Due buttafuori di una discoteca quasi soffocano un ragazzo cacciato dal locale

Pubblicità
Pubblicità

Sdraiato per terra con un braccio stretto attorno al collo, una manovra che ricorda quella della polizia di Minneapolis e che ha ucciso George Floyd soffocandolo. Il protagonista dell’aggressione è un ragazzo portato via dalla sicurezza del locale Costez di Telgate in provincia di Bergamo. In un video diffuso sui social si vede il giovane steso a terra fuori dal locale mentre viene bloccato da due buttafuori. Uno dei due gli stringe il braccio attorno al collo, l’altro cerca di prenderlo di peso per portarlo lontano dall’ingresso. In sottofondo si sente una voce, quando sembra aver perso conoscenza: “No, che non respira più raga”. Secondo quanto ricostruito, il ragazzo avrebbe creato problemi all’interno del locale costringendo la sicurezza ad intervenire. I due uomini non fanno parte del personale del “Costez” ma ingaggiati tramite l’Istituto di vigilanza “Iron Idv” di Paratico, in provincia di Brescia. Sia i titolari del locale che dell’agenzia di vigilanza si sono espressi sul caso. I primi hanno dichiarato di essere dispiaciuti per l’accaduto e che indagheranno su quello che è successo. Davide Migliori, proprietario della “Iron Idv”, ha confermato che i due uomini fanno parte dell’agenzia e che guardando le immagini può sembrare che ci sia stato un eccesso di forza e in tal caso saranno presi provvedimenti.

Video Facebook – Puntato

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source