Covid, morto noto ristoratore di Marsala. Era un convinto No Vax

Pubblicità
Pubblicità

Da convinto sostenitore delle teorie No Vax, aveva rifiutato di vaccinarsi. Anche nelle ultime settimane, aveva continuato a condividere articoli e post contro il green pass. Ma alla fine è stato il Covid 19, su cui spesso sui suoi social aveva ironizzato, a portarselo via.

Maurizio Bellitteri, 60 anni, noto ristoratore di Marsala, è morto oggi all’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala, dove da giorni era ricoverato in terapia intensiva. Obeso e iperteso, una volta contratto il virus le sue condizioni sono rapidamente peggiorate, ma i medici hanno dovuto faticare per convincerlo a sottoporsi al casco ventilatore. Nel giro di poco però, anche quello non è bastato. Per lui si è reso necessario il ricovero in terapia intensiva, che tuttavia non è bastato a salvargli la vita.

Titolare, da diversi anni, di un ristorante con annesso stabilimento balneare nella zona lido Signorino, versante sud di Marsala, era il più grande di cinque fratelli. Maurizio Bellitteri aveva rifiutato di vaccinarsi. Lascia la moglie e una figlia. Uno dei suoi fratelli, Massimo Bellitteri, anche lui operante nel settore della ristorazione, è stato raggiunto dalla notizia mentre preparava il pranzo di Natale per i poveri alla mensa sociale di Marsala. “Fino all’ultimo – ha dichiarato – ho pregato per lui, ma non è servito”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source