Covid Italia, il bollettino del 6 marzo 2022: 35.057 casi nuovi in Italia e 105 morti

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore sono stati 35.057 casi nuovi in Italia e 105 i morti su un totale di 296.246 tamponi processati. Sal la curva del tasso di positività che oggi è all’11,8% (+1,4% rispetto a ieri). In calo le terapie intensive (-6) e i ricoveri (-146).

VALLE D’AOSTA

Per il secondo giorno di fila, dopo oltre un mese, sono più i nuovi casi rispetto alle guarigioni nell’andamento del covid-19 in Valle d’Aosta. Nelle ultime 24 ore, si sono registrati 35 nuovi positivi e sono risultate guarite dopo il tampone di uscita dall’isolamento 12 persone. I tamponi refertati sono stati 753. I casi tornano a salire in modo lieve e toccano i 1.319. Non si sono registrati nuovi decessi: i morti dall’inizio della pandemia restano 522. Dei positivi, 1.304
Sono in isolamento domiciliare. All’ospedale regionale umberto parini, la situazione è in lieve miglioramento rispetto alla giornata di ieri. I ricoveri sono in tutto 15, uno in meno della giornata precedente. Di questi, 13 sono nei reparti ordinari (uno in meno) e due in terapia intensiva (stabili). I dati sono riportati nell’ultimo bollettino di aggiornamento diffuso dall’ufficio stampa della regione, sulla base dei numeri forniti dall’usl della Valle d’Aosta ed elaborati dalla protezione civile regionale.

TRENTINO

Made with Flourish

ALTO ADIGE

In Alto Adige dopo una settimana esatta senza decessi, il bollettino di oggi registra una vittima per Covid-19. Nella giornata di ieri è deceduto un uomo di oltre 80 anni e il numero di vittime complessive da inizio pandemia è salito a 1.414. In aumento i ricoveri in ospedale, 67 nei normali reparti (5 in più rispetto a ieri) e 2 in terapia intensiva (uno in più). Nelle strutture private convenzionate sono ricoverati 67 pazienti postacuti. Su 295.055 persone sottoposte a tampone molecolare, 192.473 sono risultate positive. I guariti totali sono 186.428.

PIEMONTE

Sono 1.108 in Piemonte i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, il 6,9% di 16.151 tamponi eseguiti. L’Unità di crisi regionale registra anche 4 decessi, nessuno dei quali relativo alla giornata di oggi, e 1.036 guariti. In lieve aumento i ricoveri, che nei giorni scorsi erano stati in costante calo: i pazienti in terapia intensiva sono 33 (-1), 699 nei reparti ordinari (+4). Dall’inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 992.412 positivi, 13.083 decessi e 936.761guariti.

VENETO

Scendono nelle ultime 24 ore i nuovi contagi Covid in Veneto, 3.029, rispetto ai 3.866 di ieri. Le vittime sono 7.  Il totale dei casi dall’inizio dell’epidemia sale a 1.352.070, quello di decessi a 13.900. Piccola ripresa della campagna vaccinale, che segna 10.271 somministrazioni, per la maggiorparte dosi addizionali/booster, 7.910, mentre le prime dosi sono state 554, e 1.907 i richiami del ciclo primario.

LOMBARDIA

Made with Flourish

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.631 tamponi molecolari sono stati rilevati 109 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 6,68%. Sono inoltre 3.709 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 344 casi (9,27%). Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 10, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 158. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella 40-49 anni (17,44%), seguita dalla 30-39 anni (15,23%) e dalla 50-59 (14,13%). Nella giornata odierna si registrano due decessi: un uomo di 88 anni di Palmanova (deceduto in ospedale) e un uomo di 70 anni di Trieste

LIGURIA

EMILIA-ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus in Emilia-Romagna si sono registrati 1.198.689 casi di positività, 2.089 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.388 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 6.400 molecolari e 6.988 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 15%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 68 (numero invariato rispetto a ieri),l’età media è di 64 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.177 (+10 rispetto a ieri, +0,9%), età media 74,5 anni. Le persone complessivamente guarite sono 2.491 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.153.802.

TOSCANA

In Toscana 2.487 i nuovi casi Covid (855 confermati con tampone molecolare e 1.632 da test rapido antigenico), che portano il totale a 872.171 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I ricoverati sono 731 (31 in meno rispetto a ieri), di cui 47 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi si registrano 8 nuovi decessi: 5 uomini e 3 donne con un’età media di 85,3 anni.

