Covid, Letta: “Ora un progetto per il sostegno psicologico dei giovani”

Pubblicità
Pubblicità

“Abbiamo bisogno di un intervento per aiutare il recupero mentale e fisico dei ragazzi”. A dirloè stato Enrico Letta durante la diretta Facebook con il Pd della Sicilia in occasione del Primo maggio e del 74esimo anniversario della strage di Ginestra della Portella. Il seretario dem ha quindi spiegato: “Il Pd deve farsi carico di richiamare il governo a una scelta molto importante: dopo 15 mesi di didattica a distanza, la salute mentale dei nostri figli è sotto attacco, in grande difficoltà”.

Per questo secondo Letta “serveun intervento urgente, da costruire con medici e psicologi specializzati, un progetto per dare la possibilità di un sostegno psicologico ai giovani”. Una priorità a cui, ha precisato il leader del Pd, deve seguirne un’altra. “La nostra proposta – spiega – è una dote per i diciottenni che sia anche un’occasione per responsabilizzare i ragazzi”.

Due impegni importati che il segretario dem ha voluto annunciare in occasione del Primo maggio, festa dei lavoratori. Proprio sui giovani e le donne, infatti, per Letta bisogna puntare per il futuro del Paese, anche nel mondo del lavoro. “L’Italia non ha una classe dirigente all’altezza della sfida del Recovery plan”, ha sottolineato. “Bisogna creare una piattaforma che possa avere tanta nuova classe dirigente, persone giovani e donne”, ha concluso.

Primo Maggio, Mattarella: “Il lavoro porterà il Paese fuori dall’emergenza”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source