Covid Italia, il bollettino dell’11 dicembre: 21.042 nuovi casi e 96 decessi

Pubblicità
Pubblicità

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 21.042 nuovi casi e 96 decessi. Sono 21.042 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 20.497. Sono invece 96 le vittime in un giorno, ieri erano state 118. Sono 565.077 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati. Ieri erano stati 716.287. Il tasso di positività è al 3,7%, in aumento rispetto al 2,86% di ieri. Sono invece 818 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 2 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 76. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 6.539, 56 in più rispetto a ieri.

VALLE D’AOSTA

Sono 85 i nuovi positivi al Covid-19 e 73 i guariti rilevati nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. Lo riporta il bollettino diffuso dalla Regione sulla base dei numeri dell’Usl della Valle d’Aosta. Nelle ultime 24 ore si registra anche un nuovo decesso che porta a 483 i morti dall’inizio della pandemia nella regione. I positivi attuali sono 727, di cui 706 in isolamento domiciliare. Calano a 21, tre in meno di ieri, i ricoverati all’ospedale Parini di Aosta: 19 si trovano nei reparti ordinari e due, uno in più di ieri, in terapia intensiva.
I tamponi effettuati sono stati 1.876.

ALTO ADIGE

L’Alto Adige registra altri 4 decessi di pazienti Covid e quasi 500 nuovi casi in Alto Adige. Il numero complessivo delle vittime della pandemia sale così a 1.268. Sono risultati positivi 208 tamponi Pcr su 1.983 e 289 su 10.853 test antigenici. Si conferma il trend di un calo dei letti nei normali reparti ospedalieri e un aumento in terapia intensiva. Nei normali reparti sono occupati 82 letti (-6), mentre in terapia intensiva 21 (+1). Nelle cliniche private si trovano 71 pazienti (-1). Sono stati dichiarati guariti 417 altoatesini, mentre 10.642 sono in quarantena. Tra il primo e l’8 dicembre sono risultati positivi 220 alunni e 37 insegnanti. Le classi in quarantena sono 69.

 

TRENTINO
 

 

PIEMONTE

VENETO

Sono 4.062 i nuovi casi di contagio da Sars-Cov2 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, che portano il totale a 548.750. Il bollettino regionale, anticipato stamani dal presidente Luca Zaia, segnala anche 8 vittime, per un totale di 12.050 decessi da inizio pandemia. Tra i nuovi casi – precisa la Regione – sono presenti anche circa 310 positivi che si riferiscono a giorni precedenti, tra il 27 novembre e il 3 dicembre, caricati in ritardo a causa dell’attacco hacker subito dall’Ulss 6 Euganea. L’incidenza su 92.052 tamponi (25.678 molecolari e 66.374 rapidi) è del 4,4%. Gli attuali positivi sono 47.699 (+1.890), mentre negli ospedali vi sono 889 ricoverati nei reparti ordinari (+37) e 134 (+4) in terapia intensiva.

Made with Flourish

LOMBARDIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

 

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati complessivamente 765 nuovi contagi: 660 su 8.956 tamponi molecolari con una percentuale di positivita’ del 7,37% e 105 su 13.365 test rapidi antigenici realizzati (0,79%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 9 persone: una donna di 94 anni di Trieste deceduta in una Rsa, una donna di 92 anni di Pordenone deceduta in ospedale, un uomo di 90 anni di Trieste deceduto in una Rsa, una donna di 89 anni di Trieste deceduta in una Rsa, una donna di 79 anni di Grado deceduta in una Rsa, un uomo di 74 anni di Majano deceduto in ospedale, una donna di 74 anni di Trieste deceduta in ospedale, un uomo di 72 anni di Cormons deceduto in ospedale e un uomo di 70 anni di Prata di Pordenone deceduto in ospedale.

