Dall’imprescindibile ‘Una poltrona per due’ a ‘Ritorno a Coccia di morto’, i film del Natale in tv

Pubblicità
Pubblicità

Sono i giorni intensi delle scorpacciate e poi delle sessioni di fronte alla tv, degli auguri ad amici e parenti e delle visioni collettive. Ogni anno si ripete la tradizione del “pranzo + film” e se per fortuna, quest’anno l’opzione del grande schermo è assicurata, è sempre bene avere anche una guida per il cinema casalingo. Tra programmazione sui canali generalisti e una selezione dalle principali piattaforme, ecco i film del Natale televisivo.

Natale al cinema, i cinque film in uscita che sfidano il cenone (e l’Uomo ragno)

Cominciamo con un grande classico: è il film di Natale per eccellenza almeno per il pubblico italiano capace di anno in anno di replicare gli ascolti di Una poltrona per due, la commedia di John Landis ispirata al romanzo Il ricco e il povero di Mark Twain. Racconta la caduta e l’ascesa di Dan Aykroyd e Eddie Murphy, vittime dello scherzo che due anziani milionari, Mortimer e Randolph Duke (Don Ameche e Ralph Bellamy) ordiscono alle loro spalle: sul primo, manager di successo, si abbatte ogni sciagura mentre il secondo viene trasformato da poveraccio in un elegante mago della Borsa, ma le due cavie sapranno vendicarsi dei fratelli con la stessa moneta. Un film che regala spensieratezza e che ha fatto sorridere anche Jamie Lee Curtis, quando ha scoperto che il pubblico italiano la vede in topless ogni Natale.

Venezia 78, Jamie Lee Curtis e il Leone alla carriera: “Dedicato alle vittime della violenza”

Il film sarà come da tradizione quello della Vigilia, il 24 dicembre alle 21:30 su Italia 1, ma è anche in streaming su Now, Sky nel canale dedicato al Natale e Timvision. Su Sky Cinema Christmas un altro classico del Natale: La vita è meravigliosa, il film di Frank Capra che più di ogni altro “fa” Natale. Il film con James Stewart e Donna Reed ha più di 50 anni ma ancora conserva la sua magia. In questo Natale in tv ci sono anche le novità, le prime visioni tv di film che hanno fatto tornare il pubblico in sala questa estate: Come un gatto in tangenziale – Ritorno a coccia di morto ha vinto il biglietto d’oro dei film italiani più visti e ora è in prima visione sabato 25 su Sky Cinema Uno, disponibile on demand e in streaming su NOW. Se si vuole evadere l’atmosfera natalizia e ritrovarsi invece su una spiaggia affollata in compagnia di Monica e Giovanni, Paola Cortellesi e Antonio Albanese questo è il titolo giusto. La loro storia, come previsto sulla panchina nel finale del primo film, è durata poco ma quando Monica si ritrova nei guai Giovanni è pronto ad andare in suo soccorso.

‘Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di morto’ – Il trailer

Per chi le feste non le tollera molto c’è la doppia versione del personaggio creato dal Dottor Seuss, Il Grinch. La versione in carne e ossa con Jim Carrey è programmata il giorno della Vigilia alle 19:30 su Italia 1 ma è anche in streaming su Prime Video, dove c’è anche il cartoon, coloratissimo. La favola è sempre la stessa: la solitudine di un cinico sciolta dal cuore generoso di una bambina. Sempre il 24 ma prima nel pomeriggio, alle 16.15 su Italia 1 Willy Wonka e la Fabbrica di Cioccolato nella versione con Gene Wilder, se invece preferite il cioccolataio di Johnny Depp quello sta su Netflix. Stili visivi e narrativi diversi, ma il cuore della storia è la stessa: un ragazzino trascurato si è trasformato in un genio dei dolci ma ha perso la spensieratezza della gioventù ed è diventato piuttosto cinico. L’incontro con un bambino povero di mezzi ma ricco di gentilezza e fantasia farà il miracolo.

‘Coco’, il nuovo eroe Pixar è un ragazzino messicano di dodici anni

In prima visione su Rai Tre il giorno di Natale alle 21:20 il cartoon Pixar – Disney ambientato nella messicana Festa dei morti. Coco (che è anche in streaming su Disney+) è una favola di musica e valori familiari che ha per protagonista il dodicenne Miguel in un’avventura tra il complicato mondo dei vivi e il coloratissimo mondo dei morti. Ancora animazione, ma assolutamente “made in Italy” (anche se prodotta dai francesi), per il capolavoro dell’illustratore, fumettista e regista italiano Lorenzo Mattotti: su Rai Tre dopo il Festival Internazionale del Circo di Montecarlo (assolutamente in tema) c’è il cartoon La famosa invasione degli orsi in Sicilia da Dino Buzzati. L’orario è un po’ proibitivo per i più piccoli (23:55), ma ne vale veramente la pena. Racconta del papà Leonzio, re degli orsi che fa di tutto per ritrovare suo figlio Tonio che è stato rapito dagli uomini e che ora è diventato un’attrazione da circo. Una storia poetica, piena di insegnamenti, perfetta per ogni genitore di adolescenti ma anche per i ragazzi e con la voce dell’indimenticabile Andrea Camilleri. Animazione anche su Rai Gulp, il 24 dicembre alle 22.00, con I colori del Natale, prodotto da Rai Ragazzi e Enanimation sul Natale delle minoranze cristiane in Medio Oriente.