Made with Flourish

UMBRIA

Ancora in risalita gli attualmente positivi al Covid in Umbria, saliti del 8,8 per cento nell’ultimo giorno e tornati sopra a 10 mila, 10.623 a domenica sei marzo,  857 in più di sabato. Lo riporta il sito della Regione. Continuano invece a scendere i ricoverati negli ospedali, 135, sei in meno, mentre restano cinque i posti occupati nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno sono emersi 1.132 nuovi positivi, più 15 per cento rispetto al giorno precedente, 274 guariti e un nuovo morto. Sono stati analizzati 1.923 tamponi e 5.840 test antigenici, per un tasso di positività sul totale pari al 14,58 per cento (12,6 sabato e 9,4 domenica della scorsa settimana). Praticamente fermo, invece, l’accesso alle vaccinazioni. Nell’ultimo giorno sono state somministrate 58 prime dosi, 283 seconde e 580 terze.

LAZIO

Oggi nel Lazio su 9.264 tamponi molecolari e 29.497 tamponi antigenici per un totale di 38.761 tamponi, si registrano 3.934 nuovi casi positivi (+232), sono 5 i decessi (-15), 1.126 i ricoverati (-43), 92 le terapie intensive (+1) e +6.843 i guariti. il rapporto tra positivi e tamponi è al 10,1%. I casi a Roma città sono a quota 1.876.

Made with Flourish

MARCHE

Dopo il progressivo calo nelle Marche dell’incidenza di casi di coronavirus ogni 100mila abitanti, che prosegue quasi ininterrotto dal 27 gennaio, ora si registra una fase di stabilizzazione della curva con una media di circa 1.300 contagi al giorno, a fronte però di una discesa dei ricoveri nell’ultimo periodo. Nelle ultime 48ore il totale dei casi ogni 100mila abitanti ha conosciuto due lievi rialzi consecutivi: nel bollettino di ieri, con gli ultimi 1.619 positivi rilevati, l’incidenza è salita da 584,38 a 602,03, mentre oggi si è portata a 625,21. Resta piuttosto alta la percentuale di positività registrate tra i tamponi del percorso diagnostico (44,1% su 3.668 test). In tutto sono stati eseguiti 4.994 tamponi che comprendono 1.326 del percorso guariti. Il numero più alto di casi, tra le province, lo registra Ancona (493), seguita da Macerata (320), Ascoli Piceno (319), Fermo (212), Pesaro Urbino (202); 73 i casi da fuori regione. Le persone con sintomi tra gli ultimi positivi sono 303; ci sono 528 contatti stretti di positivi, 416 contatti domestici, 11 in ambiente di vita/socialità, 4 in setting lavorativo, 2 in ambiente di scuola/formazione e in ambiente sanitario, 1 in setting assistenziale.

ABRUZZO

MOLISE

CAMPANIA

Sono 3.421 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 24.916 test, 3 i nuovi decessi registrati nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania (2 avvenuti nelle ultime 48 ore e uno avvenuto in precedenza, ma registrato ieri). In Campania sono 30 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 608 quelli ricoverati in reparti di degenza.

BASILICATA

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 19.003 test per l’infezione da Covid-19 e 2.929 nuovi casi: 851 in provincia di Bari, 176 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 207 in quella di Brindisi, 380 in provincia di Foggia, 925 in provincia di Lecce, 355 in provincia di Taranto nonche’ 22 residenti fuori regione e 13 di provincia in via di definizione. Inoltre sono stati registrati 2 decessi.
Attualmente sono 74.339 le persone positive, 543 sono ricoverate in area non critica e 28 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 756.171 a fronte di 8.887.301 test eseguiti, 674.108 sono le persone guarite e 7.724 le persone decedute.

CALABRIA

Sono 1.327 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Covid in Calabria su 7.366
tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 2.343.856 tamponi, finora le persone risultate positive al coronavirus sono 226.269 (ieri erano 224.942). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 18,78% al 18,02%). Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 2.134 (+7 rispetto a ieri), i guariti sono 177.427 (+1.203 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 267 in area medica (+3 rispetto a ieri) e 16 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 46.708 (+117).
 

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 846 ulteriori casi confermati di positività al Covid (di cui 691 diagnosticati da antigenico). Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7127 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 27 (come ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 324 (+7), mentre 24887 sono i casi di isolamento domiciliare (+267). Si registrano tre decessi: un uomo di 78 anni e due donne di 82 e 89, tutti residenti nella provincia di Oristano.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source