli attualmente positivi di 643 unità, raggiungendo quota 26.008. Sul fronte ospedalizzazioni, negli ospedali umbri sono al momento ricoverati 214 pazienti, tre in meno rispetto a ieri. Di questi, 10 si trovano in terapia intensiva, uno in meno. Con le vittime registrate ieri, sale a 1.575 il bilancio complessivo dei morti in Umbria dall’inizio della pandemia.

LAZIO

“Oggi nel lazio su 25.947 tamponi molecolari e 74.472 tamponi antigenici per un totale di 100.419 tamponi, si registrano 14.534 nuovi casi positivi (+1.248), sono 18 i decessi (-8), 1.888 i ricoverati (+39), 204 le terapie intensive (-3) e +5.487 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,4%. I casi a Roma città sono a quota 7.012”. Lo comunica in una nota l’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. 

MARCHE

Sono risultati positivi nelle Marche al Coronavirus 5.850 persone nelle ultime 24 ore: un numero inferiore  rispetto a ieri quando era stato toccato il record di 7.748, ma continua a crescere il tasso di incidenza che arriva a 2.549,41 su 100mila abitanti. I soggetti con sintomi sono 613, i casi in fase di approfondimento epidemiologico sono 1.319 e comincia a farsi sentire l’effetto della ripresa della scuola dopo le festività con 68 positivi in setting scolastico/formativo, mentre sono 24 i contatti in ambiente di vita/socialità, 2.239 i contatti stretti di casi positivi, 1.556 i contatti domestici. Sono stati analizzati complessivamente 18.106 tamponi, di cui 14.975 del percorso diagnostico tra molecolari e antigenici, con una positività di 39,1%. La provincia di Ancona resta quella con il maggior numero di nuovi casi, 1.581, seguita da Pesaro Urbino con 1.494, Macerata con 916, Ascoli Piceno con 913, Fermo con 698 e 248 fuori regione. Il contagio gira soprattutto nelle fasce di età 25-44 anni con 1.593 casi e 45-59 con 1.302. Ma sono 1.787 i casi nelle fasce di età da zero a 18 anni, di cui 614 tra i 14-18enni e 544 tra i bambini di 6-10 anni.

ABRUZZO

Sono 3.822 (di età compresa tra 3 mesi e 106 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 176.853. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 13 nuovi casi (di età compresa tra 48 e 93 anni, 3 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo, mentre gli altri 8 risalgono ai giorni scorsi e sono stati comunicati sono oggi dalle Asl) e sale a 2720.  Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 96422 dimessi/guariti (+455 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 77.711 (+3351 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 66.141 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 411 pazienti (+11 rispetto a ieri) i ricoverati in ospedale in area medica; 37 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 77.263 (+3.339 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 8.637 tamponi molecolari e 23632 test antigenici (2348199 24567). Il tasso di positività  è pari a 11.84 per cento.

MOLISE

Oggi sono 415 i nuovi casi di positività accertati in Molise dalla somma di tamponi molecolari e antigenici, che al netto dei 120 guariti portano il numero totale di attuali positivi a 8980. Migliora la situazione all’ospedale Cardarelli di Campobasso, dove due persone sono state ricoverate nelle ultime 24 ore ma dove ci sono state anche cinque dimissioni. Sono 18 i degenti covid trattati in area medica, 11 dei quali non vaccinati. Uno solo ricoverato in Terapia intensiva.

CAMPANIA

Sono17.056 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania dall’analisi di 103.627 test. La percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati è del 16,45%. Dei 17.056 nuovi casi, 11.513 sono risultati positivi al tampone antigenico (su 68.569
test antigenici analizzati) e 5.543 al molecolare (su 35.058 test). Nel bollettino odierno sono inseriti 25 nuovi decessi, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. I decessi registrati in Campania dall’inizio della pandemia salgono così a 8.807. In Campania sono 93 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri) e 1.318 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (+28 rispetto al dato diffuso ieri).

BASILICATA

In Basilicata sono 1213 i nuovi casi di Sars Cov-2, su un totale di 6.874 tamponi (molecolari e antigenici), e si registrano 4 decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore in cui vengono conteggiati anche i tamponi rapidi. Le persone decedute risiedevano a Matera, Acerenza, Lauria e Viggianello e dall’inizio dell’emergenza il numero dei morti sale a 639. I lucani guariti o negativizzati sono 676. I ricoverati per Covid-19 sono 93 (+5) di cui 3 (+1) in terapia intensiva: 50 (di cui 2 in TI) nell’ospedale di Potenza; 43 (di cui 1 in TI) in quello di Matera. Nel complesso, considerando che i nuovi contagiati lucani sono 1.190, gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 15.245.

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 9.433 nuovi casi di Covid ,su 94.146 test eseguiti, e 10 decessi. Attualmente sono 139.003 le persone positive, 665 sono ricoverate in area non critica e 69 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 487.146 a fronte di 7.015.998 test eseguiti, 341.059 sono le persone guarite e 7.084 quelle decedute. 

CALABRIA

Le persone risultate positive al Covid, in Calabria, sono 2.009 in più rispetto a ieri. Nello stesso lasso di tempo, secondo quanto riportato nel bollettino regionale, si sono registrati 9 decessi. Sono 439 (-7) le persone ricoverate nei reparti e 34 (+1) quelle in rianimazione.

SICILIA

Sono 8.133 i nuovi casi di Covid19 registrati in Sicilia su un totale di  46.517 tamponi processati. Il giorno precedente i nuovi positivi erano 8.606. Il tasso di positività scende al 18,5% (ieri era al 20%). L’isola è al nono posto per contagi. Gli attuali positivi sono 190.802 con un aumento di 6.664 casi. I guariti sono 1.426 mentre le vittime sono 43 e portano il totale dei decessi a 8.053. I ricoverati in ospèedae sono 1.556, 3 casi in meno rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 170, lo stesso numero del giorno precedente. 

SARDEGNA

“In Sardegna si registrano oggi 2.023 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 4.881 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 23.784 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 27 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 261 ( 26 in più di ieri ). 21722 sono i casi di isolamento domiciliare (965 in più di ieri). Si registrano 4 decessi: due uomini di 77 e 88 anni, residenti rispettivamente nella provincia di Nuoro e di Sassari, e due donne di 81 e 88 anni residenti rispettivamente nella provincia del Sud Sardegna e nella Città Metropolitana di Cagliari”. Lo comunica la Regione Sardegna.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source