Cannes, Lorenzo Mattotti, dal fumetto al cinema: “Una storia di orsi, accoglienza e poesia”

Il giorno di Natale una bella storia d’amicizia tra un cane e il suo padrone: Belle & Sebastien – Amici per sempre alle 14:30 su RaiUno. Sebastien è un ragazzino di sette anni, vive in montagna, non va a scuola e passa il suo tempo al pascolo con un pastore che gli fa un po’ da nonno. Un giorno incontra un cane, che tutti chiamano “bestia”, credono sia selvaggio e pericoloso, lo accusano dell’uccisione di alcune pecore ma Sebastien vede dove altri non sanno vedere: lo accudisce, lo cura quando viene ferito, gli diventa amico anzi le diventa amicao. Perché il cane è una dolce cagnolina e la battezza “Belle”, bella. Da quel momento diventano inseparabili e pronti a mille avventure.

Tornano Belle & Sebastien, regista e attori: “Più azione e più emozioni”

Sempre a proposito di film cult natalizi non possiamo dimenticare ovviamente Mamma ho perso l’aereo, il film del 1990 con Macaulay Culkin firmato da Chris Columbus che trovate su Disney+, più di trent’anni dopo la casa di produzione ha deciso di realizzare un remake con un nuovo cast. Per chi è stato ragazzino negli anni Novanta il paragone è impietoso ma chissà che invece una nuova generazione non sappia apprezzare la versione con Archie Yates, l’irresistibile ragazzino di Jojo Rabbit.

Home Alone (2021) su Disney+ 

Sul fronte commedia italiana ad ambientazione natalizia c’è Il peggior Natale della mia vita, diretto da Alessandro Genovesi e con protagonisti Fabio De Luigi e Cristiana Capotondi su Infinity. Sequel de La peggior settimana della mia vita, ma godibile anche se non si è visto il primo, la commedia natalizia racconta della coppia Alberto e Margherita che oggi, al nono mese di gravidanza, ha scelto di passare le vacanze nel castello di montagna di Alberto Caccia, alias Diego Abatantuono. Risate garantite e film per tutti.
Su Sky Cinema Christmas c’è Dickens – L’uomo che inventò il Natale, film che vanta un incredibile trio di attori formato da Dan Stevens, Christopher Plummer e Jonathan Pryce. Si racconta il percorso che portò lo scrittore inglese Charles Dickens, in crisi per i numerosi rifiuti da parte degli editori dell’epoca, a concepire quello che sarebbe diventato un grande classico del periodo natalizio, ovvero Canto di Natale.

‘Dickens – L’uomo che inventò il Natale’ – trailer

E proprio a Canto di Natale si ricollega un cult come S.O.S. Fantasmi (su Sky Cinema il 23 e il 24 ma anche on demand e su Now) con Bill Murray nei panni del cinico direttore di un network televisivo che prepara un musical dedicato proprio al racconto di Dickens. Una serie di straordinari eventi cambieranno però il suo modo di vedere la vita. La serata di Natale di Italia 1 vede protagonista il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo con il film La banda dei Babbi Natale. In città tutti si apprestano a festeggiare il Natale, tranne Aldo, Giovanni e Giacomo che vengono portati in caserma poiché sospettati di furto. Riusciranno a convincere l’ispettore di polizia riguardo la loro innocenza? Se si preferisce un classicone ci si può sempre sintonizzare su Rete 4 la sera di Natale dove si va nella suggestiva Georgia del 1861 con l’intramontabile capolavoro cinematografico Via col vento.

Stanlio e Ollio in Noi siamo le colonne 

Dal 20 dicembre al 4 gennaio, dodici lungometraggi in ordine cronologico, con edizioni restaurate e finalmente integrali per il duo comico per eccellenza, Stan Laurel e Oliver Hardy, meglio conosciuti come Stanlio e Ollio. Su Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) una full immersion per entrare nel mondo della loro comicità malinconica. Mentre aspettiamo di vederli impegnati nella loro prima serie tv (Incastrati dal 1° gennaio su Netflix) su Infinity troviamo Il primo Natale di Ficarra e Picone. I due comici siciliani si misurano con una delle storie più vecchie del mondo: la nascita di Gesù. Strizzando l’occhio a Non ti resta che piangere “ma anche a Totò in Egitto” il film segue Salvo (Ficarra), ladro di oggetti sacri e Don Valentino (Picone), sacerdote con il chiodo fisso del presepe vivente, che vengono proiettati, per ragioni misteriose, nella Palestina dell’anno zero, pochi giorni prima dalla nascita di Gesù.

Tutta la gioia della Colombia: il nuovo film Disney è proprio un ‘Encanto’

‘Encanto’, la favola Disney colombiana tra canzoni e realismo magico

Chiudiamo la carrellata di segnalazioni con l’ultimo cartoon Disney, Encanto ambientato in Colombia. Per chi non l’ha visto al cinema o chi vuole rivederlo dal 24 dicembre lo trova su Disney+, Tra canzoni firmate dal poliedrico Lin-Manuel Miranda e coloratissimi sfondi la storia della famiglia Madrigal, in cui tutti sono straordinari, con poteri da “supereroi”, tranne la giovane Mirabel. Ma sarà proprio la più “ordinaria” della famiglia a intervenire quando quel paese meraviglioso sarà messo in pericolo.

Encanto

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source