Covid Italia, il bollettino del 20 dicembre: 16.213 nuovi casi con 337mila tamponi, 137 decessi

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 16.213 nuovi casi con 337mila tamponi, 137 decessi.

VALLE D’AOSTA

TRENTINO
 

http://www.repstatic.it/cless/channel/lab/coronavirus/bottone-italia.html />

ALTO ADIGE

PIEMONTE

VENETO

Crollo dei contagi Covid nelle ultime 24 ore in Veneto, 2.304 nuovi positivi nelle ultime 24 ore, anche se il dato del lunedì – come sempre – risente della minore attività di tracciamento del fine settimana. I casi complessivi dall’inizio della pandemia sono 580.604. Si contano anche 5 vittime, che portano il dato dei decessi a 12.175 . Si impenna il numero dei soggetti attualmente positivi, ora 61.404 (+ 1.243). e peggiora la situazione ospedaliera, con 1.119 (+14) malati ricoverati nei reparti medici, e 167 (+8) in terapia intensiva.

Made with Flourish

LOMBARDIA

Sono 2.576 i nuovi casi di Covid in Lombardia a fronte di 56.968 tamponi effettuati (il 4,5%), e 40 le persone decedute. Lo comunica la Regione Lombardia nel consueto bollettino quotidiano sull’andamento della pandemia. Tre nuovi ingressi in terapia intensiva (per un totale di 163 persone) e 32 i ricoverati non in terapia intensive (che arrivano cosi’ a 1.257). La maggior parte dei nuovi contagi si registra nel Milanese con 1.045 casi di cui 514 a Milano citta’. Questa la situazione nelle altre province: Bergamo 148; Brescia 221; Como 67; Cremona 22; Lecco 24; Lodi 34; Mantova 105; Monza e Brianza 187; Pavia 146; Sondrio 66; Varese 343.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.671 tamponi molecolari sono stati rilevati 234 nuovi contagi, con una percentuale di positività dell’8,76%. Sono inoltre 6.184 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 43 casi (0,70%). E’ confermata la prima fascia di contagio: under 19 con il 25,63% dei nuovi positivi, a seguire la fascia 40-49 anni con il 23,10% e quella 30-39 anni con il 12,27%. Oggi si registrano i decessi di 7 persone: un uomo di 91 anni di Muggia (deceduto in ospedale), una donna di 85 anni di Vajont (deceduta in ospedale), un uomo di 77 anni di Trieste (deceduto in ospedale), un uomo di 74 anni di Trieste (deceduto in ospedale), un uomo di 68 anni di Vicenza (deceduto in ospedale a Trieste), un uomo di 66 anni di Sesto al Reghena (deceduto in ospedale) e un uomo di 54 anni di Trieste (deceduto in ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 29, mentre i pazienti presenti in altri reparti sono 295. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 4.132, con la seguente suddivisione territoriale: 977 a Trieste, 2.064 a Udine, 755 a Pordenone e 336 a Gorizia. I totalmente guariti sono 131.443, i clinicamente guariti 350, mentre quelli in isolamento scendono a 7.856.

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

In Emilia-Romagna si contano altri 23 morti per il Covid-19, mentre l’aumento giornaliero dei contagi è in linea con i giorni scorsi, 2.369 in più su 21.911 tamponi. Dei nuovi positivi, 972 sono asintomatici è l’età media è 39,2 anni. La situazione nelle province vede Bologna con 490 nuovi casi più 76 dell’Imolese, seguita da Modena (422). I guariti sono 666 in più, i casi attivi 43.343 (+1.680), il 97,2% in isolamento a casa. I 23 morti avevano tra i 59 e i 95 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 101 (-2)
1.089 (+57) quelli negli altri reparti Covid. Dei 23 decessi, 4 sono nel piacentino (due donne, di 82 e 92 anni, e due uomini, di 78 e 81 anni), uno a Parma (una donna di 81 anni), uno in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 90 anni), 3 nel modenese (una donna di 72 anni e due uomini, di 59 e 62 anni), 5 in provincia di Bologna (due donne, di 84 e 85 anni, e 3 uomini, rispettivamente di 72, 83 e 92 anni), uno a Ferrara (un uomo di 95 anni), 3 in provincia di Ravenna (due donne, di 70 e 82 anni, e un uomo di 75), 4 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 99 anni e 3 uomini, rispettivamente di 88, 89 e 91 anni), uno a Rimini (un uomo di 90 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.030.

