Covid Italia, il bollettino del 25 febbraio 2022: 40.948 nuovi casi e 193 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia sono 40.948 i nuovi contagi da Covid, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 46.169. Le vittime sono invece 193 (ieri erano state 249).

I tamponi processati sono 440.115, circa 44mila meno di ieri, ma il tasso di positività scende ancora, dal 9,5% al 9,3%, ai minimi da dicembre scorso

Calano ancora le terapie intensive, 40 in meno (ieri -47) con 58 ingressi del giorno e scendono complessivamente a 799, e  i ricoveri ordinari, 419 in meno (ieri -402), 11.706 in tutto.

Dall’inizio della pandemia sono 12.693.320 gli italiani contagiati dal coronavirus. Gli attualmente positivi sono 1.175.924, in calo di 23.304 nelle ultime 24 ore, mentre i morti totali salgono a 154.206. I dimessi e i guariti sono 11.363.190, con un incremento di 65.180 rispetto a ieri.

VALLE D’AOSTA

Un decesso e 42 nuovi casi positivi al Covid in Valle d’Aosta che portano il totale complessivo delle persone contagiate da virus da inizio epidemia a 31.344. I positivi attuali sono 1403 di cui 1368 in isolamento domiciliare, 31 ricoverati in ospedale, 4 in terapia intensiva. I guariti totali sono oggi 29.422, in aumento di 62 unità rispetto a ieri I casi testati sono 127.912 mentre i tamponi finora effettuati sono 465.865. Con il decesso segnalato oggi salgono a 519 le persone decedute in Valle d’Aosta da inizio emergenza e risultate positive al Covid.

TRENTINO

ALTO ADIGE

Un giorno senza decessi per il Covid-19 in Alto Adige ed incidenza settimanale dei nuovi casi ancora in calo: mentre il conto delle vittime, almeno oggi si ferma a 1.411, continiua a scendere l’incidenza settimanale dei contagi per 100.000 abitanti che ora è 753 (65 in meno rispetto ad ieri). I laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale, nelle ultime 24 ore, hanno accertato 476 nuovi casi positivi: 34 sono stati rilevati sulla base di 471 tamponi pcr (91 dei quali nuovi test) e 442 sulla base di 4.850 test antigenici. Diminuisce il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri che sono 76, nove in meno rispetto ad ieri, mentre sono sempre 3 i pazienti in terapia intensiva. Altri 89 pazienti (dato aggiornato al 21 febbraio) sono ricoverati nelle strutture private convenzionate e 9 sono in isolamento nella struttura di Colle Isarco. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 7.698 (380 in meno), mentre quelle dichiarate guarite sono 788 per un totale di 180.030.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.948 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 4,7% di 41.412 tamponi eseguiti, di cui 35.992 antigenici. Il totale dei casi positivi diventa 977.816. I ricoverati in terapia intensiva sono 39 (-4 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 1.016 (-56 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 46.901 mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 15.556.433 (+41.412 rispetto a ieri). Sono 12 i decessi di persone con diagnosi di Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti). Il totale diventa quindi 13.017 deceduti risultati positivi al virus. Infine i pazienti guariti, che diventano complessivamente 916.843 (+ 3.034 rispetto a ieri).

VENETO

Prosegue la discesa dei contagi in Veneto, con 3.578 nuovi casi registrati ieri, che portano il totale a 1.321.538. Il bollettino regionale segnala 12 vittime, con il totale a 13.802. Scendono anche i dati degli attuali positivi, che sono 60.654, -2.938 rispetto alle 24 ore precedenti. Migliora ancora infine la situazione clinica, con 1.107 pazienti in area medica (-47) e 97 (-1) in terapia intensiva.

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 687 nuovi contagi: 264 su 5.599 tamponi molecolari con una percentuale di positività del 4,72% e altri 423 casi su 6.166 test rapidi antigenici realizzati (6,86%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 15, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 250. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella 40-49 (16,89%), seguita dalla 30-39 (14,99%) e dalla 50-59 anni (14,41%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 5 persone tra 62 e 96 anni. I decessi complessivamente sono 4.765, i totalmente guariti 281.291. Relativamente alle residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 33 ospiti (23 dei quali a Trieste) e di 13 operatori.

LIGURIA

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

In Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore, sono emersi 2.857 nuovi casi di Covid e si sono registrati 18 decessi correlati al virus. Lo rende noto l’ente regionale. Ieri sono stati analizzati 20.363 tamponi con un tasso di positività del 14%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 85 (-10 rispetto a ieri, pari al -10,5%), l’età media è di 63,8 anni. Sul totale, 42 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 65,7 anni), il 49,4%; 43 sono vaccinati con ciclo completo (età media 61,7 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.488 (-76 rispetto a ieri, -4,9%), età media 74,3 anni. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 40,1 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 40.199 (-2.903). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 38.626 (-2.817), il 96,1% del totale dei casi attivi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 15.856.

