Covid, Locatelli (Css): “La quarta dose del vaccino è una possibilità concreta”

Pubblicità
Pubblicità

Una quarta dose del vaccino “è una possibilità concreta”. Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico, ospite di ‘Sky TG24 Live In Courmayeur’, che ha aggiunto: “Siamo ancora a più di un 1 milione e 300mila nostri connazionali oltre i 60 anni che non hanno ancora ricevuto il ciclo di vaccinazione primario, e questo vuol dire per loro esporsi al rischio di sviluppare una malattia grave. Di converso, però, abbiamo ormai quasi il 55% di ultra ottantenni che hanno ricevuto la dose booster, e quasi il 25% della fascia d’età 70-79 anni, che hanno anche essi ricevuto il richiamo, che pure si connota per un alto rischio di sviluppare patologia grave. Le dosi booster – ha concluso – sono state ormai somministrate in più di 7 milioni e mezzo di persone”.

Video – Sky TG24 Live In Courmayeur

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source