“Dopo la rissa, negli spogliatoi…”. Capito Ibrahimovic? Stefano Pioli vuota il sacco

Pubblicità
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

27 gennaio 2021

Un brutto momento per il Milan di Stefano Pioli, che teme che “l’incantesimo” si sia rotto: tre sconfitte nelle ultime quattro partite, ieri sera – martedì 26 gennaio – il ko in Coppa Italia contro l’Inter. In precedenza, lo stop con la Juventus e le “scoppole” prese lo scorso sabato contro l’Atalanta. Insomma, ora i rossoneri non sono sereni come lo erano soltanto pochi giorni fa. Certo, campioni di inverno e certo alle prese con una lunghissima serie di sfortune. Ma tre sconfitte pesano.

E a rendere tutto più difficile, ci si è messo pure Zlatan Ibrahimovic, prima protagonista della brutale rissa a suon di insulti durissimi con Romelu Lukaku e poi, nel secondo tempo, espulso per un fallo che poteva evitare (per lui doppio giallo). Un’espulsione, quella dello svedese, che ha stravolto il match: da quel momento, il dominio dell’Inter è stato netto. 

Nel post-partita, mister Pioli ha anche svelato il pentimento di Zlatan: “Siamo una squadra molto generosa. Sul secondo fallo si è fatto prendere dalla voglia di aiutare la squadra, forse poteva rallentare la corsa ma ci può stare. Negli spogliatoi ha chiesto scusa”. Dunque, il mister ha aggiunto: “La squadra ha dato comunque risposte importanti. Esco da questa sconfitta molto positivo e fiducioso nel nostro futuro”.

“Sempre orgoglioso di voi! Forza Milan” ha provato poi scuotere i suoi compagnai di squadra sui social dopo la sconfitta nel derby Gigio Donnarumma, che al Dall’Ara ritroverà il suo posto tra i pali (nonostante l’ottima prestazione di Tatarusanu, forse il migliore tra i rossoneri) e che ha capito subito l’importanza del momento. Anche se il rinnovo di contratto appare ancora lontanissimo…

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source