Made with Flourish

TOSCANA

UMBRIA

In calo positivi al Covid e ricoveri in Umbria. Secondo i dati della Regione aggiornati a lunedì 20 dicembre, i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore sono 120 e gli attualmente positivi sono 3.729: la curva dopo giorni è quindi lievemente in discesa: sono 24 positivi in meno in un giorno, rispetto a domenica 19, anche se il loro numero supera di oltre 1.300 unità quello di lunedì scorso.
I ricoverati negli ospedali sono 62 (uno in meno rispetto a domenica 19, mentre erano 55 lunedì 13 dicembre). Di questi, nove (erano otto ieri) in terapia intensiva. Non si registrano altre vittime. Sono stati analizzati 4.811 test antigenici e 552 tamponi molecolari. Il tasso di positività è pari a 2,23 per cento (2,75 ieri).

LAZIO

Oggi nel Lazio “su 16.751 tamponi molecolari e 18.938 tamponi antigenici per un totale di 35.689 tamponi, si registrano 1.638 nuovi casi positivi (-766), sono 14 i decessi (+1), 904 i ricoverati (+76), 119 le terapie intensive (+2) e +893 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 4,5 per cento. I casi a Roma citta’ sono a quota 824”. Cosi’ l’assessore alla Sanita’ e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

MARCHE

In 24ore sono 300 i contagi al coronavirus rilevati nelle Marche, valore come di consueto più basso rispetto agli altri giorni anche per il minor numero di tamponi e test eseguiti nel weekend. L’incidenza su 100mila abitanti è comunque in rialzo (da 280,13 di ieri a 284,99).
Emerge dai dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale della Regione Marche. Due casi su tre registrati in provincia di Ancona (199); 46 contagi in provincia di Macerata, 39 a Pesaro Urbino, 5 in provincia di Ascoli Piceno e 5 in quella di Fermo;
6 i casi di persone provenienti da fuori regione. Tra i positivi ci sono 66 soggetti con sintomi.
Sono sempre le fasce d’età 25-44 anni e 45-59 anni a riportare il numero maggiore di casi (rispettivamente 67 e 66)
68 nel complesso i contagi riscontrati tra giovani 0-18 anni. I
casi comprendono 64 contatti stretti di positivi, 98 contatti domestici, 4 in ambiente di scuola/formazione, 1 in setting lavorativo, 9 in ambiente di vita/socialità, 1 in setting assistenziale e 1 in ambiente sanitario.
I tamponi eseguiti sono 2.561 (1.649 nel percorso diagnostico e 912 nel percorso guariti, con 18,2% di positivi), oltre a 936 test antigenici (138 positivi).

Made with Flourish

ABRUZZO

MOLISE

CAMPANIA

BASILICATA

In Basilicata, nella giornata di ieri, sono stati processati 248 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 3 sono risultati positivi. Nella stessa giornata si sono registrate 16 guarigioni, tutte riferite a residenti in Basilicata. Lo fa sapere la task force regionale. In totale sono 32 le persone ricoverate, nessun paziente al momento si trova nei reparti di terapia intensiva. Sempre ieri sono state effettuate 2.445 vaccinazioni. Al momento sono 443.045 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (80.1 per cento), 410.527 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (74,2 per cento) e 122.812 quelli che hanno ricevuto la terza dose (22,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 976.384 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

Made with Flourish

PUGLIA

Il 2,8% dei 14.744 test processati per accertare l’infezione da coronavirus in Puglia ha dato esito positivo. Si tratta di 414 malati covid in più rispetto a ieri. È Foggia la provincia in cui si conta il maggior numero di nuovi casi di contagio: 146. Seguono Brindisi con 104, Lecce con 82, Bari con 66, Bat con 8 e Taranto con 3. Di altri due casi non è nota la provincia di residenza mentre altri tre riguardano residenti fuori regione.
Gli attualmente positivi sono 7.440 di cui 152 ricoverati in area non critica covid e 26 in terapia intensiva. Le vittime del virus sono 4 e fanno salire a 6.941 il totale dei decessi da inizio pandemia a oggi.

CALABRIA

Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 475 i nuovi contagi registrati (su 4.643 tamponi effettuati), +164 guariti e 2 morti (per un totale di 1.550 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +309 attualmente positivi, +300 in isolamento, +10 ricoverati (per un totale di 229) e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 20).

SICILIA

SARDEGNA

Contagi in aumento ma nessun decesso in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registrano 259 casi confermati di positività al Covid (+37), sulla base di 1.493 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 3.229 tamponi per un tasso di positività che sale all’8%. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 12 (+1), quelli in area medica 119 (+3).
Le persone in isolamento domiciliare sono 4.053 (+111).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source