Dopo la violenza e lospedale dove lhanno vista. La rivelazione sulla 18enne che ha accusato Genovese

“Dopo la violenza e l’ospedale, dove l’hanno vista”. La rivelazione sulla 18enne che ha accusato Genovese

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

20 dicembre 2020

“Subito dopo Alberto Genovese mi ha detto che si era innamorato di lei”. Daniele Leali, al Corriere della Sera, riporta la versione data dall’imprenditore accusato di violenza sessuale; “lei” è la 18enne che l’ha denunciato per gli abusi avvenuti durante la festa del 10 ottobre a Terrazza Sentimento, l’attico milanese di Genovese. “Una festa normale”, la definisce l’amico, indagato per cessione di droga. “A volte Alberto trovava la ragazza che gli piaceva”, spiega riguardo al fatto che il padrone di casa, a un certo punto, è sparito chiudendosi in casa con la ragazza: “Non lo do per assodato, ma penso che se una ragazza si chiude con lui in camera da letto abbia presente cosa possa accadere”. Genovese è accusato di aver drogato le ragazze per poi abusare di loro: “Mi suona male. Per quello che ho visto sono ragazze che vanno cercando accesso alla droga in modo gratuito”. 

Finita la festa, Leali va a casa. Dopo qualche giorno lo contatta Genovese: “Mi dice che c’era stato un casino, che l’appartamento era stato sequestrato. Non mi dà informazioni, pensavo a qualcosa collegato alle droghe. Sapevo che la ragazza era finita in ospedale, immaginavo che si fossero drogati in una notte di sesso estremo e che si fosse fatta male. Dopo altri giorni, mi dice che era dispiaciuto per quello che aveva fatto, mi chiede di contattarla e dirle di fare incontrare i rispettivi avvocati per parlarne e dice che era innamorato di lei”. Leali rivede la ragazza e la trova “un po’ triste. Alla fine si è creato un bel rapporto tra noi e più volte mi ha detto che non pensa che io sia coinvolto. Una cosa che mi ha dato dei dubbi è che dopo che aveva lasciato l’ospedale era già di nuovo per locali e feste”. “Qualcosa di grave è successo – riconosce però Leali -. Qualora le violenze venissero accertate condannerò Alberto e avrò la consapevolezza che aveva una doppia personalità”.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source