Decreto Green Pass, dietrofront della Lega: ritirati tutti gli emendamenti. Avanti senza fiducia

Pubblicità
Pubblicità

Tutti i partiti della maggioranza, compresa la Lega, hanno ritirato gli emendamenti al dl Green pass, approvato lo scorso 6 agosto, all’esame dell’Aula della Camera. A questo punto, non sarà necessario ricorrere al voto di fiducia sul decreto legge Covid che contiene le norme sul Green Pass, su cui gli emendamenti (circa 50) sono stati ritirati in Aula. La Lega è stata l’unica forza nella maggioranza ad aver presentato emendamenti che si sono aggiunti a quelli dell’opposizione. 

“Ritirati emendamenti maggioranza. A seguito di ciò il governo ha detto che non ci sarà fiducia e si potrà discutere in aula il decreto Green Pass. Mi sembra doveroso per un minimo rispetto al Parlamento”, scrive in un tweet il leghista Claudio Borghi, presidente della Commissione Bilancio di Montecitorio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source