Dl ristori prorogata al 2021 la sospensione dei mutui prima casa

Dl ristori, prorogata al 2021 la sospensione dei mutui prima casa

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

ROMA – Prorogata al 31 dicembre  2021 la possibilità di sospendere i mutui per la prima casa (accesso al Fondo Gasparrini) per un ampio ventaglio di categorie di lavoratori. Lo prevede un emendamento al Dl Ristori approvato in commissione al Senato. Sono molte le norme di modifica all’impianto dei decreti legge che sono entrati nel testo di conversione in esame presso le Commissioni Bilancio e Finanze. Tra questi, la destinazione di 110 milioni alle Regioni, come ulteriore contributo per le attività economiche colpite dal Covid-19, un contributo di 180 milioni di euro per la riduzione degli oneri delle bollette elettriche a uso non domestico per le imprese, un incremento di 390 milioni di euro del fondo per il settore del trasporto pubblico locale e regionale. Stanziato anche un contributo di mezzo milione di euro per le famiglie dei pescatori sequestrati in Libia.
Le commissioni Bilancio e Finanze del Senato hanno dato stamane il via libera al provvedimento, e hanno conferito il mandato ai relatori a riferire in Aula. Il provvedimento, che oltre al primo include anche i decreti bis, ter e quater, lunedì sarà esaminato dall’Assemblea. La seduta è in calendario  alle 16,30. L’approvazione è prevista per martedì.
I mutui prima casa
La sospensione delle rate dei mutui sulla prima casa viene estesa al 2021. Le commissioni Bilancio e Finanze hanno approvato la proposta di modifica al decreto legge ristori che prevede la proroga di un anno (dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021), del blocco dei versamenti alla banca “dalla prima rata in scadenza successiva alla data di presentazione della domanda”.
Affitti, aiuto dello Stato per sconti fino al 50%
 Per i proprietari di abitazioni che ridurranno il canone di affitto, pari al 50% dello sconto, fino a un massimo di 1.200 euro l’anno, viene approvato l’emendamento del presidente della commissione Bilancio al Senato, Daniele Pesco. La misura prevede l’istituzione di un fondo di 50 milioni di euro, per l’anno 2021, per la “sostenibilità del pagamento degli affitti di unità immobiliari residenziali” nelle zone ad “alta tensione abitativa”.
Stop versamenti fiscali
Stop al versamento di Cosap e Tosap per bar e ristoranti per i primi tre mesi del 2021. Le commissioni Bilancio e Finanze hanno approvato un emendamento a prima firma Daniele Manca (Pd), che proroga a marzo l’esenzione dal pagamento del canone e della tassa per l’occupazione del suolo pubblico. Nuovo intervento inoltre sulle attività per le quali la seconda – o unica – rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap è stata prorogata al 30 aprile 2021. Potrà infati essere pagata anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 30 aprile 2021.



Go to Source