 

LIGURIA

Made with Flourish

EMILIA-ROMAGNA

In Emilia-Romagna oggi si registrano 1.733 nuovi positivi su oltre 34.000 tamponi eseguiti (23.146 molecolari, 11.514 test antigenici rapidi). Stabile il numero dei ricoveri in terapia intensiva, 88 come ieri. Purtroppo sale il numero dei morti, con sette decessi comunicati oggi dalla Regione. La percentuale dei nuovi positivi al coronavirus sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5%. Dei nuovi contagiati
752 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 423 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 497 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.
La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 400 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (289), poi Ravenna (224) e Rimini (171). A Parma i nuovi positivi sono 133, a Ferrara 118, a Cesena 96. A seguire Forlì, con 94 casi, Modena 79 e Piacenza 66.
Infine il Circondario Imolese con 63 nuovi casi. Dei sette decessi, due sono avvenuti in provincia di Piacenza (entrambi uomini di 83 e 69 anni), tre in provincia di Ravenna (due uomini, di 83 e 79 anni, e una donna di 77 anni), uno nel ferrarese (un uomo di 81 anni), uno nella provincia Forlì-Cesena (una donna di 79 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.893. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 88 (come ieri), 928 quelli negli altri reparti Covid (+7). A Piacenza non c’è nessun ricoverato in terapia intensiva a Piacenza (-6 rispetto a ieri), a Parma sono due, a Reggio Emilia otto (+3), stesso numero a Modena (invariato), 25 a Bologna (+1), cinque a Imola (+1), dieci a Ferrara (+1), 16 a Ravenna (-2), quattro a Forlì, due a Cesena (+1), otto a Rimini (+1).

TOSCANA

 

 

UMBRIA

Made with Flourish

LAZIO

 

 

MARCHE

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche nuovi casi di ‘Covid-19′, il 14,2% rispetto ai 3.991 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 16%,5% con 631 casi su 3.825 tamponi). Il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti e’ cresciuto ancora ed ora e’ a 192,35, mentre ieri era stato 184,36. Sono 144 i pazienti ‘Covid-19′ assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, uno piu’ di ieri, e 24 (+1) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 32 pazienti, 30 (-2) nelle aree di semi intensiva e 82 (+3) nei reparti non intensivi. Nelle ultime 24 ore e’ stata registrata una vittima correlata al ‘Covid-19′: il bilancio dall’inizio della crisi pandemica e’ di 3.171 morti. Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale.

ABRUZZO

MOLISE

CAMPANIA

Made with Flourish

BASILICATA

Ottantacinque dei 1.060 tamponi molecolari esaminati ieri in Basilicata sono risultati positivi al covid-19: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che sono state registrate altre 79 guarigioni di persone residenti in regione. Sempre ieri sono state effettuate 5.003 vaccinazioni: i lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 440.412 (79,6 per cento), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 408.409 (73,8 per cento). Hanno ricevuto la terza dose 90.718
persone (16,4 per cento).

PUGLIA

Oggi in Puglia sono stati registrati 21.444 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 463 casi positivi: 147 in provincia di Bari, 43 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 75 in quella di Brindisi, 85 in provincia di Foggia, 64 in provincia di Lecce, 55 in provincia di Taranto. Inoltre è stato registrato un decesso. Attualmente sono 5.153 le persone positive, 127 sono ricoverate in area non critica e 18 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 283.060 a fronte di 5.011.037 test eseguiti, 270.994 sono le persone guarite e 6.913 quelle decedute.

CALABRIA

SICILIA

SARDEGNA

In Sardegna si registrano oggi 191 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 3.023 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 12.711 tamponi. Il tasso di positività si attesta all’1,5%. Si registra il decesso di due uomini di 69 e 78 anni, residenti rispettivamente nella Città Metropolitana di Cagliari e nella provincia di Sassari.
I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 6 (uno in meno di ieri), 93 quelli ricoverati in area medica (3 in meno di ieri). Infine sono 3.112 sono i casi di isolamento domiciliare (85 in più di ieri).

 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source