Covid, trenta multe in un giorno al bar disobbediente nel Torinese: ma la titolare non si arrende

Pubblicità
Pubblicità

L'”aperitivo disobbediente” della torteria di Chivasso non si ferma e colleziona decine di multe. Ieri pomeriggio le ultime 30 quando diverse pattuglie dei carabinieri sono intervenuti a Chivasso, insieme con la polizia municipale, in via Orti, davanti al locale dove da settimane va in scena quello che sembra diventato un braccio di ferro della titolare Rosaria Spatari con le forze dell’ordine.

Già la scorsa settimana i carabinieri hanno fatto scattare 32 sanzioni per l'”aperitivo disobbediente”  annunciato sui social e raccontato con dei video, dove si vedevano le persone fuori dal locale intente a consumare da bere, prima di Pasqua altre sanzioni per non aver rispettato le norme anti-covid e infine ieri una nuova puntata. La situazione si è fatta tesa quando sono arrivati i carabinieri e fuori dal locale erano presente diverse persone che sorseggiavano drink, molti erano senza mascherina. Sono volati insulti, la titolare del locale, denunciata per non aver sospeso l’attività, ha reagito con parole forti ottenendo gli applausi dei clienti: ma è stata nuovamente sanzionata. Già per il locale era stata richiesta la sospensione della licenza commerciale alla Prefettura di Torino. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source