Draghi: “Quadro economico migliore del previsto: c’è fiducia in Italia. Debito si affronta con la crescita”

Pubblicità
Pubblicità

MILANO –  La nota di aggiornamento al Def approvata oggi fotografa un “quadro economico di gran lunga migliore” rispetto a quanto ipotizzato in primavera. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nella conferenza stampa successiva all’approvazione della Nadef. I numeri pubblicati oggi, ha detto Draghi sono “la conferma che dal problema del debito pubblico si esce con la crescita”. Draghi ha poi rimarcato come il merito di questa accelerazione sia riconducibile soprattutto al successo della campagna di vaccinazione: “Il vaccino è l’unico modo sicuro per proteggere noi stessi e i nostri cari”.”Ora C’è fiducia nell’italia, fra gli italiani e nel resto del mondo nei confronti dell’Italia, un’altra notizia positiva”, ha aggiunto ancora il presidente del Consiglio.

Nadef, ok del governo. PIl al 6% nel 2021. Il debito cala al 153,5%. Castelli (Mef): “Proroga superbonus al 2023”

“Morti sul lavoro è strage, ora pene più severe”

Draghi ha aperto il suo intervento parlando del tema delle morti sul lavoro. Un tema, ha detto, che “assume sempre di piu’ i contorni di una strage che continua ogni giorno”. “Bisogna prendere dei provvedimentì sulla sicurezza del lavoro ‘subito, gia’ settimana prossima”; ha detto.

Franco: “Per il terzo trimestre crescita del 2%”

In conferenza stampa ha parlato anche il ministro dell’Economia ribadendo che la crescita prevista è superiore a quanto atteso e che per il terzo trimestre è previsto che il Pil avanzi di circa 2 punti percentuali. Quanto al dato complessivo, “tutti i previsori si stanno orientando verso un numero vicino al 6%”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source