Crisi Ucraina-Russia, le notizie di oggi in diretta. Kiev: “60 violazioni del cessate il fuoco nel Donbass”

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante i tentativi di mediazione e il pressing diplomatico delle cancellerie europee e di Washington, la tensione nel Donbass, sulla linea di contatto tra russi e ucraini, resta alta, con l’Occidente che stenta a scorgere una via d’uscita diplomatica alla crisi ucraina e il presidente degli Stati Uniti che ha paventato la possibilità di un’invasione russa “nei prossimi giorni”. Biden ha parlato anche con Draghi del dossier Kiev in vista della visita che il presidente del consiglio italiano farà presto a Mosca per incontare Putin.

L’Europa ha già pronto un pachetto di sanzioni nel caso di invasione che prevede anche il bando finanziario dal sistema Swift. Anche di questo parleranno oggi Biden e i leader transatlantici (di Canada, Francia, Germania, Italia, Polonia, Romania, Regno Unito, Unione Europea e Nato) in una serie di colloqui previsti nel pomeriggio.

Donbass: la trincea in Ucraina dove il mondo è sull’orlo della guerra

8.55 I separatisti filorussi: nuovi attacchi dalle forze ucraine

I separatisti filorussi dell’autoproclamata repubblica ribelle di Lugansk, nell’est dell’Ucraina, hanno accusato le forze governative di averli attaccati anche questa mattina con colpi di mortaio: lo riporta l’agenzia di stampa russa Interfax.

8.19 Kiev: 60 violazioni del cessate il fuoco nel Donbass

Il ministero della Difesa ucraino ha reso noto oggi di aver registrato 60 violazioni del cessate il fuoco da parte dei separatisti filorussi nella regione del Donbas nelle ultime 24 ore. Un soldato è rimasto ferito, ha aggiunto il ministero.

Draghi andrà da Putin con la proposta di un summit Usa-Russia sull’Ucraina

ore 8. Blinken incontrerà Lavrov

Il segretario di Stato Anthony Blinken ha accettato un nuovo incontro con Sergei Lavrov alla fine della prossima settimana. Il portavoce di Blinken, Ned Price, ha detto che l’incontro si svolgerà l’Europa “sempre che non ci sia un’ulteriore invasione russa”.”Se invaderanno nei prossimi giorni – ha aggiunto – allora sarà chiaro che non sono mai stati seri sulla diplomazia”. Era stato lo stesso Blinken, nel suo discorso ieri all’Onu con cui ha illustrato nel dettaglio il piano con cui la Russia starebbe cercando di creare un pretesto per attaccare l’Ucraina, a rendere noto di aver chiesto a Lavrov un incontro.

ore 1.27  Biden sente Draghi: “Costi alti per la Russia se invade”

Il presidente americano Joe Biden ha avuto un colloquio con il premier Mario Draghi sulla situazione in Ucraina. I due leader hanno “riaffermato l’impegno alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina” e la prontezza a imporre “severi costi economici se la Russia invade”. I due leader hanno discusso anche “degli sforzi diplomatici e di deterrenza in corso in risposta al continuo potenziamento militare della Russia ai confini dell’Ucraina”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source