TOSCANA

I nuovi casi Covid registrati nelle 24 ore in Toscana sono 2.587 su 26.080 esami di cui 7.609 tamponi molecolari e 18.471 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi sui tamponi fatti è il 9,92%. Lo riferisce il presidente della Regione Eugenio Giani. Rispetto al rilevamento di ieri i nuovi positivi giornalieri sono in calo (erano stati 2.993) su oltre tremila tamponi totali in meno (erano stati 29.855 di cui 8.406 tamponi molecolari e 21.449 test rapidi) e scende di circa un decimale il rapporto tra nuovi casi e tamponi totali effettuati (erano 10,03%).

UMBRIA

LAZIO

Oggi nel Lazio, su 14.660 tamponi molecolari e 35.975 tamponi antigenici per un totale di 50.635 tamponi, si registrano 5.029 nuovi casi positivi (-332), mentre sono 8 i decessi (-9), 1.494 i ricoverati (-59), 134 le terapie intensive (-6) e +12.931 i guariti. Lo comunica l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, spiegando anche che il rapporto tra positivi e tamponi è al 9,9% e che i casi a Roma città sono a quota 2.276. Sono 156.379 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 1.494 ricoverati, 134 in terapia intensiva e 154.751 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 897.211 e i morti 10.384 su un totale di 1.063.974 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Made with Flourish

MARCHE

Diminuiscono i casi positivi al Covid nelle Marche: sono 1.579 quelli registrati nelle ultime 24 ore (ieri 1.791), a fronte di 6.058 tamponi eseguiti, di cui 4.032 nel percorso diagnostico.  In calo anche il tasso di positività, pari al 39,2% (ieri 41,9%) e diminuisce ancora quello di incidenza cumulativo ogni 100mila abitanti, che si attesta a 720, 79 (ieri 740,37). Lo rende noto l’Osservatorio Epidemiologico della Regione Marche. È la provincia di Ancona a registrare il maggior numero di casi: sono 470 quelli di oggi. Seguono Macerata (325), Pesaro e Urbino (260), Ascoli Piceno (244), Fermo (217), mentre 63 casi provengono da fuori regione.

ABRUZZO

Sono 1.293 (di età compresa tra 3 mesi e 96 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 260997. Dei positivi odierni, 697 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi (si tratta di un 79enne della provincia di Teramo e di una 58enne della provincia di Chieti) e sale a 2947. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 187.888 dimessi/guariti (+902 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 70162 (+388 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 14684 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 415 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 14 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 69733 (+389 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 4497 tamponi molecolari (2055593 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 8857 test antigenici (2934867). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 9.68 per cento. Del totale dei casi positivi, 56052 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+268 rispetto a ieri), 72121 in provincia di Chieti (+314), 61071 in provincia di Pescara (+262), 64585 in provincia di Teramo (+409), 3482 fuori regione (+24) e 3686 (+15) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

MOLISE

CAMPANIA

Sono 3.536ái nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 35.540 test. Nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 9 nuovi decessi, 8 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. In Campania sono 54 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 830 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza.

BASILICATA

In Basilicata sono 501 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 3.251 tamponi (molecolari e antigenici), e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. Sono state registrate 613 guarigioni. I ricoverati per Covid-19 sono 117 (+4) di cui 2 in terapia intensiva: 65 (di cui 1 in TI) nell’ospedale di Potenza; 52 (di cui 1 in TI) in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono circa 19.700.

Made with Flourish

PUGLIA

Sono 3.437 I casi di contagio accertati in puglia nelle ultime ore su 28.234 Test processati. La gran parte delle nuove positività è stata rilevata in provincia di lecce in cui si contano 1.019 Malati covid in più rispetto a ieri. Seguono per numero di nuovi casi le province di bari con 855, foggia con 521, taranto con 447, brindisi con 317 e bat con 249. Altri 21 casi riguardano residenti fuori regione e di altri 8 non è nota la provincia di residenza. Gli attualmente positivi sono 82.345 Di cui 674 ricoverati in area non critica covid e 39 in terapia intensiva. Le vittime sono sette.

CALABRIA

SICILIA

SARDEGNA

Continuano a calare i contagi da Covid in Sardegna, ma nelle ultime 24 ore si registrano ancora 8 morti. Secondo il consueto report della Regione, sono 1223 i nuovi casi positivi (di cui 949 diagnosticati da antigenico), circa 300 in meno della precedente rilevazione. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 9748 tamponi per un tasso di positività del 12,5%. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 28 (+ 2), mentre i ricoverati in area medica sono 346 (- 2). Le persone in isolamento domiciliare sono 32444 (- 1014). Le vittime sono un uomo di 83 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari; tre donne di 72, 77 e 92 anni e tre uomini di 59, 85 e 91 anni, residenti nella provincia di Sassari e un decesso nella provincia di Nuoro.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source